16 Dicembre 2021

Venezia in 5 tappe chic da non perdere

Ancora oggi i tessuti Fortuny vengono prodotti nella fabbrica originaria alla Giudecca. Accanto ai cocktail bar glamour dell'Hilton Stucky. Irrinunciabili le tappe dello shopping nelle fornaci del vetro e d'arte.

16 Dicembre 2021

Venezia in 5 tappe chic da non perdere

Ancora oggi i tessuti Fortuny vengono prodotti nella fabbrica originaria alla Giudecca. Accanto ai cocktail bar glamour dell'Hilton Stucky. Irrinunciabili le tappe dello shopping nelle fornaci del vetro e d'arte.

16 Dicembre 2021

Venezia in 5 tappe chic da non perdere

Ancora oggi i tessuti Fortuny vengono prodotti nella fabbrica originaria alla Giudecca. Accanto ai cocktail bar glamour dell'Hilton Stucky. Irrinunciabili le tappe dello shopping nelle fornaci del vetro e d'arte.

A Venezia per cercare emozioni, shopping ed esperienze di bon vivre. Abbiamo provato dai cocktail alle gallerie d’arte, dagli acquisti di prodotti unici alla scoperta di riti poco conosciuti. Idee da seguire, anche in previsione dell’atmosfera festiva che si respira in Laguna a fine anno.

ARTE E PROVOCAZIONE – Da Belair Fine Art nei vicoli poco distanti da San Marco (Calle del Spezier, 2765), vi accoglieranno le statue di Carole Feuerman, specialmente la celebre “Survival of Serena with Swarovski Cap”. Sono realizzate in resina e dipinte a olio dalle sembianze drammaticamente simili all’umano. Dopo San Marco, ora il gruppo con sedi in America e nei posti più glamour d’Europa, ha una nuova sede vicino al Peggy Guggenheim Collection nella zona Dorsoduro.

A Venezia passa l’Iperrealismo americano: merito delle statue di resina di Carole Feuerman in vendita alla Belair Fine Art. Nel centro storico due sedi: a San Marco e al Dorsoduro.

COMPRARE VETRO ARTISTICO – Bisogna comprare vetro, necessariamente. a vetreria Estevan Rossetto fin dal 1950 rappresenta il meglio della produzione del vetro artistico di Murano, attraversando i diversi stili e le intuizioni del Novecento per giungere in perfetta continuità a quanto di nuovo questa stupefacente arte riesce a creare ancora oggi. Nella sua storica sede, recentemente ristrutturata, i migliori maestri vetrai rinnovano ogni giorno un’antica magia, plasmando con sapienza e talento una materia dalle caratteristiche uniche, ottenendo volumi e colori sorprendenti da una massa informe e incandescente. Lampadari e specchi, servizi da tavola e sculture.

La Vetreria Venier, invece, a Murano è dalla fine degli anni Trenta del Novecento. Nel 2000 il suo showroom è diventato il più grande della zona, con le collezioni che comprendono vere opere d’arte. La location è anche un posto dove studiare la storia perché si trovano pezzi-omaggio ai grandi maestri vetrai come Pino Signoretto e Walter Furlan.

Nelle nicchie d’arte dell’Hilton Stucky un bel display del meglio che il vetro artistico può offrire a Venezia. Parliamo delle fornaci di Venier e Estevan Rossetto tra gli altri.

IL VERO SPRITZ ECONOMICO – Il tour dei “bacari”, osterie di poche pretese nei vicoli lontano dai flussi turistici, è la vera esperienza a orario d’apertivo da fare come i “locals”. Tra le migliori e meglio frequentate c’è Naranzaria, osteria a Rialto con la specialità della polenta antica, prodotta dalla selezione di mais provenienti dalla tenuta di Vistorta nella bassa friulana, e le verdure biologiche della stessa azienda che giungono ogni giorno freschissime in laguna. Si beve il vero spritz locale, quello che ha conquistato il mondo, con poche e basilari ciotole di accompagnamento o il famigerato “ombra di vino” prima di assaporare cibi locali.

Il tour dei bacari passa necessariamente da Naranzaria, a Rialto (Naranzaria San Polo 130 30125 Venezia
+39 041 7241035 naranzaria@naranzaria.it).

