Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 21/06/2021

La Borsa Mediterranea del Turismo risveglia il Sud

La prima fiera dopo la riapertura. Il green pass e le tendenze dei viaggi nel nostro bacino.

Emozione per una fiera che segna la ripartenza di un settore economico fondamentale per l’Italia quale è il turismo e l’impegno ad essere a fianco degli operatori, da sostenere con misure oltre la logica del sussidio a fondo perduto. Così, in sintesi, il ministro del Turismo Massimo Garavaglia che questa mattina ha inaugurato alla Mostra d’Oltremare di Napoli la ventiquattresima edizione della BMT Borsa Mediterranea del Turismo.

La Calabria sta presentando il progetto “Calabria Terra dei Padri” che culminerà nel 2023 con il “giubileo dei calabresi”. Gli eventi saranno guidati da Lucio Presta. “Terra dei Padri” nasce dall’analisi del fenomeno del turismo di emigrazione, o turismo genealogico, che sta mostrando segnali di rapida espansione negli ultimi anni. Il progetto ha l’obiettivo di dedicare un intero anno solare (gennaio-dicembre) al tema del ritorno fisico dei calabresi sparsi nel mondo, facendo leva sul senso di orgoglio e sul desiderio di conoscere le proprie radici più profonde, familiari e culturali. Il piano prevede: azioni pubbliche di sostegno all’internazionalizzazione, attraverso cui costruire una comunicazione omogenea del progetto “Terra dei Padri,” per valorizzare l’immagine della Calabria.

LE REGIONI – La Calabria punta al ritorno dei calabresi nel loro luogo d’origine da tutte le parti del mondo. La Siclia invece lancia per BMT 2021 la campagna “See Sicily“.

Basterà cliccare sulla pagina https://www.visitsicily.info/seesicily/ e contattare una delle agenzie di viaggio o tour operator convenzionati ed elencati sul sito per poter usufruire di 1 notte gratis ogni 3 di pernottamento; nel pacchetto See Sicily si potrà inoltre includere escursioni, immersioni, servizi di guida o di accompagnamento, ingressi gratuiti ai “luoghi della cultura” e, da ottobre, scontistiche sui voli.

“Con un investimento di 75 milioni di euro -dichiara l’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo, Manlio Messina- puntiamo a rilanciare un anno reso molto difficile dall’emergenza sanitaria”. “Ad oggi abbiamo già acquistato quasi 200.000 posti letto, oltre 70.000 servizi di escursione e 10.000 servizi di guida e immersioni; ulteriori servizi -conclude l’assessore- saranno messi a disposizione dei turisti grazie alle riaperture delle procedure già in atto”.

L’intervento See Sicily prevede, inoltre, un’importante campagna di comunicazione che andrà in onda su tutte le maggiori TV italiane, coprendo inoltre le maggiori testate nazionali e internazionali, i social e il web con innovative campagne di promozione. Insieme ad Itaca, l’agenzia di Milano che ci ha aiutato a costruire il piano di comunicazione, abbiamo scelto 4 testimonial, tutti siciliani, e girato i video in location evocative e rappresentative delle bellezze siciliane. Eleonora Abbagnato, Colapesce e Dimartino, Nicole Grimaudo e Carlotta Ferlito copriranno diverse tipologie di target per invitare i futuri turisti a venire in Sicilia.

Nell’Italia in vetrina alla BMT di Napoli, luci accese sul Veneto che, in vista di una stagione definita come quella del turismo di prossimità, mette in vetrina un’offerta molto diversificata. Aspettando la borsa del turismo, Federico Caner, assessore regionale al Turismo, anticipa le caratteristiche della proposta del territorio e fa il punto sulle strategie legate alla sicurezza post covid.

Il Veneto può contare su una varietà straordinaria di destinazioni turistiche: città d’arte, mare, montagna, lago, terme, ambienti ricchi di fascino come il Delta del Po, l’area Pedemontana e le Colline del Prosecco. Un’offerta così ampia di vacanza e di escursioni, in un periodo in cui viaggiare in posti lontani è tutt’altro che semplice, rappresenta un’opportunità estremamente interessante per il mercato interno, regionale e nazionale, e per quello dei Paesi a noi vicini, come quelli di lingua tedesca. Il Veneto a ‘portata d’auto’ è una meta appetibile per un pubblico vasto, ma anche esigente. Già nell’estate del 2020, pur in presenza della pandemia e nonostante le gravi perdite complessive subite dalle nostre destinazioni, il Veneto ha registrato un aumento degli arrivi di turisti italiani rispetto all’anno precedente: nei prossimi mesi contiamo di fare ancora meglio.

Nella nota di aggiornamento di bilancio di settembre vedremo un Pil che cresce rispetto alle previsioni, questo vuol dire che sono ripartiti anche i servizi e quindi il turismo. Ci sono due elementi importanti di cui tener conto: il piano di vaccinazioni che va molto bene e quindi si riparte e non si richiude come l’anno scorso. E poi c’è il ritorno degli stranieri, certo non tutti quelli del 2019 ma con una percentuale che ci auguriamo sempre più crescente. Il dato importante – ha aggiunto il Ministro – è che i turisti ritornano già nel 2022 e non nel 2023 o 2024 come si prevedeva all’inizio di quest’anno”.

