14 Febbraio 2023

Dove mangiare a San Valentino 2023

Da Bologna a Roma, passando per Milano, Napoli e dintorni tutte le cene ed esperienze gourmet (ma non solo) per il festeggiamento dell'amore in grande stile.

14 Febbraio 2023

Dove mangiare a San Valentino 2023

Da Bologna a Roma, passando per Milano, Napoli e dintorni tutte le cene ed esperienze gourmet (ma non solo) per il festeggiamento dell'amore in grande stile.

14 Febbraio 2023

Dove mangiare a San Valentino 2023

Da Bologna a Roma, passando per Milano, Napoli e dintorni tutte le cene ed esperienze gourmet (ma non solo) per il festeggiamento dell'amore in grande stile.

La cena di San Valentino 2023 all’insegna dell’esperienza plurisensoriale. Ormai non ci si delizia più solo coi piatti, ma ci si sposta per vivere un’immersione in atmosfere dalla natura più varia. C’è il rifugio, il posto metropolitan chic e la natura selvaggia che detta le sue leggi. E l’Italia, per fortuna, col suo variopinto mondo enogastronomico, provvede a soddisfare ogni esigenza.

VENEZIA Venezia è la meta iconica per gli innamorati più romantici. La “città dei canali”, gemma preziosa, riesce sempre a conquistare i cuori con la sua magica ed elettrizzante atmosfera, ricca di straordinaria storia e cultura e che sprigiona ad ogni angolo un fascino ipnotizzante che non ha paragoni, e sa generare emozioni uniche e profonde.

Il luogo ideale per trascorrere un San Valentino romantico nella Serenissima è l’Hilton Molino Stucky, un antico mulino finemente ristrutturato e convertito ad hotel a 5 stelle, situato nell’affascinante isola della Giudecca. Una full immersion di design, viste mozzafiato ed esperienze gourmet eccellenti, in grado di rendere il giorno degli innamorati veramente unico e memorabile. 

Hilton Molino Stucky a Venezia. Al rientro in albergo si potrà brindare all’amore eterno al Rialto Bar & Restaurant, con un cocktail d’amore studiato appositamente per l’occasione: il “Cupido’s Arrow”, a base di cioccolato amaro diluito nel latte, rum Myers, sciroppo di cocco e Tia Maria.
Per chi vuole regalare alla propria dolce metà un momento di condivisione e allegria, la scelta non può che ricadere sul Ristorante Bacaromi, con la sua atmosfera accogliente e informale, che per l’occasione propone il menù speciale di San Valentino. Antipasto di “Granchio granceola artica, quinoa affumicata e salsa al tosazu”, seguito dal “Filetto di Tonno, cipollotto, carotina e salsa d’arance caramelizzata”, e infine il rito della condivisione, con il dessert “The Flower”, a base di lampone, nocciola, cioccolato bianco e mirtillo. Il tutto accompagnato da una bottiglia di prosecco, che renderà ancora più piacevole ed intima la serata romantica.

MILANO TAKE AWAY – Amore, passione, e creatività sono da sempre alla base delle creazioni di pasticceria di Peck. Ingrediente fondamentale, soprattutto in amore, è il gioco: divertirsi con un po’ di leggerezza è la chiave per far funzionare ogni relazione. Queste sono le caratteristiche che, unite all’eccellenza delle materie prime, rendono uniche le proposte del brand milanese per San Valentino

Per questo 14 febbraio Peck ha scelto di interpretare il tema del gioco, ispirandosi all’idea del “tris”. I maestri pasticceri, guidati dal pastry chef Galileo Reposo, hanno creato “LOVE ALWAYS WINS”: un’elegante scatola da gioco realizzata interamente in cioccolato fondente che custodisce al suo interno delle praline a forma di cuore e di picche.

T’a Milano per San Valentino con la Confezione Selezione Cuori di cioccolato fondente e al latte. Ancora una volta il marchio italiano di cioccolateria, ideato dai fratelli Alberto e Tancredi Alemagna, accompagna le tradizioni più belle con l’irresistibile gusto del cioccolato di qualità. 

Realizzati con cioccolato Grand Cru proveniente dal Venezuela, lavorato in purezza dai maestri cioccolatieri di T’a Milano per esaltare le sue eccellenti qualità, i 25 cioccolatini a forma di cuore conquistano la vista, il gusto e, naturalmente, il cuore. Dolcezza e romanticismo si diffondono nell’animo di tutti gli innamorati. 

