21 Ottobre 2021

Dalla Calabria al Trentino-Alto Adige, le mete ideali per visitare la montagna in autunno

Vacanze in quota anche in Abruzzo e Toscana. Che culminano nel paradiso delle Dolomiti.

21 Ottobre 2021

Dalla Calabria al Trentino-Alto Adige, le mete ideali per visitare la montagna in autunno

Vacanze in quota anche in Abruzzo e Toscana. Che culminano nel paradiso delle Dolomiti.

21 Ottobre 2021

Dalla Calabria al Trentino-Alto Adige, le mete ideali per visitare la montagna in autunno

Vacanze in quota anche in Abruzzo e Toscana. Che culminano nel paradiso delle Dolomiti.

Si può fare trekking e camminare nel bosco, praticare letteralmente ogni sorta di sport da esterno, andare alla ricerca di funghi o concedersi un ricco tour alla scoperta delle tipicità enogastronomiche della zona ma, soprattutto, godersi le ultime boccate di aria buona prima che le temperature si facciano troppo rigide: visitare la montagna in autunno, insomma, non riserva meno attrattive di farlo in settimana bianca e per sciare ed è forse questa la ragione per cui le località montane sono la meta preferita di un italiano su quattro anche in bassa stagione. Per chi fosse alla ricerca di idee, ecco allora tre destinazioni facilmente raggiungibili e adatte anche alla formula weekend. 

Visitare la montagna in autunno? Ecco tre mete ideali

Partendo dal Sud che spesso rischia di essere sottovalutato quando si parla di vacanze in quota, un’ottima meta per visitare la montagna in autunno è il Parco Nazionale della Sila (in Calabria). Si estende per oltre settantamila ettari e fino a un’altitudine di quasi duemila metri sul livello del mare. È ricco di castagneti, faggeti e boschi di querce che soprattutto all’inizio della stagione, quando le foglie cominciano a cadere, assumono colori e sfumature unici che gli appassionati foliage non possono certamente lasciarsi sfuggire. I più sportivi possono prenotare escursionitrekking o percorsi in bici e tante sono le attività che si possono svolgere sulla Sila anche con i bambini

Dal Parco Nazionale d’Abruzzo al Monte Subasio, anche il Centro non manca di mete ideali per visitare la montagna in autunno e vivere dei giorni non solo a contatto con la natura ma, anche e soprattutto, con storia, tradizioni e cultura del posto. Le Alpi Apuane, in Toscana, sono una delle alternative più originali: le rocce bianche che guardano sulla campagna toscana ma anche, nelle giornate migliori e affinando la vista, verso il mare sono un vero spettacolo per gli occhi. Qui si trovano alcuni tra i sentieri più apprezzati dagli appassionati di trekking e, soprattutto, la proposta quanto a cammini è varia, diversificata e a portata anche di camminatori della domenica. Imperdibile è in particolare il giro ad anello del Monte Forato: lungo il percorso si ha modo di vedere alcune formazioni tipiche come la Grotta del Vento, la Grotta di Pietramolla o quella che è conosciuta come “la tana che urla”. 

Belle in tutte le stagioni e, per questo, visitate ogni anno da migliaia di turisti, spostandosi verso nord, sono le Dolomiti le immancabili protagoniste delle vacanze in montagna in autunno. Cercare e prenotare un hotel sull’Alpe di Siusi è il modo migliore per godersi tutto quello che l’Alto Adige ha da offrire in quella stagione e, cioè, panorami mozzafiato e colori impossibili da vedere altrove o in altri periodi dell’anno. Se il proprio concetto di relax non è certo stare seduti davanti alla vetrata panoramica di un albergo a sorseggiate tisane e leggere un libro, sull’Alpe di Siusi in autunno si può fare trekking, provare sport come le arrampicate o il canyoning, visitare borghi montani come Castelrotto, assaggiare vini e prodotti enogastronomici del posto, perché no, partecipando alla tradizionale festa del Törgellen. 

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
Ti potrebbe interessare:

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?