12 Dicembre 2022

Innamorarsi a Verona d’inverno

Fervono le attività di fine anno attorno all'Arena. La città è un incanto ma anche la provincia, come Villa Cariola, svela segreti e tranquillità.

12 Dicembre 2022

Innamorarsi a Verona d’inverno

Fervono le attività di fine anno attorno all'Arena. La città è un incanto ma anche la provincia, come Villa Cariola, svela segreti e tranquillità.

12 Dicembre 2022

Innamorarsi a Verona d’inverno

Fervono le attività di fine anno attorno all'Arena. La città è un incanto ma anche la provincia, come Villa Cariola, svela segreti e tranquillità.

Verona fa venire in mente i bellissimi scorci della città scaligera attraversata dal fiume Adige, arricchita dal romanticismo dei luoghi di Giulietta e Romeo di shakespeariana memoria, e dall’affascinante Arena, anfiteatro romano icona del luogo, che rivela la ragione per cui il centro è Patrimonio dell’Unesco.

Verona, alla varietà del paesaggio, all’armonioso integrarsi tra architettura e natura, storia e modernità, cultura e intrattenimento, tradizione è in grado di soddisfare i gusti di chiunque voglia organizzare un’esperienza unica con gli ingredienti dell’accoglienza e dell’organizzazione, dell’arte e della bellezza, della cucina e del buon vino.

La suggestiva cornice dell’Arena di Verona dal 19 novembre e fino al 22 gennaio ospita una nuova edizione della Rassegna Internazionale del Presepio nell’Arte e nella Tradizione. E nelle piazze antiche del centro, oltre 100 espositori venderanno merci stagionali nelle caratteristiche casette in legno del Christkindlmarkt. 

Da considerare una visita, magari in un evento privato alle Gallerie Mercatali, una struttura di archeologia industriale unica nel suo genere. Si tratta di due edifici con volta parabolica di fronte al quartiere fieristico, che hanno ospitato le attività del mercato ortofrutticolo fino agli anni ’90.  Dal 2022, dopo le opere di restauro conservativo e nel rispetto del vincolo monumentale, con un intervento di riqualificazione e valorizzazione dell’intero edificio rimasto e dell’area esterna di proprietà, la struttura è ora disponibile per le finalità e gli obiettivi propri dell’attività fieristica: spazi espositivi, congressuali, di servizio e per eventi. Anche l’Ex Fabbrica Ghiaccio di fronte alla Fiera, sta subendo una importante riqualificazione architettonica e impiantistica e diventerà presto un ampio punto vendita di Eataly, la catena food di Oscar Farinetti, dove è previsto uno spazio da destinare all’arte. Nell’ultimo anno si sono susseguiti una serie di importanti eventi della Meeting industry tra i quali il Festival della Dottrina Sociale, il Festival del Futuro piuttosto che l’Automotive Dealer Day.

Ecco i luoghi più classici da non perdere segnalati dal tourist designer Arykas:
Piazza Bra e l’Arena di Verona: la piazza più grande di Verona che ospita l’antico anfiteatro romano, uno dei post simbolo della città. 
Casa di Giulietta: luogo simbolo degli innamorati. Prima ancora di entrare nel cortile noterete le pareti ricoperte di biglietti e lettere d’amore lasciate dagli innamorati di tutto il mondo. In alto si affaccia il famoso balcone: in basso, secondo la leggenda, Romeo avrebbe dichiarato il suo amore a Giulietta.
Piazza delle Erbe: la piazza più famosa e pittoresca di Verona, dove sedersi tra i centinaia di tavolini a bere un aperitivo  nel punto più turistico della città. Qui potete ammirare uno dei palazzi più antichi ed eleganti di Verona: Palazzo Maffei.
Piazza Mazzini: la classica via dello shopping ma anche una delle strade più caratteristiche: colorata e disseminata da negozi e botteghe.
Torre dei Lamberti: questa torre domina il centro di Verona dall’alto dei suoi 84 metri. Da qui è possibile godere di una bella vista panoramica salendo i suoi 368 scalini o prendendo l’ascensore.
Piazza dei Signori: considerata il “salotto di Verona” per la sua bellezza, i suoi scorci e gli splendidi palazzi che vi si affacciano, al suo centro ospita la statua di Dante Alighieri ed è per questo chiamata anche Piazza Dante.
Ponte scaligero (o Castelvecchio): questo ponte fu costruito in epoca medioevale con lo scopo di proteggere la città. Un posto suggestivo che sembra abbracciare Verona con le sue mura antiche.
Ponte Pietra: uno dei monumenti più famosi della città, fu realizzato in epoca romana e quando la sera si specchia sulle acque dell’Adige, offre uno degli scorci più suggestivi di tutta Verona.
Giardino Giusti: i giardini e l’intero complesso sono un intreccio di arte e natura che si fondo insieme. Luogo che è stato molto frequentato da noti personaggi del passato come Cosimo De’ Medici, Goethe, Mozart e molti altri. Salendo nel punto più alto del parco avrete una vista speciale di Verona.
Castel San Pietro: sorge sull’omonima collina, da qui risalgono fra i più antichi ritrovamenti dell’epoca romana. Si può salire a piedi, in macchina o con la funicolare per ammirare una vista panoramica che va da Ponte Pietra alla città attraversata dall’Adige. Il posto ideale per godersi un romantico tramonto su Verona.

