Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 14/08/2019

Estate 2019 a Malta in attesa degli eventi della #blockchainisland

Una stagione lunga il doppio che culmina con Mediterranean Stars Festival il 4 ottobre. L'alleanza con l'Italia, l'investimento di Ryan Air e il summit di novembre sul futuro dell'economia.

Malta si divide sempre più tra opportunità di business e incantevoli scenari turistici da apprezzare nei mesi caldi dell’anno. La posizione centrale nel cuore del Mar Mediterraneo, calde correnti marine che lambiscono le coste, il clima ventilato di un’isola, è un mix di elementi che permette all’estate maltese di non avere scadenza. Per celebrare questo regalo che la natura ha fatto a Malta, la rete dei Singita Miracle Beach, dopo le sedi italiane di Fregene e di Marina di Ravenna, lo scorso anno, ad ottobre, ha aperto anche il Singita Malta.

La spiaggia scelta per la nuova sede del club è quella di Ghajn Tuffieha (foto di apertura), una delle più belle baie sabbiose nel nord dell’isola.

Singita ha portato la sua prima sede estera nell’arcipelago proprio per via del clima favorevole, grazie al quale la stagione estiva si allunga di mesi e dove i tanti avventori delle due sedi italiane potranno recarsi per continuare ad immergersi nelle atmosfere magiche del Singita. Il punto di forza del Singita Malta è l’aver portato sull’isola una formula che crea un ambiente rilassato, ma allo stesso tempo curato che agli italiani piacerà di sicuro.

Per questo Malta Tourism Authority quest’anno ha creato una partnership con Singita grazie alla quale sono organizzati due eventi promozionali, uno per ciascuna spiaggia italiana. Una selezione di scatti fotografici sull’arcipelago sarà in mostra dal 4 al 18 agosto al Singita di Marina di Ravenna per poi essere portata dal 19 agosto al 1 settembre alla location di Fregene. Un percorso per immagini che racconterà Malta a 360° puntando naturalmente in primo luogo sulle attrattive outdoor, clou della stagione estiva.

Durante le mostre il pubblico potrà trovare un info point dedicato a Malta dove verranno distribuiti gadget e che riserverà agli avventori altre strepitose sorprese.

DIVING – Attorno le isole Maltesi si trovano alcuni tra i fondali più amati dai diver internazionali. La varietà di luoghi che si possono visitare immergendosi è incredibilmente ampia e il mare offre un’impressionante scelta tra immersioni diurne, notturne, in tunnel e caverne o tra relitti e resti sommersi, sempre nuotando attraverso una biodiversità unica, conferita a queste acque dalla posizione centrale nel Mar Mediterraneo, dalle profondità raggiungibili e dalle correnti favorevoli.

Uno dei fiori all’occhiello dei fondali maltesi, sono i numerosi relitti che vi si trovano, il cui più antico di epoca fenicia, risale al 2700 a.C.  Oggetto di numerosi studi durati anni, i relitti sottomarini maltesi sono finalmente stati mappati e oggi sono passati sotto la tutela della neonata Underwater Cultural Heritage Unit (UCHU), creata dal Ministero dei Beni Culturali maltese e da Heritage Malta, un’agenzia nazionale volta alla gestione delle collezioni, dei siti e dei musei del patrimonio culturale di Malta. Parte della missione di UCHU sarà quella di regolamentare l’accesso alle aree sottomarine archeologiche, proteggendo l’inestimabile patrimonio, ma allo stesso tempo permettendo ai divers di poter continuare ad ammirare queste incomparabili risorse culturali.

L’elenco dei siti monitorati e dei diving center autorizzati alle immersioni in queste zone, è disponibile a questo link: mentre le regole generali si possono scaricare qui.

Nella Foto: Trusty Stars (D. Gration – University of Malta)

Tra i diving centre partner di Malta Tourism Authority, anche Divebase, promotore di un’interessante iniziativa rivolta agli apneisti. Dal 27 al 29 settembre, Divebase porterà infatti a Malta Umberto Pelizzari, celebre freediver, che terrà personalmente un workshop di apnea in inglese, aperto a iscritti con qualsiasi livello di preparazione. Tutte le info qui.

 

Sempre in collaborazione con Divebase, Malta Tourism Authority mette in atto un’altra operazione promozionale rivolta al segmento delle immersioni, partecipando col diving center ai PADI DIVE DAY 2019. L’evento si svolgerà tra il 23 e 24 novembre presso l’iconica sede dell’Y-40® The Deep Joy, la piscina più profonda al mondo, ubicata a Montegrotto Terme (PD).

