20 Dicembre 2022

Le luci e l’architettura di Monte-Carlo

La stagione delle feste nel Principato di Monaco si conferma ricca di eventi e attività, ma la vera protagonista sarà l’atmosfera magica del periodo natalizio.

20 Dicembre 2022

Le luci e l’architettura di Monte-Carlo

La stagione delle feste nel Principato di Monaco si conferma ricca di eventi e attività, ma la vera protagonista sarà l’atmosfera magica del periodo natalizio.

20 Dicembre 2022

Le luci e l’architettura di Monte-Carlo

La stagione delle feste nel Principato di Monaco si conferma ricca di eventi e attività, ma la vera protagonista sarà l’atmosfera magica del periodo natalizio.

Ogni anno dal mese di novembre, il Principato di Monaco si trasforma in un luogo magico, dove i protagonisti sono luci e decorazioni natalizie e, soprattutto, lo spirito delle feste avvolge i cittadini e i turisti di tutto il mondo che hanno scelto la città-stato per godersi qualche giorno “off” in occasione delle
vacanze di Natale. Monte-Carlo è l’epicentro delle attività festive ma da metà novembre, i rioni tutti del Principato si tingono dei colori del Natale, grazie alle luminarie moderne – che utilizzano unicamente LED e micro-lampadine, in linea con l’impegno ambientale ed ecologico della città – e alle quasi 1.000 decorazioni adornate da eleganti perle e cristalli, in grado di donare alla città un aspetto ancora più fiabesco, sia di giorno che di sera.

Hôtel de Paris è un palazzo utilizzato come hotel costruito nel XIX° secolo, situato a Monte Carlo progettato dall’architetto Gobineau de la Brétonnerie nel 1862.
A sinistra, le decorazioni dorate dell’Opera del Principato di Monaco. Situato in un palazzo di Monaco classificato come monumento storico, il lussuoso Hôtel Hermitage a 5 stelle vanta un arredamento Belle-Époque. Gli esterni sono un trionfo dell’architettura e decori figli del gusto di fine Ottocento.
A boulevard des Moulins si trova l’agenzia immobiliare FCF CristeaFlandrin Immobilier.
Il dolce del pastry chef Fabrice Didier del Fairmont Hotel di Monte-Carlo.

L’hotel Fairmont Monte Carlo, invece, si trasforma nella terra di Babbo Natale: un bosco incantato con alberi innevati, una slitta carica di doni e animali polari abbelliranno la hall dell’albergo dal 26 novembre. Durante tutto il periodo delle feste, saranno organizzati anche alcuni eventi molto speciali che racchiuderanno tutta l’eleganza e la magia del Natale, focalizzandosi sulla buona cucina e la musica proposta da un DJ professionista.
Per quest’anno, inoltre, il Pastry Chef Fabrice Didier reinventerà il tradizionale “tronchetto” festivo: il morbido biscotto in stile madeleine, abbinato al croccante al miele e mandorle, mandarini canditi e due mousse aromatizzate con mandorle e miele alla lavanda, sarà poi ricoperto da uno strato bianco candido, arricchito da piccole perle di zucchero. Un dessert squisito e ideale per concludere al meglio Natale e Capodanno!
La meraviglia del Natale continua ad avvolgere le vie monegasche: dal 2 dicembre il Port Hercule ospiterà il Villaggio di Natale, che rimarrà in città fino al 2 gennaio 2023 e quest’anno sarà caratterizzato dal tema “Natale a Spitsbergen”, l’isola più estesa dell’arcipelago delle Svalbard in Norvegia. Grandi e piccini potranno rimanere incantati dalla magia del villaggio, scoprendo ad ogni chalet prodotti diversi – dalle decorazioni natalizie alle proposte gastronomiche, fino ad accessori per la casa e abbigliamento –, divertendosi sulla ruota panoramica e partecipando alle animazioni pensate apposta per i bambini.
Alla Place du Casino, dal 3 dicembre fino alla Befana, grandi e piccini potranno divertirsi sulla pista di pattinaggio a rotelle, attraversando una foresta di abeti e ammirare la facciata del Casinò di Monte-Carlo, che sarà illuminata con un gioco di luci ispirate all’aurora boreale per sentirsi come all’estremo nord della Terra.
Per chi invece è alla ricerca dell’idea regalo perfetta, la soluzione ideale è fare una passeggiata sulla Christmas Promenade Monte-Carlo Shopping: dal 3 dicembre all’8 gennaio 2023, sarà possibile vivere un’esperienza di shopping di alta gamma, andando alla ricerca di Christmas gifts per le persone più care ma anche acquistare meravigliose decorazioni natalizie per portare un po’ dell’atmosfera magica monegasca a casa propria.

