Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 05/07/2018

Relais & Châteaux, ecco le mete italiane

Tanto sono prestigiose le dimore dell'associazione che nel 2014 è stato presentato all'UNESCO un Manifesto per l'impegno a preservare il patrimonio.

Strutture di lusso e ristoranti gastronomici tutti riuniti sotto un’unica cornica. Fondata nel 1954, Relais & Châteaux è un’associazione di 540 hotel di charme e ristoranti d’eccezione, gestiti da proprietari, Maîtres de Maison e Chef indipendenti, che condividono la passione per il proprio lavoro, animati dal desiderio di stabilire legami autentici con i propri ospiti.

Presente in tutto il mondo, dai vigneti della Napa Valley alla Provenza, passando per le spiagge dell’Oceano Indiano, la collezione di dimore Relais & Châteaux è un invito a scoprire l’art de vivre che caratterizza la cultura di ogni luogo e a condividere un viaggio alle radici di storie umane uniche. Gli associati Relais & Châteaux sono uniti dal desiderio di tutelare, mantenere vive e valorizzare la ricchezza e la diversità delle cucine e delle tradizioni dell’ospitalità in tutto il mondo.

Nel novembre del 2014 Relais & Châteaux ha presentato all’UNESCO un Manifesto che sancisce questa volontà e l’impegno a preservare il patrimonio locale e ambientale.

NORD ITALIA FINO A ROMA – Ben 45 dimore e destinazioni di food raffinato sono diseeminate in tutta Italia. Un viaggio dalla Valle d’Aosta al Piemonte, per finire davanti al mare della Liguria spiega perché questo Paese è così meraviglioso. Si parte dalle grandi montagne intorno ad Aosta, le più alte: il Monte Bianco e il Gran San Bernardo. Sono i giganteschi guardiani di una regione incuneata tra Francia e Svizzera, ricca di castelli medievali, di valli verdissime e di un’ottima cucina. D’inverno è il regno degli appassionati di sci e d’estate è bello perdersi nell’incanto del Parco del Gran Paradiso. Un nome che dice già tutto. A Sud la Valle d’Aosta confina con il Piemonte, terra nobile e appassionata di bellezza. A partire da Torino, con le sue memorie sabaude, città di scrittori e industriali, pregna di un’eleganza innata che si respira nelle sue vie antiche e nelle piazze scenografiche.

La grande signora, l’imperatrice, la matrona ingioiellata: ecco Roma, caput mundi. In nessun posto come qui si può trovare una tale stratificazione di bellezza: rovine romane, campanili medioevali, palazzi rinascimentali, basiliche barocche, scalinate settecentesche, architettura modernista. Il tutto in una sequenza di verde, ville storiche, parchi, giardini e terrazze fiorite. Il sole sopra e il fiume Tevere che l’attraversa come un’arteria. Basta salire su uno dei suoi sette colli, come il Quirinale, o sul Gianicolo, per poter vedere Roma in tutta la sua meraviglia. Basta entrare in una chiesa qualsiasi per scoprire che sono stati gli artisti a renderla immortale: Caravaggio a San Luigi dei Francesi, Michelangelo a San Pietro in Vincoli, Raffaello a Sant’Agostino. E poi si torna per strada e si incontrano le fontane del Bernini, il tempietto del Bramante, le facciate del Borromini. Lo skyline è diviso tra la cupola michelangiolesca di San Pietro e quella antica del Pantheon. In nessuna città come questa le rovine sono così vissute. Si passeggia tra i Fori immersi nel verde, il Colosseo è affollato come durante l’Impero e il Circo Massimo è un grande prato dove correre o riposarsi.



Leisure - 02/01/2018

Questo tango unisce il mondo a Buenos Aires

Buenos Aires per me vuol dire soprattutto TANGO ma è una città che va scoperta, che ha mille sfacc [...]

Trends - 26/01/2016

Il trend dello storytelling contagia Isaia

Le spassose t-shirt date come gadget all'anteprima del film di Isaia Napoli non lasciano dubbi. Lo s [...]

Travel - 25/12/2017

Il resort nei Sassi di Matera, ecco il Sant’Angelo

Una roccia millenaria, i segreti e il fascino delle dimore inconsuete dei Sassi a Matera rivivono ne [...]

Top