L’evento live di ottobre è gratuito. In previsione della grande affluenza di pubblico e per ragioni di sicurezza per assicurarsi la possibilità di essere presente a questo evento sarà necessario l’accreditamento sul sito https://www.ticketarena.co.uk/events/MEDITERRANEAN-ST

CONCERTO E NOTTE BIANCA – Appuntamento venerdì 4 Ottobre 2019 per il  Mediterranean Stars Festival, nell’incantevole cornice di Fosos  Floriana  a Malta, che ospiterà il terzo RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO 2019 che, dopo i successi di Milano (27 maggio) e Palermo (29 giugno), si ripropone al pubblico con una line up stellare composta sia da alcuni dei più amati artisti italiani che da artisti provenienti da altri paesi del Mediterraneo. Nel cast, infatti, saranno presenti Alessandra Amoroso, Gigi D’Alessio, Elisa, Emma, Francesco Gabbani, Guè Pequeno, J-Ax, Mahmood, Max Pezzali, Raf, Umberto Tozzi e anche artisti maltesi come Ira Losco  e altri rappresentanti di un genere musicale di fusione fra la tradizione mediterranea ed il pop europeo.
Come per gli altri appuntamenti di “RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO”, la direzione musicale sarà affidata al Maestro Bruno Santori che dirigerà la Mediterranean Orchestra composta da più di sessanta musicisti professionisti. Il Maestro Bruno Santori, in doppia veste per questo appuntamento, si occuperà anche della direzione artistica del festival.

La location ideale per il Mediterranean Stars Festival non può che essere l’isola di Malta, cuore del Mediterraneo, vicinissima all’Italia e facilmente raggiungibile da tutti i paesi europei, nordafricani e asiatici che fanno parte dell’area. Malta, dal clima gradevole anche a Ottobre, è un binomio perfetto fra bellezze naturalistiche e cultura.

Il Mediterranean Stars Festival è una produzione del Mediterranean Tourism Foundation in collaborazione con Malta Tourism Authority e il Ministero del Turismo di Malta.
Radio Italia è il partner scelto e indispensabile per garantire una line up di eccellenza formata dai più noti artisti italiani che si esibiranno durante la serata.
WEC World Entertainment Company si occuperà invece della produzione esecutiva dell’evento.

Il Mediterranean Stars Festival non sarà l’unico evento organizzato per i turisti che arriveranno a Malta per assistere al concerto del 4 ottobre. Infatti, saranno predisposte molte altre attività ed eventi che trasformeranno tutto il weekend in un’esperienza indimenticabile. Inoltre,  sabato 5 Ottobre a Valletta si terrà la NOTTE BIANCA, con attività e musei aperti fino a tarda notte. Un appuntamento che renderà il Festival la più importante manifestazione di cultura e arte di Malta.

Il Co-Fondatore e Segretario Generale del Mediterranean Tourism Foundation, Andrew Agius Muscat, ama sottolineare che il Mediterranean Stars Festival nasce dalla volontà di usare la musica come uno strumento per riunire le persone, promuovere la pace e rafforzare un’identità mediterranea comune.  E’ innegabile che la musica sia un linguaggio universale, un potente mezzo che unisce i popoli. La musica è anche cultura e la cultura è l’elemento fondamentale di tutti gli eventi che creano esperienze memorabili, stimolo principale del turismo moderno.
L’area del mediterraneo è considerata la culla della civiltà e della cultura e attrae più di un terzo del turismo internazionale. La musica mediterranea con le sue singolari caratteristiche ha influenzato la scena musicale internazionale non solo in termini di generi come l’opera, ma anche attraverso il successo di importanti artisti come Luciano Pavarotti, Frank Sinatra, Madonna, Tarkan, Cheb Khaled, ecc.
L’obiettivo del Mediterranean Stars Festival è di diventare l’evento principale per la musica mediterranea sia per cantanti e musicisti affermati che emergenti con un forte legame artistico con l’area.

Secondo il Ministro del Turismo di Malta, Konrad Mizzi: “Il Mediterranean Stars Festival, che sicuramente potrà evolversi nei prossimi anni, è un’opportunità per rafforzare il turismo maltese proveniente dall’Italia e per consolidare il turismo dei paesi tradizionalmente più legati a Malta.” Inoltre il Ministro Konrad Mizzi assicura che “Malta ha già un fitto calendario di eventi con artisti di fama mondiale durante tutto l’anno che rende l’isola una destinazione ideale per tutti gli appassionati dei festival. Questo evento di ottobre accoglierà i migliori artisti italiani, alcuni dei quali si esibiranno a Malta per la prima volta, e che sono certo divertiranno anche il pubblico locale che conosce e ama la musica italiana. Inoltre, Radio Italia coprirà l’evento e l’offerta turistica di Malta attraverso la sua copertura radiofonica e i canali di marketing nazionali.”

Il Festival si ispira a UNWTO Sustainable Development Goals, l’Organizzazione mondiale del turismo delle Nazioni Unite con sede a Madrid che si occupa del coordinamento delle politiche turistiche e promuove lo sviluppo di un turismo responsabile e sostenibile.

