Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 28/02/2020

Le spiagge del Brasile col sole tutto l’anno

Mettete in fila 9 Italie e avrete la lunghezza complessiva delle spiagge brasiliane: surf, naturismo, esplorazione. C'è davvero tutto.

Se chiedete a un brasiliano cos’è l’attrazione che più si adatta agli italiani del suo paese vi dirà sicuramente le spiagge. C’è molto di più nel paese carioca, vero, ma con i suoi 9,2mila km di costa (come se fossero 9 penisole italiane una sopra l’altra) i litorali sono davvero unici e avvincenti.

Le spiagge brasiliane, fenomeno unico al mondo, si dividono fondamentalmente in due universi: le lussureggianti incontaminate non urbanizzate, e le attrezzate e movimentate delle città.

Tra i paradisi brasiliani nello stato del Pernambuco, con la grandissima varietà di flora e fauna, c’è l’arcipelago di Fernando De Noronha protetto dall’Unesco. Il favorevole clima dell’Atlantico sud-occidentale rende il Brasile meta adatta a vivere la spiaggia tutto l’anno. Specie la parte nord-est del paese è costantemente battuta da acque calde sub-tropicali che risultano particolarmente adatte a un soggiorno agevole.

SURF – La bellezza delle spiagge brasiliane è indiscutibile, con sabbia soffice e ambiente particolarmente adatto per il surf e kitesurf che attirano appassionati da tutto il mondo. Ci sono importanti campionati nazionali e internazionali di surf proprio in Brasile. E nomi che risuonano in tutto il mondo: nel sud-est del paese, ad esempio, Itaúna, conosciuta anche come “la Maracanã del surf“. Oltre a ospitare diversi campionati, la spiaggia di acque ghiacciate è una delle migliori nello stato di Rio de Janeiro e ha onde forti e costanti.

A Espírito Santo, i forti venti fanno di The Regência Beach una delle principali spiagge della costa per il surf. Attrae molti surfisti alla ricerca dei tre tipi di onde che si formano lì: lunghe, lisce e tubolari.

La costa nord dello stato di San Paolo ospita l’affollata spiaggia di Maresias. Da mari instabili e onde veloci di varie dimensioni, è adatto a surfisti esperti. D’altra parte, la costa meridionale dello stato, è possibile navigare nelle acque cristalline di una delle uniche spiagge del Brasile con la certificazione della bandiera blu internazionale: The Tombo Beach. Oltre ad essere sede di importanti campionati, i suoi mari agitati formano buone onde.

In generale, coloro che viaggiano nel nord-est brasiliano si aspettano spiagge con acque cristalline e mare calmo, ma sono sorpresi di trovare onde di qualità per il surf, come The Forte Beach, a Bahia. Tra marzo e luglio, ci si gode spiaggia e fondale corallino in un vero paradiso.

Un altro punto di surfisti nel nord-est è La Pipa Beach, a Rio Grande do Norte. Con onde fino a 2 metri che sono costanti e si infrangono lentamente, è molto comune trovare un mare affollato.

Chi ama le onde buone non può non conoscere lo stato del Pernambuco. Lì si trova la spiaggia di Maracaípe che, oltre alla paradisiaca bellezza, ha cime costanti e grandi venti. Fernando de Noronha è famoso a livello internazionale per le sue splendide spiagge, le diverse vette e i famosi campionati di surf. La spiaggia di Cacimba do Padre ha conferito il titolo di Hawaii brasiliano all’arcipelago, con mare di onde fino a 5 metri.

Nel sud del Brasile, con le onde più intense e una delle onde più lunghe del paese, The Matinhos Peak, nello stato di Paraná, c’è un mare affollato che è lo scenario di numerosi campionati in questa modalità sportiva.

Santa Catarina è una delle cartoline dell’isola di Florianópolis, con la spiaggia di Joaquina. Joaca, come è affettuosamente conosciuta tra i surfisti che frequentano la regione, ha un paesaggio incorniciato da dune, acque cristalline e onde forti che arrivano fino a 3 metri.

 

BAHIA

Praia do Forte si trova a 80 km dalla capitale di Bahia, Salvador, ed è conosciuta come la “Polinesia brasiliana”. Praia do Forte è una delle destinazioni estive più ricercate del Brasile, che combina lusso, ecoturismo e avventura, con la sua costa che offre piscine naturali di acque calde e limpide. L’affascinante villaggio locale è un mix di fascino rustico e raffinatezza, e la location di alcuni ottimi ristoranti e locande.

Cinque ristoranti e cinque piscine all’Iberostar Praia do Forte All-Inclusive.

La regione concentra decine di hotel di lusso vicino alle sabbie bianche, tutte con grande raffinatezza e comfort. Uno di questi è l’Iberostar Praia do Forte All-Inclusive – un resort per famiglie, situato sulle belle spiagge sabbiose di Praia do Forte tra le tartarughe, le dune, le palme da cocco e le piscine naturali del Progetto Tamar. I suoi cinque ristoranti offrono un viaggio culinario di cibo brasiliano locale e autentico, nonché una varietà di ricette asiatiche, una steakhouse e cucina gourmet.

