26 Marzo 2024

Centri benessere e cure termali a Hokuriku in Giappone

I centri benessere e le terme sono un'occasione preziosa per visitare luoghi antichi e immergersi nella cultura e nello stile di vita giapponese.

26 Marzo 2024

Centri benessere e cure termali a Hokuriku in Giappone

I centri benessere e le terme sono un'occasione preziosa per visitare luoghi antichi e immergersi nella cultura e nello stile di vita giapponese.

26 Marzo 2024

Centri benessere e cure termali a Hokuriku in Giappone

I centri benessere e le terme sono un'occasione preziosa per visitare luoghi antichi e immergersi nella cultura e nello stile di vita giapponese.

Visitare nuovi luoghi e conoscere altre culture può aiutarci ad apprezzare la diversità. Quanto più il Paese che visitiamo si differenzia dal nostro, tanto più ci aiuta a sviluppare la tolleranza e l’apertura mentale.

Approfondire la conoscenza di realtà diverse è anche un’utile esperienza di vita personale che può essere preziosa anche dal punto di vista professionale. Visitare il Giappone significa scoprire un ambiente e uno stile di vita unici e affascinanti, che sorprendono e coinvolgono.

Essere a contatto con un popolo gentile e accogliente, in un clima di sicurezza, efficienza e modernità all’avanguardia è un’esperienza unica che può essere di grande insegnamento,e lasciare un segno indelebile nella nostra mente.

In Giappone le ferrovie sono molto sviluppate e permettono di spostarsi in ogni regione del Paese con treni tecnologici, affidabili e sempre in orario.

È possibile utilizzare pass regionali, come l’Hokuriku Arch Pass, per viaggiare senza limiti sui treni JR nella regione di Hokuriku, da Tokyo a Osaka.

La regione di Hokuriku si trova nella parte nord-occidentale di Honshu, l’isola principale del Giappone. 

Gli onsen, luoghi di relax che favoriscono l’equilibrio interiore

L’Hokoriku è una regione ricca di centri benessere come gli onsen, bagni termali all’aperto o al chiuso, e di ryokan, le locande tradizionali che spesso li contengono. 

Entrare in un onsen non è solo il piacere di un bagno: è un’immersione fisica e spirituale in una pratica culturale profondamente radicata.

Per questo questi luoghi di relax del corpo e dell’anima richiedono l’osservanza di antichi rituali.

Quando si entra nell’onsen, la prima cosa da fare è togliersi le scarpe e riporre i vestiti e gli effetti personali nello spogliatoio. Poi, muniti solo di un piccolo asciugamano, ci si dirige verso le vasche, dove, prima di immergersi, ci si deve lavare accuratamente seduti su uno sgabello.

A questo punto ci si può bagnare, dopo aver appoggiato il piccolo asciugamano sul bordo della vasca o appoggiandolo sulla testa. 

Gli onsen di Hokuriku sono innumerevoli e sparsi su tutto il territorio; ne abbiamo scelti alcuni tra i più caratteristici e facilmente raggiungibili con i treni superveloci del Giappone.

  • Matsusaki (Nomi)

Il Matsusaki si trova a 20 minuti di auto dalla stazione ferroviaria JR Matsuto. 

Offre bagni termali interni ed esterni, una sauna, una vasca idromassaggio e uno splendido giardino acquatico giapponese.

Tutte le camere, dotate di viste eccezionali sulla natura circostante, dispongono di aria condizionata, frigorifero e bagno.

Al Matsusaki la cucina tradizionale giapponese viene servita in una serie di sequenze e il menu è predeterminato e meticolosamente realizzato in forma di “Kaiseki”, ovvero pasti giapponesi caratterizzati da una presentazione artistica di piccoli piatti che riflettono l’alternarsi delle stagioni del Giappone.

Kintarou Onsen (Uozu)

A 10 minuti di auto dalla stazione JR di Uozu, questo suggestivo ryokan vanta una grande piscina all’aperto e una interna, una sauna e anche piscine termali private, disponibili a un costo aggiuntivo. 

Tutte le camere sono dotate di pavimenti in tatami (paglia intrecciata), bagno e connessione Wi-Fi gratuita; alcune godono di vista sulle maestose montagne circostanti. 

L’hotel dista 20 minuti di auto dall’Acquario di Uozu e 40 minuti di auto dalla Gola di Kurobe Kyoukoku. 

Haiya (Awara)

Immerso in un magnifico giardino con laghetto koi, questo antichissimo ryokan, fondato nel 1884 nell’era Meiji, e ha perciò una lunga tradizione di ospitalità.

Il grande impianto di bagni pubblici dell’Haiya è stato rinnovato nel 2018, presenta vasche interne ed esterne con acqua a temperatura di 40 gradi. 

L’Haiya dista 15 minuti di auto dalla stazione JR Awara Onsen e dall’acquario di Echizen Matsushima. 

A pochi minuti d’auto si trova Tojinbo che, con le sue ripide scogliere rocciose che si estendono per circa un chilometro lungo la costa, è una delle più famose bellezze paesaggistiche del Giappone.

River Retreat Garaku (Toyama)

Il River Retreat Garaku, che dista 10 minuti a piedi dalla stazione JR Sasazu, offre camere e suite moderne e lussuose e dispone di vasche termali private, sauna e sala massaggi con trattamenti aromatici. 

La nuova ala, progettata da Naito Hiroshi, famoso architetto giapponese, ospita numerose opere d’arte lungo la sua Art Walk. 

In questo ryokan sono disponibili due ristoranti: il Rakumi serve piatti giapponesi, mentre il Trèsonnier propone una cucina francese.  

Il parco Fugan Unga Kansui, un incantevole spazio aperto con grandi prati e un pittoresco canale, si trova a 40 minuti di auto.

Eccoci giunti alla fine di questo breve viaggio virtuale negli onsen giapponesi, ambienti dalla magica atmosfera, dove le antiche tradizioni sono ancora conservate con cura.

Chi viaggia in Giappone non dovrebbe esimersi dal visitare questi luoghi magici e antichi, che offrono un’occasione di relax e rigenerazione, ma anche una meravigliosa opportunità per immergersi nella cultura e nella vita del Paese del Sol Levante.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”