10 Dicembre 2022

Trump Hotels, il meglio dell’America

Le due torri a New York e Chicago, i golf e i resort nelle destinazioni più tranqulle. E la possibilità di soggiornare in una vigna dallo spirito ottocentesco.

10 Dicembre 2022

Trump Hotels, il meglio dell’America

Le due torri a New York e Chicago, i golf e i resort nelle destinazioni più tranqulle. E la possibilità di soggiornare in una vigna dallo spirito ottocentesco.

10 Dicembre 2022

Trump Hotels, il meglio dell’America

Le due torri a New York e Chicago, i golf e i resort nelle destinazioni più tranqulle. E la possibilità di soggiornare in una vigna dallo spirito ottocentesco.

“Never settle”, mai calmarsi, è il motto dei Trump Hotels, una catena di 9 destinazioni lussuose in America e Scozia che fanno vivere il cuore dell’ospitalità di alto target. Con esperienze e trattamenti iconici.

Ne abbiamo scelti alcuni per diverse tipologie da esplorare virtualmente, girando vorticosamente nell’effervescenza metropolitana, nelle location chic di golf club e nella premiata e unica vigna in Virginia che porta il nome del brand.

Le due torri in pieno centro a New York (sinistra) e Chicago a firma Trump Hotels.

IN CENTRO A NYC E CHICAGO

Trump International Hotel & Tower New York si trova sulla West side di Central Park e ha 176 camere totali, divise in tipologie fino a 4 camere da letto. Il pezzo forte, oltre il panorama iconico, è la presenza del ristorante 2 stelle Michelin, Jean-Georges con meravigliosa terrazza. A disposizione dei visitatori cittadini anche la grande Trump SPA e la piscina interna riscaldata di acqua salata.
Al Trump International Hotel & Tower Chicago (401 North Wabash Avenue Chicago) ci sono ben 339 camere, con addirittura 53 camere termali. Qui la sorpresa è il sale dell’accoglienza: c’è una sala degustazione esperienziale, un terrace restaurant, una SPA e un fitness club.

Il quarto edificio più alto degli Stati Uniti, il Trump International Hotel & Tower Chicago è stato l’ispirazione per il Burj Khalifa di Dubai.
Altre due destinazioni Trump in America: Miami e Waikiki alle Hawaii.

Trump National Doral Miami contiene 643 camere di cui 14 suite di lusso e 48 suite termali. Il ristorante d’autore, BLT Prime Champions Bar & Grill e il ristorante a bordo piscina, Palm Grill, completano l’offerta gastronomica. I quattro campi da golf da campionato, incluso il famoso Blue Monster e il Rick Smith Golf Performance Center sono invece il fiore all’occhiello per la clientela affamata di sport, che viene qui anche per avere attrezzatura personalizzata. L’hotel ha un centro fitness aperto 24 ore su 24 e complesso di 4 campi da tennis Har-Tru con l’Oasi Royal Palm Pool.


Trump International Hotel Waikiki si trova a Saratoga Road a Honolulu, capitale delle Hawaii. Delle 462 camere totali, 6 hanno un attico con due camere da letto. Qui si mangia al ristorante d’autore, Wai’olu Ocean Cuisine e ci si rilassa all’ In-Yō Cafe e Bistecca BLT. La piscina a sfioro è una delle attrazioni più gradite della location.

Tenuta Albemarle alla Trump Winery di Charlottesville, Virginia in USA. Consta di 10 camere totali, di cui:
4 camere deluxe pool house, 4 re immobiliari di lusso, 1 suite grand deluxe, 1 cabina privata. Attorno alla proprietà ci sono piscine all’aperto, ampi giardini e laghetti per la pesca.

La villa di 45 stanze totali (di cui 10 per ospiti) a Charlottesville in Virginia è uno dei punti più alti e peculiari del brand Trump Hotels. L’hotel Trump Winery è stato definito “uno dei veri tesori d’America”. Ricordando una classica casa in stile georgiano, Albemarle Estate incarna la vita di campagna di alto stile nella tradizione del maniero di campagna inglese. Ogni camera offre dettagli incredibilmente intricati che stupiranno, tra cui soffitti in gesso intagliati a mano, antichi camini in stile rococò inglese, carta da parati dipinta a mano, lampadari di cristallo, biblioteca in quercia inglese di oltre 150 anni, infissi in ottone intagliato a mano.

Le dieci lussuose camere hanno l’elegante grandezza americana con i comfort moderni e dettagli europei, tra cui il lino Bellino italiano. Si può scegliere di consultare la libreria multimediale digitale o trascorrere relax time nei bagni in marmo e ottone. E tutto intorno, attività per stupire: biliardo, eliporto, campo da croquet, sala da gioco, centro fitness aperto 24 ore su 24, piscina all’aperto (stagionale) e vasca idromassaggio, vasca idromassaggio interna e sauna secca, cinema,  cantina di vini pregiati, sentieri per la corsa e l’escursionismo, laghetti per la pesca, birdwatching, biciclette gratuite.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

AltaRoma, sfilate a settembre

Un percorso durato anni, un cambiamento annunciato e che si sta definitamente compiendo quello di Altaroma, società promotrice della Roma

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”