Bomboogie ha aperto il suo primo flagship store a Verona, nella suggestiva cornice di Piazza delle Erbe. Il marchio di abbigliamento italiano, nato nel 1991, specializzato in capispalla, ha tagliato a inizio ottobre, il nastro del nuovo store che sorgerà in 89 metri quadrati di superficie disposti su due piani, caratterizzato da una pianta sviluppata in lunghezza. All’interno del punto vendita sono posizionati due maxi schermi che propongono video di campagna e immagini del brand e che contribuiscono a dare un senso di ampiezza allo spazio complessivo, mentre gli interni e gli arredi seguiranno appieno lo stile di Bomboogie: linee essenziali e di design, e colori ispirati al mondo military, come da
tradizione del marchio.
Villa Cariola, dimora storica e Boutique Hotel 4 stelle situata a Caprino Veronese a pochi chilometri dal Lago di Garda. La struttura ha impreziosito l’offerta in termini di ospitalità, rinnovando completamente dodici suites con un design contemporaneo e leggero.

A Caprino Veronese, a pochi passi dalla città e poca distanza dalle rive del Lago di Garda, c’è anche un’occasione per vivere in stile una provincia che regala emozioni.

Villa Cariola ha inaugurato in estate dodici esclusive Suites dal design contemporaneo e leggero, tra le quali spicca la Suite con idromassaggio. Realizzate in collaborazione con lo studio di architettura T27 di Verona, la dimora storica del XV secolo e Boutique Hotel 4 stelle sulle colline veronesi a pochi chilometri dal Lago di Garda, prosegue così il percorso all’insegna dell’innovazione e della raffinatezza degli interni che, fondendosi armoniosamente con la veste architettonica tipica della villa veneta, offre agli ospiti un luogo di relax e comfort sempre più avvolgente.
Lo studio di architettura T27 di Verona, partendo dalla propria storia e tradizione, si è occupato del restyling. Nelle suites rinnovate al primo piano il design sposa i temi della luminosità e della leggerezza con le pareti bianco beige e i dettagli in oro del mobilio e degli accessori, mentre il mood contemporaneo è ribadito dal tocco di grigio dei tendaggi e del soumier. Completamente innovate anche le stanze da bagno con murature ornate da un raffinato painting e pavimento rivestito. Fiore all’occhiello del nuovo corso di Villa Cariola è rappresentato dalla Suite con idromassaggio pensata per le coppie che desiderano il relax più esclusivo. Le stanze al secondo piano sono dedicate all’accoglienza delle famiglie, con dettagli che richiamano la tradizione nei toni del marrone e del grigio integrati alla perfezione con lo stile contemporaneo dei nuovi allestimenti. Nella dépendance, infine, torna il tema del bianco e dell’oro in chiave moderna con elementi in stile, arricchito da ampie vetrate e dal comfort del salottino esterno.
 


Read in:

Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:
nomad monaco the way magazine

Nomad Monaco alla Montecarlo Art Week

Alla Montecarlo Art Week di Monaco arrivano gli autori internazionali Campana Brothers, Pietro Chiesa, Gabetti & Isola, Iosselliani Design, Achille

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”