Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 11/07/2021

Dormire al centro di Firenze: gli hotel di charme nella culla del Rinascimento

Dall'Orto dei Medici all'Antica Torre Boutique Hotel di via Tornabuoni: la città riserva arte e prestigio anche a chi sceglie gli alberghi giusti.

Firenze torna a splendere con la stagione delle riaperture. E la culla del Rinascimento italiano fa godere ai turisti di ogni provenienza delle sue bellezze. Che sono storiche e culturali anche nel settore dell’hotellerie.

Brunelleschi Hotel rivela una fusione di architettura storica a Piazza Santa Elisabetta. L’Osteria Pagliazza è il suo ristorante al piano terra, elegante e storico, una tappa da non perdere.

Hotel Bernini Palace alberga in un palazzo storico del 1400 tra piazza Signoria e gli Uffizi. Conserva il fascino della sua storia con la Sala del Parlamento, con il mito di essere il primo albergo di Firenze ad avere l’acqua corrente. Conserva un ambiente che fu stalla per i cavalli e finanche una terrazza con giardino panoramico. Oggi è anche location di benessere.

Al Palazzo del Marchese del Camugliano si sorseggiano nel giardino i cocktail leggendari nella grande allure di un palazzo nobiliare fiorentino con l’eslcusivo charme di poche eleganti suite. La ricercata dimora d’epoca conserva anche elementi architettonici unici nelle sue 13 suite.

La terrazza e il giardino sono il fulcro dell’Hotel Orto de’ Medici (anche in foto d’apertura). Uno spazio per rilassarsi all’aperto dopo una giornata passata in giro per Firenze, dare sollievo alle gambe stanche e refrigerio alla mente affollata di opere d’arte e storiche del Rinascimento.

L’Hotel Orto de’ Medici, situato in Via San Gallo a Firenze, è in un palazzo storico nel centro di Firenze, ed è stato recentemente rinnovato, inaugurando nuovi ambienti ampi e luminosi, per garantire agli ospiti il massimo relax, sia in privato che in compagnia.

Dal 2019, infatti, la struttura ha iniziato un percorso di restyling, rivedendo i propri arredi e colori in ottica più dinamica e creando una serie di spazi condivisi accoglienti e adatti alla convivialità.

La prima grande riconfigurazione ha riguardato la magnifica terrazza con giardino, dove è possibile concedersi pause relax o uno spuntino, avvolti dal profumo di rose e gelsomino. Il restyling ha visto anche l’aggiunta di una veranda allungata verso l’esterno, ideale per gustare deliziose colazioni all’aperto durante la bella stagione, con la magnifica vista sui palazzi fiorentini circostanti.

Il 2020 ha avuto come protagonista la lobby che, da mero corridoio di passaggio per arrivare alle camere, è diventato un ambiente con una propria personalità, perfettamente integrata con lo stile inimitabile della struttura. Realizzata con design minimal, la hall è decorata con grandi pannelli fotografici che rappresentano angoli inaspettati di Firenze. Una vera e propria narrazione per immagini che prende l’ospite per mano e lo accompagna verso la propria camera.

Il racconto prosegue nelle stanze con scatti più personalizzati della fotografa Lucia Baldini, che si sposano perfettamente con le tonalità rilassanti con cui sono dipinte le pareti. Lo storico giardino dell’hotel fu sede rinascimentale della Scuola d’Arte e Scultura voluta da Lorenzo de’ Medici.

Non ci sono solo eredità prestigiose di un passato che ci invidia il mondo. A Firenze c’è anche spazio per sperimentazione e design, come al Velona’s Jungle Lxuury Suites con pareti di Christian Lacroix e Ralph Lauren.

Se si ha voglia di un tuffo nella quiete del passato, il Rivoli Boutique hotel nel cuore di Firene è un monastero francescano del 1300 con un secret garden e una piscina lontana dai clamori dei posti più affollati.

Antica Torre Boutique Hotel di via Tornabuoni è custode della magnificenza del 1100 della famiglia Guelfa dei Ruggerini. L’hotel occupa questa imponente torre medievale risalente con una magnifica terrazza dedicata solo ai propri ospiti.

Più recente, ma con massima allure, l’Helvetia & Bristol di Starhotels Collezione, un palazzzo ottocentensco con la bellissima Hosteria Bibendum e il bar che serve il Chianti Cocktail. E con un tuffo nella contemporaneità, arriviamo a Piazza Santa Maria Novella dove c’è invece il J. K. Place Firenze con arredi neoclassici e pezzi di design degli anni Settanta.



Leisure - 17/02/2016

Klaus Münch presenta le “Gocce di spazi paralleli”

Klaus Münch, l'artista tedesco formatosi in Italia, espone da oggi alla Fabbrica del Vapore di Mila [...]

Fashion - 25/07/2019

Cannella per la nuova stagione guarda al mondo

Fa piacere constatare il buon andamento di Cannella, womenswear del Gruppo Organizzazione Grimaldi, [...]

Travel - 15/06/2021

Eala, lusso della natura con l’architettura

La bellezza di circondarsi dalla natura è un piacere per tutti i sensi: e se si hanno a disposiz [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!