Uno dopo l’altro, il cioccolato artigianale fondente o al latte di T’a Milano è pronto per sorprendere e regalare romantici momenti di dolcezza a coloro che hanno trovato la felicità nell’amore.

MILANO SHOPPING DOLCE – La Pasticceria Gattullo propone per gli innamorati di San Valentino una selezione di cioccolatini al latte e fondente, di cremini alla nocciola e di biscotti di pasta frolla ricoperti da cioccolato fondente, tutti pensati per celebrare l’amore nell’aria.  Inoltre per gli affezionati della storica Pasticceria Gattullo in Piazzale di Porta Lodovica a Milano saranno disponibili anche due torte speciali per San Valentino: una classica al pan di spagna ricoperta da goloso cioccolato e una cream tart realizzata con due strati di pasta frolla ripieni di crema al mascarpone e frutta. 

Per festeggiare il giorno più romantico dell’anno Gusto 17, l’innovativo ed originale concept di gelato artigianale gourmet e personalizzato, rivisita in chiave gelato il simbolo che da sempre rappresenta l’amore.

Anche quest’anno, infatti, il brand milanese si distingue in modo creativo per chi si vuole abbandonare al piacere del gelato artigianale ma usando un’arma di seduzione per ogni gusto, forma e messaggio, grazie alla sua nuova “Love Edition” di Stecchi e Bon Bon gelato a forma di cuore per sorprendere la dolce metà o inviare uno speciale, e gustosissimo, messaggio d’amore.

Da sinistra, cioccolatini Gattullo e gelati a forma di cuore Gusto 17.

MILANO A CENA FUORIIl Visionnaire Bistrot si tinge di passione per San Valentino grazie a un menu da condividere con la propria anima gemella. L’elegante ristorante all’interno di Visionnaire Design Gallery, nel cuore di Brera, il 14 febbraio attende gli ospiti per una serata romantica dedicata a tutti gli innamorati che sono alla ricerca dell’atmosfera perfetta.

Il menu creato dallo chef Filippo Gozzoli sarà un vero e proprio viaggio nella cultura gastronomica italiana contemporanea, attraverso grandi materie prime e fantasiose reinterpretazioni dei classici della tradizione.

Il menu si aprirà con un’entrée vegetale: Carciofo alle erbe, fonduta di caciocavallo e nepitella. L’antipasto è affidato alla Tartare di scampo, radicchio tardivo, burro di arachidi e patanegra, una pietanza dagli accostamenti particolari che genera un’esplosione di gusto. Anche il primo è a base di pesce e rivisita con creatività un grande classico della cucina piemontese: Raviolo del plin ai gamberi, con sughetto di crostacei, burrata e cedro candito. Come secondo piatto, Trancio di ombrina alla plancia, puntarelle alla romana, dressing di colatura e bottarga. Dolce finale con Millefoglie con crema pasticcera allo Strega e fragole.

Cena in un’opulenta galleria di design. Visionnaire Bistrot a piazza Cavour a Milano.
DaDa in Taverna
via morigi 8
www.dadaintaverna.com

Per celebrare la festa degli innamorati, chef Paolo Anzil e Davide La Grotteria di DaDa in Taverna, uno dei ristoranti di riferimento nel panorama meneghino, propongono menù con ingredienti più afrodisiaci per eccellenza: il pesce, con molluschi e crostacei, preparati con diverse cotture, in diverse consistenze. Cinque le portate che raccontano la grande creatività degli chef: un’entrée di cappasanta ai carboni, cardo gobbo del Monferrato, con bagna cauda alle ostriche; segue un antipasto dal sapore delicato ma al contempo molto complesso: una terrina d’astice e the jasmine, brodo di spinaci e cardamomo, un mix sorprendete per naso e palato.

Il primo gioca su sapori e consistenze: Zuppetta tiepida di grano cotto e zenzero, insalata d’inverno cotta e cruda, bottarga di muggine che esalta il gusto.

Per continuare, un piatto davvero particolare non solo per i suoi profumi e sapori ma anche per l’estetica e le scelte cromatiche: Corba rossa del Gargano cotta alle fave di cacao, scalogno fondente, amaranto e fiori di broccolo.

