Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 23/06/2021

Corsica, natura e lusso nella Granite Island d’Europa

La crociera di Horca Myseria e lo yacht super accessoriato di Sunreef. Due modi per vivere la grande isola selvaggia. E un ristorante chic sull'Isola di Cavallo.

Proprio vero: per descrivere bene una terra, bisogna riferirsi agli occhi di uno straniero. Vale lo stesso per la Corsica, isola selvaggia al centro del Mediterraneo occidentale. Di bandiera francese, sebbene sia da tempo immemore vivo lo spirito indipendentista del suo fiero popolo, la Corsica è definita “Granite Island” come la chiamè Dorothy Carrington, autrice di un racconto sulle tradizioni dell’isola e i suoi paesaggi mozzafiato.

L’isola è anche al centro di fenomeni naturali incredibili. Lo specchio di mare compreso tra Liguria, Provenza e Corsica infatti, durante il periodo estivo, registra un’elevata quantità di sostanze nutritive e plancton, creando le condizioni ideali per l’alimentazione dei cetacei, per questo motivo è conosciuto come Santuario dei Cetacei; è molto facile avvistarne diversi esemplari.

CROCIERA – Salperà dalla base nautica di Cannigione, in Costa Smeralda, la crociera di Horca Myseria, che garantisce ai partecipanti una vacanza all’insegna del relax e del benessere, nel rispetto delle persone e dell’ambiente. Sarà un viaggio speciale, l’occasione ideale per vivere immersi in una natura magica, andando alla scoperta delle più belle isole del Mediterraneo, per rigenerare lo spirito e la mente. Perché Sail for the Planet? “Oggi più che mai, le persone e l’ambiente hanno bisogno di cure e attenzioni. Ci sono tanti modi di approcciare la sostenibilità e noi di Horca Myseria lo vogliamo fare sentendoci parte della soluzione, attraverso piccoli gesti concreti, senza eccessi. Perché ogni scelta, anche la più piccola, può fare nel tempo la differenza” dice Pippo Erroi, Patron di Horca Myseria, che prosegue: “SosteniAMO il Futuro con Horca Myseria è il filo conduttore che guiderà tutte le attività del 2021 di Horca Myseria. Sail for the PLANET è una crociera improntata sui nostri valori fondanti: la gentilezza nel guardare il mondo, l’attenzione alle persone, la valorizzazione di ciò che ci rende tutti speciali. E l’amore per l’Ambiente. Sembrano concetti lontani dai temi “green”, ma non lo sono. Perché per noi la sostenibilità è un modo di vivere il mondo con rispetto, consapevolezza e amore a 360 gradi”. VELEGGIANDO FRA LE ISOLE Si navigherà per una o due settimane immersi nella bellezza: mari incontaminati, storie indimenticabili di luoghi e persone, cibo e cultura locale. La voglia di conoscere e fare tesoro di nuove esperienze, la vita in barca in sintonia con i ritmi della natura, senza rinunciare al comfort a bordo di un Oceanis 48 Beneteau. Si salpererà da Cannigione alla scoperta di un Arcipelago dai mille volti, da Caprera a Maddalena, fino alla Corsica, toccando l’Isola di Lavezzi e veleggiando verso le Bocche di Bonifacio e poi ancora si tornerà in Sardegna per ammirare la piccola Spargi e la “rosa” Budelli.

Con uno spazio abitativo eccezionale, un equipaggio esperto a bordo e una miriade di giochi d’acqua, Otoctone 80 si è rapidamente fatta un nome nel mercato del charter di lusso. Questo splendido 80 Sunreef Power specializzato in crociere su misura in Corsica si sta preparando per un’altra stagione impegnativa con un calendario che si riempie a pieno ritmo.

Se si vuole provare l’esperienza di lusso in mare, per girare la Corsica nei quattro mari che la circondano, una delle soluzioni è lo yacht ultra-comfort Octone di Sunreef. La trave dell’Otoctone 80 si traduce in immense zone relax interne ed esterne. Il salone del ponte principale dello yacht è un ampio salone che si apre sulla zona pranzo all’aperto del pozzetto. Gli ospiti possono anche godere di un flybridge superyacht perfetto per sessioni di yoga e colazioni con vista. La terrazza del ponte di prua si estende su tutta la trave del catamarano, offrendo una rilassante lounge affondata con prendisole di grandi dimensioni.

Grazie ai generosi volumi di stivaggio che comprendono un garage di poppa e una piattaforma idraulica, Otoctone 80 trasporta un’ampia selezione di giochi d’acqua tra cui wakeboard, sci nautici, paddle board, jet board, seabob e tavole da surf elettriche. La piscina gonfiabile offre un ambiente di nuoto sicuro per i bambini. Mentre il garage dello yacht nasconde una potente moto d’acqua a 3 posti, la piattaforma idraulica di poppa si trasforma in una spiaggia privata.

