13 Gennaio 2022

I ghiacci, i laghi e l’avventura: cosa ci aspetta in Canada

Il Paese del Nord America, prima nazione al mondo per numero di laghi, torna protagonista di trend di viaggio e film al cinema. Ecco come andarci.

13 Gennaio 2022

I ghiacci, i laghi e l’avventura: cosa ci aspetta in Canada

Il Paese del Nord America, prima nazione al mondo per numero di laghi, torna protagonista di trend di viaggio e film al cinema. Ecco come andarci.

13 Gennaio 2022

I ghiacci, i laghi e l’avventura: cosa ci aspetta in Canada

Il Paese del Nord America, prima nazione al mondo per numero di laghi, torna protagonista di trend di viaggio e film al cinema. Ecco come andarci.

Il Canada, il più grande Paese del Nord America e il secondo Paese più grande del mondo, conta “solo” 35 milioni di abitanti, è una continua attrazione per le sue riserve naturali che non smettono di affascinare.

Che si tratti di cinematografia o letterature, le ricchezze naturali e paesaggistiche continuano a essere fonte di ispirazione per registi e scrittori. Il recente film L’uomo dei ghiacci – The Ice Road, diretto da Jonathan Hensleigh (già regista di The Punisher e sceneggiatore di Armageddon, Jumanji, Die Hard: duri a morire e Coin Air), ha ulteriormente riacceso la curiosità nei confronti di questo grande Paese. Grazie a due montagne spettacolari dal nome di Whistler e Blackcomb, l’impianto sciistico di Whistler è il più grande impianto sciistico e la destinazione invernale più famosa di tutto il Nord America. La località è situata sulle montagne che guardano l’oceano Pacifico. Whistler dista solo due ore da Vancouver e si trova lungo uno dei percorsi più belli da poter ammirare in tutto il Canada, la Sea-to-Sky-Highway.

Il Canada, prima nazione al mondo per numero di laghi, consta di 10 province e conta metropoli come Toronto, Vancouver con la città del Quebec dove si parla francese, Montreal, la capitale Ottawa. I circa 35 milioni di abitanti vivono su un’estensione di circa 10 milioni di km quadrati, più grande dimensionalmente degli USA tanto da comprendere sei diversi fusi orari. Due terzi della nazione sono disabitati dagli umani e per la maggior parte delle province, gli insediamenti urbani sono prossimi al confine con gli Stati Uniti d’America. Le attrattive naturali del Paese, che conta il 30% del territorio ricoperto di foreste, si fondano nell’immaginario collettivo con i simboli di queste sterminate terre: l’alce, le montagne innevate, lo sciroppo d’acero, l’hockey sul ghiaccio.

Nel film appena uscito “The Ice Road” l’iconico Liam Neeson torna ad essere protagonista accanto a Laurence Fishburne di un action thriller ambientato nell’estremo nord del Canada, in un ambiente impervio e ostile ma molto affascinate, teatro di una storia ricca di adrenalina che vede Neeson interpretare un autista di camion esperto di guida sul ghiaccio alle prese con una missione di salvataggio impossibile. Lottando contro lo scongelamento delle acque e una violenta tempesta, il protagonista e la sua squadra dovranno salvare dei minatori intrappolati per poi scoprire una minaccia insospettabile che poco ha a che fare con il freddo e il ghiaccio.

Nel cast del film ci sono grandi personaggi del cinema come Ray McKinnon (Le Mans ’66 – La Grande Sfida), Marcus Thomas (The Forger – Il Falsario), Benjamin Walker (La Leggenda del Cacciatore di Vampiri) e Amber Midthunder (Hell Or High Water).

Per vivere le gesta che si vedono sul grande schermo, per un cittadino europeo che vuole partire per il Canada non ci sono particolari restrizioni. In generale, gli italiani che si recano in Canada in aereo per vacanze, affari o transiti non hanno bisogno di un visto. Nel loro caso è sufficiente richiedere un’eTA Canada (electronic travel authorization) invece di un visto Canada. Bisognerà però esibire un biglietto di ritorno o di transito che mostri che si lacia il Canada al termine della permanenza, con una data certa.

Il costo della richiesta eTA per il paese del Nord America è di 19,95 € a persona e da settembre 2021 i viaggi in Canada sono nuovamente permessi ai turisti e ai viaggiatori d’affari vaccinati.

L’eTA consente di soggiornare in Canada per turismo o business fino a un massimo di sei mesi consecutivi e quando si è in possesso di un visto o di un passaporto canadese o statunitense non è necessario richiederlo. L’eTA è un’autorizzazione di viaggio obbligatoria per chi desidera recarsi in Canada in aereo senza visto. Il modulo di richiesta online rende facile e veloce la richiesta dell’eTA Canada.

Altri casi in cui questo documento non è necessario riguardano gli ingressi nel Paese tramite automobile, treno, auto, autobus o nave da crociera.

Nel momento in cui si posseggono tutti i requisiti, è possibile fare una richiesta eTA Canada online e pagare con con Visa, Mastercard, Nexi, American Express, Postepay o PayPal. 3. La risposta affermativa viene inoltrata al mittente tramite posta elettronica, nei casi urgenti in media si calcola che arrivi entro 18 minuti. Ogni richiesta viene valutata dal Ministero per l’Immigrazione, i Rifugiati e la Cittadinanza del governo canadese (“Immigration, Refugees & Citizenship Canada”, o IRCC). Se l’organismo reputa che non ci sia una minaccia per la sicurezza, la richiesta verrà approvata.

La validità di cinque anni decorre dal momento dell’approvazione della richiesta ed è inferiore a cinque anni se il passaporto con cui l’eTA è stata richiesta perde validità.

Se si possiede un nuovo passaporto, si deve infatti richiedere anche una nuova eTA. L’eTA deve essere valida solo al momento del check-in e al momento dell’arrivo in Canada. Il passaporto deve essere valido durante l’intero soggiorno in Canada, e si possono effettuare in 5 anni illimitati viaggi in Canada. Tuttavia, ogni soggiorno può durare al massimo sei mesi consecutivi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on telegram
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?