Due piatti serviti contemporaneamente: in uno il pesce con l’amo – a simboleggiare la conquista del cuore della persona amata – e nell’altro, il filo con le sole guarnizioni previste per questa pietanza.

E per sugellare questo inno culinario a Eros e ai suoi seguaci, tra gli ingredienti per questo appuntamento non poteva certo mancare il frutto della passione scelto per un finale in bellezza e dolcezza.  Viene infatti proposto come sorbetto con foglia ostrica, castagne e mela verde.

BOLZANO Chef Filippo Sinisgalli nel suo ristorante Zur Kaiserkron di Bolzano, propone per San Valentino il “Manuale d’Amore”, un menù decisamente romantico con cenni esotici e afrodisiaci.  

Si parte con un “Approccio” di capasanta, crudo, pane e mango, per niente timido e un pizzico afrodisiaco, per poi passare all’”Incontro Romantico” a scelta tra primo di carne – Raviolo di carciofi, burro alla maitre d’hotel e belfagò – o pesce – Spaghetto alle carote, acciughe del cantabrico, mollica e timo. E poi arriva il bello con il “Primo bacio” dal mare con black code, crosta al nero, capperi, olive e piennolo oppure dalla terra con petto d’anatra, kumquat, Navoni ed erbe fini. Il momento dolcezza è poi una sorpresa tra le più belle annunciate in Italia per questa ricorrenza.

Su piatti Fornasetti, i deliziosi cioccolatini multicolor a forma di cuore ai gusti Bicerin, Yuzu, Pistacchio di Bronte, Limone di Amalfi, S.Maria Novella Alchermes. Prodotti dallo staff de Il Palato Italiano sono disponibili all’acquisto all’interno del ristorante Zur Kaiserkron.

FRIULI – Niente di più romantico che festeggiare San Valentino nel Castello di Spessa Golf&Wine Resort di Capriva del Friuli che con la sua inconfondibile silhouette dominata da un’alta torre merlata, svetta sulla cima di una piccola altura circondata da vigneti, nel cuore del Collio goriziano, terra di grandi vini e di antica storia in Friuli Venezia Giulia. Nei suoi saloni riecheggiano i passi di Giacomo Casanova, il seduttore per eccellenza che vi fu ospite, a cui è dedicata nel parco una passeggiata letteraria e in cantina un superlativo Pinot Noir. Un luogo nella natura, lontano dalla folla, dove l’ospitalità è un’arte, che per la festa degli innamorati si declina fra coccole nella SPA e delizie della tavola. Dal restauro di una vecchia cascina ai piedi del castello è stata ricavata la Tavernetta al Castello, con un rinomato Ristorante Gourmand che segue i ritmi della natura anche nei piatti.

Castello di Spessa Golf Wine Resort & SPA – Legato a nobili casate e illustri ospiti come Giacomo Casanova, il Castello di Spessa si trova nel cuore del Collio Goriziano, a Capriva del Friuli, ed è completamente circondato dalle vigne della tenuta a cui dà il nome, fra cui si snodano le 18 buche del Golf Country Club Castello di Spessa. Le sue origini risalgono al 1200. Oggi elegante Resort, ha una quindicina di suites arredate con mobili del’700 e dell’800 italiano e mitteleuropeo

NAPOLI – Per San Valentino Aria Restaurant, 1* Michelin a Napoli, offre un esclusivo menù degustazione per due. Il percorso gastro-romantico studiato dallo chef Paolo Barrale è disponibile solo su prenotazione e si può scegliere in abbinamento con i calici suggeriti dalla sommelier Serena De Vita.

Per celebrare tutti gli innamorati e non solo gli ospiti del ristorante, lo chef regala la sua ricetta inedita da rifare a casa, un piatto cremoso a base di gamberi per conquistare anche a tavola.

Solo su prenotazione, il menù di San Valentino è disponibile a un prezzo di 200 euro, più 50, se si sceglie di vivere l’esperienza completa con gli abbinamenti studiati dalla sommelier Serena De Vita. A quegli innamorati che sfortunatamente non saranno a Napoli il 14 febbraio, lo chef ha deciso di regalare una sua ricetta per ripetere a casa almeno un piatto del San Valentino di Aria, il Gambero, latticello e friarielli, un classico contemporaneo della sua cucina, che Paolo Barrale si diverte a rivisitare e a modificare anno dopo anno, sperimentando accostamenti sorprendenti e lavorando su texture e acidità.

