Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 05/09/2019

Mandarin Oriental London, ecco cosa si beve nelle stanze chic

Al Mandarin Bar e The Rosebery sul profilo prestigioso di Hyde Park c'è un recupero dei drink sorici e legati alla tradizione britannica.

Situato tra il glorioso Royal Parkland e il vivace quartiere alla moda di Knightsbridge, Mandarin Oriental Hyde Park, London è l’essenza di un patrimonio senza tempo con un tocco contemporaneo e un servizio impeccabile per viaggiatori sofisticati.

Dopo un restauro multimilionario, la designer di fama internazionale Joyce Wang ha supervisionato il nuovo design di tutte le camere, suite e aree pubbliche, ispirandosi alla bellezza di Hyde Park. La splendida rivisitazione della Spa del Mandarin Oriental Hyde Park, London, insieme a tutti i famosi ristoranti e Mandarin Bar dell’hotel, è stata guidata dallo stimato designer newyorkese Adam D Tihany.

Il Primo Ministro Winston Churchill è stato un ospite frequente dell’hotel, non solo durante la Guerra, ma anche mentre decorava della sua abitazione. La ricerca storica ha portato alla luce molte storie suo tempo trascorso in hotel, come quando il Primo Ministro offrì due sigari ai camerieri del servizio in camera in cambio della consegna della colazione anticipata.

In un’altra occasione, quando la sua segretaria arrivò in albergo per prendere la dettatura, ricordò: “Sono andata la mattina e l’ho trovato a letto. Ha trascorso la giornata a letto. A lui piaceva così”.

Per questo oggi è possibile arrivare in questa location storica della Gran Bretagna e gustare un Afternoon Tea anni ’20 e una serie di Special Cocktail che rendono omaggio a personaggi memorabili o eventi storici che hanno avuto luogo nel leggendario Mandarin Oriental Hyde Park, London.

Mandarin Bar propone una serie di cocktail degni di nota come il Lift Me Up Hoppy, in ricordo del rinomato Hoppy che conosceva tutti e aveva sempre dolci per gli ospiti; Secret Hunter, in onore della SAS che dal 1945 ha utilizzato l’hotel per diversi anni come sede principale;  Virtues & Vice, un tributo ad una delle celebri frasi di Churchill su il politico Stafford Cripps, “Ha tutte le virtù che non mi piacciono e nessun vizio che ammiro” e Hyde Park Special, il leggendario cocktail del 1935 del barista Billy dell’Hyde Park Hotel.

 

The Rosebery, originariamente aperto nel 1920 come Bennett Tearoom, farà rivivere i ruggenti anni‘20 con squisite torte provenienti da tutto il mondo disponibili durante il servizio pomeridiano del tè. Con tali delizie, come French Religieuse, English Banoffee e Russian Coconut Pavlova, gli ospiti potranno gustare queste prelibatezze con un coppa di champagne, ascoltando dell’ottima musica jazz.

 



Fashion - 24/09/2019

Mario Valentino, tributo all’heritage in salsa western

Lacci sottilissimi, punte spigolose e un nuovissimo pattern del logo super colorful per la nuova SS2 [...]

Design of desire - 03/03/2016

Ellapolo, l’ex avvocato crea gioielli ispirandosi all’arte

Marie-Hélène Polo non riusciva proprio ad accontentarsi di una vita metropolitana dedicata al lavo [...]

Society - 12/12/2018

“L’aria del tempo” nelle foto dall’alto di Massimo Sestini

Se vi siete mai chiesti come sembra l'Italia dall'alto, nel contesto delle manifestazioni e momenti [...]

Top