L’isola di Cavallo è un’isola nelle bocche di Bonifacio, fra la Sardegna e la Corsica, in acque francesi. È situata a nord di Lavezzi, ed è collegata ad essa da un tratto di mare con molte secche. L’Hôtel & Spa des Pêcheurs è il luogo dei vostri sogni.
Il lusso di vivere su un’isola incantata, nella magia infinita di toni di azzurro che si perdono all’orizzonte.
Il Ristorante, perfetto connubio tra cucina francese e tradizione italiana, soddisfa le esigenze di ogni palato.
Il Bar, per rinfrescare le giornate sull’Isola di Cavallo con drink memorabili.
La SPA, soggiorni indimenticabili nel piacere del relax.

ISOLA DI CAVALLO – A segnare un nuovo ingresso nella ristorazione corsa è questo mese Francesco Panella, proprietario dei ristoranti “Antica Pesa” di Roma e Brooklyn e “Feroce” a Manhattan, definito il “ristoratore dei due mondi” e volto televisivo di celebri show come “Little Big Italy” e “Riaccendiamo i fuochi”. L’imprenditore nnuncia un nuovo importante e ambizioso progetto imprenditoriale, che punta a rafforzare l’appeal internazionale del ristorante di famiglia, che quest’anno celebra i 100 anni di attività.

A giugno apre infatti “ANTICA PESA MARE”, un pop up restaurant presso l’Hotel & SPA des Pecheurs sull’Isola di Cavallo, in Corsica.

La bellezza del luogo è conservata e valorizzata da una gestione che si fonda sul concetto – in tutte le sue forme declinato – di sostenibilità ambientale.
Meta esclusiva e apprezzata, negli anni, da personaggi di notevole rilievo pubblico, con i suoi
8 Km di costa con spaggie dalla sabbia finissima e mista a coralli rosa, mare cristallino incontaminato da godere in assoluta esclusività.

Immerso in una location mozzafiato e nel suo mare cristallino, il ristorante sarà l’opportunità per sviluppare un progetto unico e internazionale totalmente eco sostenibile, alla scoperta delle tradizioni culinarie del luogo e volto quindi a mettere al centro dell’attenzione le attività di produzione locali.

In un anno complesso per il mondo della ristorazione, Francesco Panella si conferma con questa nuova avventura come un imprenditore inarrestabile, pronto a guardare sempre al futuro, a trovare nei momenti di crisi delle opportunità e che non ha paura di investire in nuovi mercati.

«È stato un anno difficile per me e per tutti i miei colleghi – dice Francesco Panella –Tuttavia la mia mission quotidiana è quella di reagire, trovando sempre delle soluzioni alternative e innovative, dando vita a nuovi modelli di business e aprendomi a nuovi orizzonti. Per questo sono grato all’ Hotel & SPA des Pecheurs, che ha deciso di accogliere la famiglia Panella e di abbracciare la nostra visione, volta a dimostrare l’importanza della sostenibilità nel settore della ristorazione».

«Il ristorante sarà un vero e proprio braccio sul mare, all’interno di un percorso che coniuga buon cibo, benessere e natura – prosegue Panella – Proteggere l’ambiente e valorizzare il territorio sono i miei benchmark di riferimento e “Antica Pesa Mare” non sarà da meno. Il menù sarà diverso da quello proposto nei ristoranti di Roma e New York, proprio perché i prodotti e i produttori locali saranno i protagonisti della tavola. Non tutti conoscono le bontà e la tradizione culinaria di questo angolo di paradiso in Corsica e il nostro ristorante sarà l’opportunità per dargli finalmente la rilevanza che meritano».

L’obiettivo finale è quello di rendere “Antica Pesa Mare” un ristorante permanente entro giugno 2022 e Francesco Panella sta già studiando diverse soluzioni per rendere il progetto realtà.

FRANCESCO PANELLA è un imprenditore e personaggio televisivo. Ristoratore nell’anima, la sua è passione è un affare di famiglia: tutto ha inizio con la gestione del ristorante Antica Pesa, a Roma. Poi, nel 2012, si trasferisce oltreoceano dove diventa ambasciatore della cucina italiana e della sua tradizione e si fa subito riconoscere grazie ai suoi locali. Il suo debutto televisivo arriva con Il mio piatto preferito, in onda su Gambero Rosso, ma è conosciuto soprattutto come conduttore di Little Big Italy, in onda su Canale 9. Nell’ultimo, va alla ricerca dei migliori ristoranti italiani in America guidato da chi, come lui, ha deciso di vivere il proprio sogno all’estero. La sua trasmissione più recente è Riaccendiamo i fuochi, in cui ha soccorso con il suo know how alcune attività ristorative italiane, colpite dalla pandemia. Autore anche di diversi libri, il suo ultimo volume si intitola Forse non tutti sanno che in America, un viaggio alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche statunitensi, lontano dai luoghi comuni.



Fashion - 05/03/2019

Sofia Alemani, moda antinomista

Sofia Alemani, designer visionaria, è stata tra i protagonisti dell’International Fashion Week Mi [...]

Leisure - 03/01/2019

A Parigi l’arte di Grayson Perry tra identità e maschilismo

Il social commentary di Grayson Perry chiama coraggio. Per chi supporta l'arte del creativo britanni [...]

Design of desire - 22/03/2017

Renzo Piano Piece by Piece, l’arte del costruire approda ad Atene

Location nuova per Renzo Piano (inaugurata da un anno) e mostra già vista a Padova nel 2014 (da cui [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!