Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 27/02/2016

Costa D’Avorio, una terra dove dialogano lusso e tradizioni

Vi abbiamo accompagnato in un tour nelle terre magnifiche del Sudafrica, tra lusso e paesaggi bellissimi. Vogliamo riprendere quel viaggio, alla scoperta di tradizioni mitiche e fantastiche che, nate in questi paesi lontani, oggi hanno fatto il giro del mondo.

In particolare parliamo della Costa D’Avorio, dove vivono culture molto forti. Un luogo che fa parlare di sé perché ha saputo preservare la propria storia e, nello stesso tempo, è protagonista di un grande sviluppo urbano ed economico.

In quello che sembra essere una sorta di miracolo africano considerando gli anni di instabilità politica e di guerra civile, sono nati in questo ultimo periodo alberghi e ville di lusso. Tutto è in piena e felice espansione. E il governo prevede anche una crescita del 9,6% nel breve e medio periodo.

Anche architettonicamente la città cresce. Un esempio, il bellissimo Radisson blu Adidjan, 261 stanze, pronto nei prossimi mesi. Ancora pochi rendering, ma una conferma conoscendo i grandi alberghi della catena.

In questo luogo lo sfarzo convive con usi e costumi, tanti e diversi. Le più conosciute sono le danze mistiche, a suon di tamburi e strumenti rudimentali, famose anche con il nome di ‘danza dei trampolieri”.

Queste danze e queste tradizioni sono un patrimonio da valorizzare e da esportare. L’Associazione Sinitah, per esempio, è una delle realtà italiane impegnate a promuovere anche queste culture nel mondo attraverso l’espressione artistica. Proprio per omaggiare queste terre, Sinitah ha organizzato a Milano durante la Fashion Week lo spettacolo “Roots” (Sabato 27 febbraio all’Auditorium Stefano Cerri, 21.30)

Diversi artisti di fama internazionale ripercorrono le tappe di una storia che parte da antiche tradizioni folkloriche e si evolve contaminando stili come il blues, il jazz e l’afro-beat fino a sfociare nella musica contemporanea. Il filo conduttore dello spettacolo, così come della stessa tradizione afro, è la simbologia femminile.

Sul palcol’étoile parigina di origine ivoriana Sellou Nadege Blagone, ballerina versatile in grado di interpretare ogni tipo di danza afro. La colonna sonora dello spettacolo sarà affidata alla multietnica Orchestra di via Padova, al percussionista burkinese Abdoullay Ablo Traore e ai brani inediti del musicista e compositore Lorenzo Gasperoni. La sceneggiatura è opera dell’attore, autore e regista ivoriano Rufin Doh

Un viaggio emozionale tra i sapori e le tradizioni africane… aspettando di partire davvero per la Costa d’Avorio!



Society - 23/12/2017

Ricky Martin e Sophia Loren varano la nuova MSC Crociere

Sembrava di essere agli Oscar e invece era il party di varo della nuova Seaside Miami di MSC Crocier [...]

Fashion - 16/03/2020

Anche Baby K nella primavera frizzante e cosmopolita di Kocca

Graffiante e dall’animo libero Claudia Nahum, regina delle hit meglio nota come Baby K è la prot [...]

Society - 21/12/2016

Gantcho e l’opera elettronica: “Il mio canto mistico ha il fuoco del combattente”

Bisogna ascoltare quello che fa Gantcho Boyadjiev per capire a fondo la sua musica e il suo mondo, u [...]

Top