Villa Miraflores tra l’Avenue saint-Michel e Boulevard des Moulins, è oggi sede di gruppo bancario specializzato nella gestione dei patrimoni e di asset management (sinistra). Un sontuoso palazzo ospita la sede monegasca di BNP Paribas (destra).
L’edificio dell’International University of Monaco, la Business School del Principato di Monaco e parte di OMNES Education, uno dei più grandi gruppi di formazione francese. Si trova nel quartiere Condamine ed è opera dell’architetto Jean-Pierre Lott che ha firmato il nuovo progetto del palazzo Le Stella. L’istituzione è attiva dagli anni Ottanta e tra i corsi e master ne ha uno in luxury management. Il programma MBA di Monaco è classificato tra i 35 migliori programmi MBA nel mondo.

Dal 27 al 31 dicembre, invece, il Grimaldi Forum ospiterà FAUST, uno dei più celebri balletti di Jean-Christophe Maillot: anche in questo spettacolo sarà presente il suo iconico concetto di “trinità”, che vedrà come protagonisti Faust (rappresentazione dell’invecchiamento insoddisfatto), Marguerite (l’ideale femminile) e Mefisto (il male assoluto). I tre personaggi sono uniti da una relazione sacra e maledetta al contempo, che si fa sempre più intensa mentre nuotano nei meandri della commedia umana.
A Port Hercule, fino al 31 dicembre, sarà anche possibile partecipare alla mostra “Monaco On Stage – 100 ans de concerts à Monaco”: un percorso immersivo nel mondo della musica e dei suoi retroscena, come i camerini ma anche contenuti inediti sulle star che si sono esibite a Monaco. I visitatori potranno inoltre scoprire il settore musicale da una prospettiva interna, ascoltando le chitarre comporre le note di canzoni iconiche, lasciandosi sorprendere da una versione inedita del celebre brano “My Way” di Frank Sinatra oppure vivere l’esperienza unica di salire sul palcoscenico su cui si sono esibite anche Ella Fitzgerald e Alicia Keys e molti altri ancora.
E se il soggiorno prosegue fino alla notte di Capodanno, il gruppo Queen Machine Symphonic si esibirà il 31 dicembre alla Salle des Etoiles dove interpreteranno i più grandi successi dei Queen, accompagnati dalla London Symphonic Rock Orchestra. La festa proseguirà poi al Jimmy’z Monte-Carlo.
Per maggiori informazioni: visitmonaco.com

Monte-Carlo è da sempre sinonimo di lusso ed esclusività. Ed è qui, al Park Palace, nel famoso Carre d’or in Avenue de la Costa 27, che Turri ha aperto la sua prima Boutique in collaborazione con l’immobiliarista Matteo Baldo, CEO di Aqva Group: uno spazio intimo e raffinato, nel quale accogliere clienti, architetti e progettisti europei per dar vita a prestigiosi progetti residenziali e contract.

Turri, azienda italiana con esperienza di quasi 100 anni, è alfiera del made in Italy all’estero realizzando progetti e arredi con le nostre eccellenze. Il brand ha lo showroom al Park Palace, nel famoso Carre d’or in Avenue de la Costa 27, la sua prima Boutique in collaborazione con l’immobiliarista Matteo Baldo, CEO di Aqva Group: uno spazio intimo e raffinato, nel quale accogliere clienti, architetti e progettisti europei per dar vita a prestigiosi progetti residenziali e contract. Turri è stato scelto per arredare una residenza esclusiva alle porte di Monaco, un appartamento privato di 400 mq sviluppato su due livelli, con aperture di 5 metri ad arco che si affacciano sul mare. Ogni elemento d’arredo è personalizzato; la capacità artigianale di Turri ha permesso il massimo della customizzazione, dalla scelta dei materiali e delle finiture fino alla realizzazione di elementi ad hoc, progettati secondo le specifiche necessità del committente.

Antico e moderno convivono nelle strade su diversi livelli di Monaco.
I giardini e le scale degli edifici del centro di Monte-Carlo meritano una visita dedicata.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Cucinare detox dopo le feste

Archiviate le feste natalizie con cene, cenoni, aperitivi, brindisi, inizia il periodo detox per purificarsi dagli eccessi delle feste. Cucinare

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”