BOLOGNA – Dopo il relax è il momento di gustare una cena gourmet. A Palazzo di Varignana, location storica nei dintorni di Bologna all’interno del ristorante fine dining “Il Grifone” che regala una scenografica esperienza gastronomica ai suoi ospiti. Per celebrare questa speciale occasione l’Head Chef de “Il Grifone” Francesco Manograsso hanno pensato ad un menù il cui fil rouge è la ricercatezza degli ingredienti.

La proposta gastronomica de “Il Grifone” parte infatti dall’incontro tra culture contigue ma distinte, unite dalla storia ma divise dalla geografia degli uomini. In tavola le troviamo ridisegnate in un percorso inaspettato: tra carne e pesce, dolcezza e sapidità, profumi di mare e consistenze terracquee, in un mix di sensazioni palatali e olfattive, che si propone come la chiave di interpretazione di una cucina altrettanto eclettica quanto lo spazio che la ospita.

Si inizia con una Battuta di mazzancolle; seguono l’antipasto Quaglia al Tartufo Nero, e Carciofo al Barbecue. Le portate principali prevedono Ravioli alle cime di rapa, Risotto mandorle e zafferano e Seppioline Scottate. Per concludere Litchi e Champagne.

L’amore è nell’aria a Palazzo di Varignana: 
momenti di evasione tra gusto e benessere, per accrescere l’affinità e l’armonia di coppia.
In occasione della festa degli innamorati la prestigiosa location di Varignana (Bologna), ha creato un pacchetto per celebrare l’amore con una serie di esperienze esclusive: dai rituali benessere in Varsana SPA a una speciale proposta gastronomica nel ristorante fine dining Il Grifone.

ROMA L’Aleph Rome Hotel, Curio Collection by Hilton, elegante proprietà nel cuore di Roma a pochi passi dalle leggendarie Piazza di Spagna, Fontana di Trevi e Villa Borghese, ha preparato un programma speciale per San Valentino, per festeggiare gli innamorati in relax e confort.

Per questa romantica occasione l’albergo si riempie di amore, premura e gentilezza, e lo fa con il linguaggio dei colori, scegliendo come filo conduttore del giorno degli innamorati il Magenta, simbolo di rinnovamento e colore primario in grado di trasmettere e generare amore, premura, gentilezza e cooperazione, nonché di stimolare desideri ed emozioni.

Un romantico break nella città eterna, per giurarsi amore eterno il giorno di San Valentino in uno sfondo adornato da magnifiche composizioni floreali, gustosi piatti e benessere in spa.

Una cena romantica è il modo migliore per festeggiare l’amore eterno, e l’executive chef Carmine Buonanno all’Aleph Rome ha ideato un menu speciale, per una serata raffinata e indimenticabile. Una declinazione di piatti ispirati all’amore e alla coppia, che prevede “Capasanta con velo di corallo magenta, spuma alle alghe e indivia arrosto”, il “Filetto di tonno magenta, puntarelle, crema di ricotta e cialda al pistacchio” e per finire “La rivisitazione della ricotta e visciole”.

Un San Valentino in chiave Pop, quello del Rome Cavalieri, con la spensieratezza, l’energia e quel pizzico di follia che hanno caratterizzato gli “sweet Sixties”, periodo che ha visto la nascita dell’hotel, che proprio quest’anno compie 60 anni.

Il panorama mozzafiato, la meravigliosa Spa e l’eccellenza culinaria rendono l’albergo il luogo più romantico dove trascorrere la festa degli innamorati, e il Rome Cavalieri non manca, ogni anno, di selezionare iniziative sempre nuove, alcune delle quali sono davvero imperdibili. Per chi vuole stupire il proprio partner all’insegna dell’eccellenza gourmet, la scelta irrinunciabile è il Ristorante La Pergola di chef Heinz Beck, unico tre stelle Michelin della Capitale, che delizierà i propri ospiti con piatti in grado di stupire e deliziare occhi e palato.

Coquille St. Jacques su cremoso di Topinambur e tartufo con salsa Chardonnay. Lo si degusta al Ristorante Oliveto del Rome Cavalieri.

Ristorante Uliveto abbraccia l’ispirazione pop e propone una serata in spensieratezza e allegria. Il menù dell’Executive Chef Fabio Boschero si declina in piatti tra cui la “Coquille St. Jacques su cremoso di Topinambur e tartufo con salsa Chardonnay” o il “Filetto alla Wellington e la sua salsa con sensazione di senape al miele, soffice di patate al burro erborinato”.