L’evento sarà trasmesso in diretta su Radio Italia, Radio Italia Tv (canale 70 DTT, canale 725 SKY, canale 35 TivùSat, solo in Svizzera Video Italia HD) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Vivrà sulle app gratuite “iRadioItalia” per iPhone, iPad, Android, Windows Phone, Windows 10 e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon.

AEREI – Malta, per la sua particolare posizione al centro del Mediterraneo, sta diventando pure hub internazionale di voli aerei. Ryan Air, il vettore leader del segmento low cost, ha acquistato Malta Air, una start up maltese, nella quale Ryanair trasferirà e tramite cui accrescerà la sua flotta di 6 aeromobili B737 basati a Malta.

Questo investimento in Malta Air permetterà a Ryanair di incrementare la sua già consistente presenza a Malta (3 milioni di clienti all’anno) e accedere ai mercati extra UE (Nord Africa) da Malta. Il completamento è previsto per la fine di giugno, a seguito del quale Ryanair Holdings si propone di accrescere la propria flotta con base a Malta arrivando a 10 aeromobili entro tre anni e creare oltre 350 posti di lavoro e brandizzare la sua flotta basata a Malta con i colori Malta Air per l’estate 2020.

A giugno scorso, L’evento sarà supportato dall’Ambasciata di Malta in Italia e vedrà la partecipazione dell’Ambasciatore Vanessa Frazier, mentre sarà anche presente il Ministro di Gozo, l’On. Justyne Caruana.

GOZO E CAPRI – Due isole che, per dimensioni, vengono definite ‘minori’ e che tuttavia godono di un innegabile appeal e che per motivi diversi sono considerate iconiche, dati anche i flussi turistici che generano ciascuna per il proprio Paese. Le amministrazioni di Capri e Gozo si sono incontrate a Capri per tentare di tracciare una strategia comune che possa essere utile sia in un’ottica marketing di promozione che di gestione delle delicate questioni di ecosostenibilità.

Gozo e Capri, ciascuna con le proprie unicità, sono accomunate da caratteristiche che le rendono simili soprattutto nelle strategie con cui affrontano sfide ed opportunità a partire dal fatto di essere due isole del Mediterraneo, collegate alla terra ferma esclusivamente via mare. ‘È certamente un piacere ospitare qui a Capri istituzioni che rappresentano realtà con cui la nostra isola condivide alcuni aspetti fondamentali come le strategie approntate in tema di politiche turistiche’ sottolinea il sindaco Marino Lembo, che aggiunge ‘si tratta di un’opportunità rara di confronto e di crescita da cui cercheremo di trarre il massimo risultato’.

L’evento dello scorso giugno rientrava nel calendario di attività dell’Associazione Napoli Incontra, presieduta da Arturo Palma, che già in passato ha collaborato con Malta Tourism Authority nell’organizzazione di eventi volti a promuovere l’arcipelago maltese nella regione Campania.

Malta Tourism Authority ha sostenuto questo appuntamento che ha il preciso intento di divulgare la conoscenza sul territorio italiano di Gozo: ‘L’offerta turistica di Malta è sempre stata ampiamente arricchita da quello che l’isola di Gozo può proporre: considerata una destinazione a sé stante con caratteristiche distinte rispetto l’isola maggiore di Malta. Oggi più che mai l’Ente del Turismo Maltese si impegna a raccontare le molteplici sfaccettature dell’arcipelago per raccontare aspetti meno noti delle isole’ sostiene Claude Zammit Trevisan, direttore Italia Malta Tourism Authority, anch’egli tra i relatori della tavola rotonda.

 

L’altro grande appuntamento mondiale del 2019 di Malta è previsto per novembre, in occasione del Malta A.I. & Blockchain summit. Arriverà sull’isola la popstar Akon che sta lavorando a un progetto di risanamento in Senegal. A Dakar il divo dell’hip hop sta seguendo la realizzazione di una città del futuro dove la criptovaluta regnerà sovrana. Di questo si parlerà alla platea internazionale del summit maltese, che si inserisce nel programma #blockchainisland. In combinazione con Medical Cannabiz World, parte della MALTA WEEK, ci saranno ancora più opportunità di connessioni da fare, con oltre 10.000 delegati che arrivano sull’isola, 400 espositori innovativi e oltre 1000 investitori.



Leisure - 10/11/2017

José Molina è AnimaDonna

L’inno al multiforme femminile dell’artista madrileno José Molina alla Hernandez Art Gallery di [...]

Trends - 30/05/2019

Rimini Wellness, arriva pure il turismo e il design

RiminiWellness è la più grande kermesse al mondo dedicata a fitness, benessere, business, sport, c [...]

Society - 03/12/2018

La Milano creativa di Flavio Lucchini

"Il Destino - dovevo fare il contadino ma ho incontrato la moda (e non sono uno stilista)" è il nuo [...]

Top