DUE AMBIENTI AL MOLINO CHIC – L’Hilton Molino Stucky, il celebre hotel di lusso alla Giudecca, apre a cittadini e turisti al piano basso e al piano alto. Alla terrazza dello Skyline Rooftop Bar Venice, in attesa dell’ultima mezzanotte dell’anno con dj set mentre si ammirano i fuochi d’artificio, ci sono normalmente 21 esclusivi cocktail firmati dai bartenders della location. Tra i più riusciti Stardust, con tequila silver e nettare di agave, Green Passion, analcolico con frutti esotici e acqua di Seltz, The Essence, che unisce Gin Bombay e miele di castagno.

Allo Skyline Rooftop Bar dell’Hilton mStucky si può godere della “vista migliore di Venezia” secondo Lonely Planet. Qui per il periodo festivo 2021, saranno serviti i cocktail caldi invernali ideati dal barman Gabriele Cusimano.

Il Rialto Lobby Bar and Restaurant è il luogo d’incontro perfetto a livello strada all’interno dell’Hilton Stucky. Qui si sosta per un incontro informale o per un pranzo o una cena rilassanti. Quando il meteo lo consente, ci si puà godere l’interno nell’atmosfera rilassante del Giardino di Rialto.

Il 26 dicembre al Rialto Bar & Restaurant, situato nel cuore dell’hotel e addobbato a festa, gli ospiti potranno assaporare la specialità del giorno, il tacchino cotto a bassa temperatura con i suoi aromi, selezione di patate e radici abbrustolite aromatizzate al rosmarino e salvia, spuma al parmigiano reggiano vacche rosse 24 mesi (Foto di Rialto Bar di Mr Shuffle).

Tessuti Artistici Fortuny  è l’ultima vera fabbrica a esistere ancora nel centro storico di Venezia. Si trova alla Giudecca, accanto all’Hilton Stucky, Ancora oggi i tessuti Fortuny vengono prodotti nella fabbrica originaria fondata da Mariano Fortuny quasi un secolo fa. Sebbene la fabbrica stessa non consenta visitatori per mantenere i segreti produttivi di Mariano Fortuny, lo showroom della Giudecca è aperto al pubblico nei giorni feriali e i giardini adiacenti possono essere visitati su appuntamento.

Il negozio Fortuny espone lampade e abbigliamento incluso l’iconico abito plissettato ed è visitabile vicino a S Marco, in Calle de le Ostreghe 2428 o in Calle del Traghetto 180/A nella zona di Dorsoduro tra Peggy Guggenheim Collection e François Pinault Foundation – Punta della Dogana .

Composti da fibre di altissima qualità, i pezzi e le trame di Fortuny sono sviluppati appositamente per evocare la tavolozza unica della città da cui provengono, Venezia. Oggi ci sono lampade e ombrelli in edizione limitata che usano i tessuti pregiati.

La storia del famoso inventore dell’abito Delphos di inizi Novecento in realtà ha inizio con il trasferimento della famiglia di Mariano Fortuny, l’artista della dinastia, da Granada, in Spagna, fino a Venezia.

I tagli pregiati, le lavorazioni eccellenti hanno accompagnato la fama di Fortuny nel mondo per oltre un secolo.

Allestimento nel negozio Fortuny a Venezia.

T FONDACO – Una location straordinaria nel cuore di Venezia: la stanza dell’Home Decor al Fondaco dei Tedeschi continua a stupire, area dedicata all’arredo con inedite idee regalo firmate dai migliori marchi del design. E quest’anno c’è addirittura una wrapping room dove si impacchettano i regali con una speciale carta natalizia illustrata, realizzata in esclusiva da Lucio Schiavon. Andarci è uno spettacolo, portarsi a casa una piccola opera d’arte da mettere sotto l’albero è un’esperienza da condividere.

Il Fondaco dei Tedeschi è un elegante edificio di origini duecentesche a Venezia. Oggi è un polo di shopping di lusso con tavolini di bar e ristoranti, prima è stato utilizzato fino alla fine del ‘700 per immagazzinare le merci trasportate dai mercanti in città (foto di Guy Hofman per The Way Magazine).

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?