Mentre si godono il resort, i viaggiatori interessati all’ecoturismo possono anche fare una visita guidata al Progetto Tamar, che è responsabile della ricerca e della protezione delle specie di tartarughe marine in via di estinzione. Il vicino Baleia Jubarte Institute è dedicato al monitoraggio e alla conservazione delle megattere (cetacei) nelle acque brasiliane.

CEARÁ

Caucaia, che dista 35 km da Fortaleza, la capitale di Ceará, vanta alcuni dei migliori resort all-inclusive in Brasile ed è il luogo ideale per kitesurf, windsurf e gite in barca alle spiagge circostanti. Uno dei posti tranquilli dove stare è Vila Galé Cumbuco.

Situato nel tranquillo e preservato villaggio di Cumbuco, il resort è situato sulla spiaggia tra le dune della Costa dos Ventos, dispone di 416 camere / suite, 49 chalet, quattro ristoranti e tre bar. Gli ospiti possono rilassarsi nella spa dell’hotel Satsanga, godersi un bagno turco o utilizzare le numerose strutture sportive dell’hotel. Per i bambini, c’è un club con tanto divertimento e attività per tutte le età.

RIO DE JANEIRO

Ilha Grande è un distretto di Angra dos Reis nello stato di Rio de Janeiro e parte della Costa Verde. Parte di un arcipelago di 187, Ilha Grande è anche l’isola più grande della regione – un vero rifugio tropicale con le sue spiagge bianche incontaminate, acque blu-verdi, barriere coralline e relitti, che lo rendono perfetto per le immersioni e la canoa.

All’interno di questa posizione impeccabile, il Vila Galé Eco Resort de Angra si trova tra il mare e la foresta atlantica, vicino alla baia di Ilha Grande. Questo resort all-inclusive dispone di cinque ristoranti e quattro bar. Gli ospiti possono praticare trekking, discesa in corda doppia, rafting, immersioni subacquee e passeggiate ecologiche nei boschi. Ha anche una spa e un centro fitness Satsanga.

Essendo uno dei paesaggi più paradisiaci del Brasile, gli ospiti dovrebbero anche godersi tour ecologici attraverso le principali attrazioni locali. Uno di questi è Pico do Papagaio, con una vista panoramica dell’isola; la Cachoeira da Feiticeira (la cascata di Feiticeiras) è un vero angolo di paradiso, con una piscina naturale in fondo.

NATURISMO – Il naturismo moderno è emerso nel secolo scorso, in Germania e in Francia. In Brasile, ha iniziato a diffondersi grazie all’attivismo dell’attrice e ballerina Dora Vivacqua, meglio conosciuta come “Luz del Fuego”, che ha creato il Partito Naturalista Brasiliano (1949) e il Club naturista brasiliano (1954). La pratica, tuttavia, è stata repressa per diversi decenni e la prima spiaggia naturista è apparsa nel paese solo negli anni ’80, a Camboriú, Santa Catarina: la “Praia do Pinho“.

Successivamente, altri sette punti per naturisti apparvero in diversi stati. Oltre a “Pinho”, Santa Catarina ne ha altri due: Galhetas, a Florianópolis, vicino a “Praia Mole” e “Pedras Altas”, nella città di Guarda do Embaú.

Rio de Janeiro ne ha due, entrambi lontani dalle zone turistiche. Il più noto è “Abricó”, nella città di Grumari, con facile accesso. L’altro è Búzios, le cui acque cristalline si raggiungono dopo un sentiero di 20 minuti.

E ce ne sono altri tre. Per andare a “Barra Seca”, nella città di Linhares, nell’Espírito Santo, è necessario fare una traversata in barca lungo il fiume Ipiranga. “Tambaba”, nella città di Conde, in Paraíba, è stata la prima spiaggia nudista ufficiale nel nord-est. E “Massarandupió”, nella città di Sítio do Conde, è l’unica a Bahia.

Alcune di queste spiagge accettano visitatori vestiti. Altri separano uomini single da altri turisti. Ma tutti mettono in pratica la filosofia secondo cui il corpo umano non deve essere nascosto.



Design of desire - 29/01/2019

Fhiaba, un frigorifero bello come la natura

La Serie Classic offre le innovazioni tecnologiche di Fhiaba declinate in un design discreto ed imme [...]

Luxury - 08/07/2020

Lusso esperienziale: sobrietà per gli europei

Il lusso esperienziale cambia forma dopo l'ondata di pandemia globale che ha colpito i consumi. Sec [...]

Society - 05/09/2019

Tutti i capolavori rubati dell’arte in un solo libro

C’è sempre stata lotta attorno all’arte. Omicidi, furti, razzie, corruzioni, contrabbandi, sopr [...]

Top