4 Dicembre 2023

Benessere invernale al Six Senses in Svizzera

Nel canton vallese, cibo e spa per vacanze lontano dal frastuono cittadino. E un programma inedito che coniuga sci e yoga.

4 Dicembre 2023

Benessere invernale al Six Senses in Svizzera

Nel canton vallese, cibo e spa per vacanze lontano dal frastuono cittadino. E un programma inedito che coniuga sci e yoga.

4 Dicembre 2023

Benessere invernale al Six Senses in Svizzera

Nel canton vallese, cibo e spa per vacanze lontano dal frastuono cittadino. E un programma inedito che coniuga sci e yoga.

Il Six Senses Crans-Montana ha riaperto per questo dicembre 2023, trasformandosi in un paese delle meraviglie invernale per la sua prima stagione festiva completa. D’ora in poi, il resort svizzero rimarrà aperto tutto l’anno, offrendo un esclusivo accesso ski-in, ski-out dalle piste esposte a sud durante la stagione invernale e una moltitudine di esperienze culinarie, culturali e sportive durante tutto l’anno.

I recenti miglioramenti includono il completamento di 33 camere e suite con terrazza molte delle quali offrono una vista di ampio respiro sulla catena montuosa delle 4 Valli, dal Cervino al Monte Bianco. Tra le altre novità, una sala da ballo con una terrazza panoramica all’aperto e uno spazio interno di 850 metri quadrati che può essere suddiviso in quattro configurazioni separate per conferenze, matrimoni ed eventi speciali.

La Six Senses Spa, con i suoi 2.000 metri quadrati, offre relax e recupero dopo lo sci. Il percorso termale comprende quattro saune e un’immersione fredda. Due terapisti leniscono le membra stanche nello Stretch Pod. I trattamenti di ispirazione locale includono delizie come il Journey to Restore di 120 minuti e il nutriente Swiss Chocolate Wrap. La Biohack Recovery Lounge è da provare per i lettini per massaggi, per il recupero muscolare e per lenire la pelle scottata dagli sci. I laboratori interattivi dell’Alchemy Bar si concentrano sulle proprietà curative degli ingredienti naturali per creare scrub, creme, maschere e balsami freschi, stagionali e biologici.

Un’atmosfera scintillante per la stagione

Quando cadono i fiocchi di neve, il Six Senses Crans-Montana si anima. L’aria si riempie degli aromi delle feste invernali e il caldo bagliore delle luci natalizie illumina ulteriormente l’atmosfera, a partire dalla cerimonia di accensione dell’albero. Situata in posizione strategica sull’ultima curva della pista Chetzeron, presso la cabinovia principale di Crans, la Terrazza della Baita Selvaggia ospita l’après-ski con vin chaud e musica dal vivo, e le celebrazioni gioiose continuano fino a notte fonda, con feste e canti.

La cena di Natale diventerà una sinfonia culinaria al ristorante Wild Cabin. Per qualcosa di diverso, Byakko, il secondo punto di ristoro, creerà un’indimenticabile esperienza di scoperta dell’Omakase giapponese. Alla fine dell’anno, il cenone di Capodanno al Wild Cabin e al Byakko regalerà ai commensali un evento grandioso, dopo il quale si festeggerà all’Ora Bar & Lounge per salutare il vecchio e dare il benvenuto al nuovo con estro e sapore.

Avventure culinarie

Le Alpi svizzere, e Crans in particolare, sono sinonimo di cucina gourmet. Per inaugurare una nuova era gastronomica, il Six Senses Crans-Montana è entusiasta di accogliere l’Executive chef Marco Garfagnini. Con una carriera illustre, lo Chef Marco, più volte premiato dalla Guida Michelin, infonde sapori ricercati nelle sue creazioni, promettendo un’esperienza culinaria che rispecchia sia la sua etica personale sia l’impegno generale della proprietà per lo sviluppo sostenibile. Riflettendo sulla sua filosofia culinaria, lo chef Marco afferma: “Non credo che uno chef debba perdersi nel tentativo di creare molti piatti straordinari. Sono un sostenitore della semplicità. Se ci si concentra sul prodotto, è già buono cucinarlo in modo semplice”.

L’avventura è completata da un’escursione guidata con le racchette da neve al tramonto alla scoperta di una “Mayen”, una tradizionale malga utilizzata per l’agricoltura e la produzione di latte. Gli ospiti gusteranno una fonduta tradizionale e un tè caldo per recuperare le energie e, al calar della notte, scenderanno in slitta dalla montagna guidati dalle lampade frontali.

Yoga e sci sono un’accoppiata perfetta in montagna. In collaborazione con l’ex campione di sci Giorgio Rocca, il primo ritiro di sci e yoga si terrà dal 7 al 10 marzo 2024. Per i principianti, i perfezionisti e gli sciatori esperti, gli insegnanti di Giorgio Rocca accompagneranno gli ospiti verso una maggiore flessibilità, forza e relax, incorporando lo yoga, la preparazione atletica, il biohacking e la guarigione sonora.

La Six Senses Spa Crans-Montana comprende diverse strutture per rinfrescarsi e ringiovanire attraverso una rivisitazione moderna di trattamenti e terapie antiche con un tocco alpino.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”