Per aiutare la ripartenza e la crescita, il Governo è intervenuto fissando nuove regole: “Abbiamo deciso di riaprire il settore delle fiere il 15 giugno e ciò ha consentito di fare la prima fiera del turismo qui a Napoli. Il turismo è il settore che occupa più giovani e più donne e quindi in particolare al sud la ripartenza del turismo va nella giusta direzione. Abbiamo bisogno di lavoro soprattutto per i giovani e le donne e al sud. Quindi questo è un grande segnale proprio per il sud.

Se non ripartiva il settore delle fiere l’Italia mandava in fumo 40 miliardi di euro, ora toccherà ai congressi, al turismo sportivo ed a tutte le altre forme di turismo”.

Sul Recovery, Garavaglia ha spiegato agli operatori che al settore turistico sono riconosciuti nello specifico 2,4 miliardi di euro che diventano circa 5 con l’effetto leva e buona parte sono finalizzati al miglioramento della qualità delle nostre strutture. Nella cultura inoltre sono finanziati i treni storici e i cammini che sono turismo così come per le infrastrutture ce ne sono parecchie anche il sud.

Fra gli interventi del Governo c’è anche la decontribuzione per chi rientra dalla cassa integrazione. “Abbiamo bisogno di far lavorare la gente e non lasciarla a cassa integrazione e questo aiuta a farla tornare al lavoro. La decontribuzione vale solo per il 2021 per una questione tecnica ma la mia intenzione estenderla ai prossimi tre anni. Verrà proposta in legge di bilancio perché secondo noi questo il modo migliore per aiutare la ripartenza. Vogliamo estenderla anche agli stagionali”.

Sul green pass che consentirà di riaprire ai flussi turistici il ministro ha spiegato che l’accordo non era scontato: “Normalmente in Europa la decisione avrebbe richiesto due anni, non era scontato ma ora finalmente abbiamo le regole chiare per risolvere quello che all’inizio dell’estate era un problema”.

Infine, uno sguardo ai prossimi mesi: “Quest’anno riusciremo a recuperare un po’ di flussi ma non tutto quindi dobbiamo allargare il più possibile la stagione. Più si sta aperti meglio è. Approfittiamo del fatto di esser in Italia e poter lavorare tutto l’anno. Il ministero è a disposizione per campagne e tutto quello che può servire, non solo nel tempo ma anche nello spazio, ossia in tutte le nostre regioni”.

IN FIERA IL GOTHA DELLE ISTITUZIONI E DEL TURISMO
L’entusiasmo in fiera era comunque palpabile e l’arrivo del ministro è stato accolto dalla folla delle grandi occasioni. In prima fila l’assessore al Turismo della Regione Campania Felice Casucci ed il sindaco di Napoli Luigi De Magistris oltre al presidente della Camera di Commercio di Napoli Ciro Fiola, ai vertici di Astoi, FTO, Fiavet e Aidit e al direttore di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 Agostino Riitano insieme a Leonardo Massa country manager di MSC Crociere e Annalisa Areni, Regional Manager Sud di UniCredit, storici partner della BMT. Una presenza massiccia, di autorità ma anche di operatori di settore che il patron Angioletto de Negri ha paragonato ad una riunione di una famiglia che non si incontrava in presenza da troppo tempo e che ora ha voglia di rinsaldare i ponti dei rapporti lavorativi.

Tre i padiglioni occupati dai circa 300 espositori che quest’anno trovano spazio anche nei viali antistanti i padiglioni per una versione Open Air della manifestazione. 145 i buyers che parteciperanno complessivamente ai quattro workshop del prodotto Incoming.

TURISMO E CAMPIONI DELLA SOSTENIBILITA’
Novità della BMT 2021 sono i riconoscimenti per i “campioni della sostenibilità”, le realtà che si sono distinte per progetti specifici di responsabilità sociale nel settore turismo. MSC Crociere, Comunità Montana Monti Lattari, Databenc, Rete Destinazione Sud e Marina di Arechi saranno proclamate “CSRMed Ambassador 2021” (la cerimonia alle ore 12 sabato 19 giugno), da Raffaella Papa, presidente di “Spazio alla Responsabilità”, l’organizzazione che ha selezionato i progetti e promotrice del Salone CSRMed, la cui nona edizione è in programma dal 27 al 29 ottobre a Napoli.
Nel programma della seconda giornata della BMT, domani 19 giugno alle ore 11.00 nella sala Mediterraneo è prevista la conferenza “La Campania riparte, modelli di turismo sostenibile a confronto” con l’assessore regionale al Turismo Felice Casucci, della direttrice generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Rosanna Romano, del direttore dell’Agenzia Regionale per il Turismo Luigi Raia e del direttore di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022, Agostino Riitano



Society - 01/07/2017

Luciano Pavarotti: il mito torna con i suoi friends all’Arena di Verona

Il Luciano Pavarotti che è passato alla storia, il grande divulgatore dell'opera in salsa pop è na [...]

Leisure - 31/03/2021

Dacia per la city car elettrica abbraccia l’urban art

Per Dacia Spring la nuova city car 100% elettrica, Dacia ha coinvolto per questa occasione alcuni f [...]

Design of desire - 30/05/2020

Visionnaire e il marmo: il design di Antolini per la collezione 2020

Nel contesto del suggestivo flagship store di Visionnaire a Milano, alcuni prodotti saranno presenta [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!