TOSCANA – Coppie, ma anche genitori in cerca di qualche ora di romanticismo: per il 14 febbraio, Palazzo BelVedere di Montecatini Terme ha pensato a tutti.

Il romanticismo a misura di coppie e famiglie, per il primo San Valentino di Palazzo BelVedere, il nuovo hotel, spa & city retreat di Montecatini Terme. Due i pacchetti pensati appositamente per il 14 febbraio: “Be My Love” è la proposta su misura per gli innamorati che vogliono regalarsi una fuga di una notte, tra coccole di benessere e di gusto: per loro un massaggio di coppia nella Home SPA, una cena a lume di candela ai tavoli del ristorante MORE | NO (chef Daniele Ciofi) e, per rendere il soggiorno ancora più speciale, in camera troveranno un omaggio a sorpresa dell’hotel, oltre a frutta fresca e prosecco (una notte da € 440 a coppia, con possibilità di upgrade in Junior Suite in base alla disponibilità).

Per i genitori che invece vogliono semplicemente regalarsi qualche ora di romanticismo a due, c’è il pacchetto “Be My Valentine” (€ 295): mentre i grandi potranno rilassarsi nell’area umida della Home SPA (3 ore) e godersi un massaggio di coppia, i figli avranno a disposizione una tata/animatrice (2 ore) e la possibilità di provare lo yoga per bambini (1 ora).

di Palazzo BelVedere, il nuovo hotel, spa & city retreat di Montecatini Terme lancia i pacchetti pensati appositamente per il 14 febbraio, ma sono disponibili fino a fine anno.

CHEF CELEBRI Antonino Cannavacciuolo festeggia il mese degli innamorati, proponendo nel suo shop online tante dolci idee, create direttamente nel suo Laboratorio artigianale e per quest’anno tre novità: i Cuoricini di cioccolato, il Cuore di Cremino e il Cuore di Crostata.

Lo Chef e il Pastry Chef del laboratorio, Kabir Godi, hanno reso la pralina, da sempre una delle preferite tra i regali di generazioni di innamorati, protagonista, nella nuova confezione di Cuoricini al Cioccolato. Mentre per gli amanti dei cremini, Cioccolatini tipici della tradizione piemontese, la nuovissima torta Cuore di Cremino è il regalo perfetto. Una dolce creazione di cioccolato fondente, che avvolge tre strati di cremino in un manto rosso fuoco per celebrare l’amore.
L’incontro, la complicità e l’unione, anche quando scoppia tra due “anime” tanto diverse, hanno invece ispirato la creazione del Cuore di Crostata, dove la delicatezza della frolla di cacao e nocciole si unisce alla crema frangipane di cioccolato e alla vivacità di una confettura di lamponi, vivida, intensa, per celebrare le storie d’amore più sorprendenti.

Tre prelibatezze a tema “Amore” in vendita su https://shop.antoninocannavacciuolo.it/san-valentino

Il giorno di San Valentino, lo chef Marcel Ravin invece offrirà una cena gastronomica per gli innamorati presso il ristorante Blue Bay** del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort. Originalità, audacia, sapori, consistenze e benessere saranno i tratti distintivi dell’esperienza.

IN CASA – Per San Valentino lo chef del Fàula Ristorante di Casa di Langa, Daniel Zeilinga, ha creato un dolce zero sprechi da rifare a casa per tutti gli innamorati. Si chiama Bianco San Valentino ed è da realizzare con i panettoni che ancora si nascondono nelle nostre dispense dopo le festività natalizie: non buttiamoli, ma usiamoli in questa ricetta creativa golosissima.

Il dessert si chiama Bianco San Valentino, una deliziosa mousse al cioccolato bianco con inserto al mandarino, zeste di mandarino candito e gelato al panettone.

Ingredienti:
Cioccolato bianco 150 gr,
Latte 400 gr.
Panna 250 gr.
Zucchero semolato 150 gr.
Gelatina alimentare10 gr.
Amido di riso 4.0 gr.
Zucchero a velo qb.
Mandarini freschi 3 pz,
Panettone qb.
e tanto ammore!
Preparazione:
Portare a bollore il latte e lo zucchero con l’amido di riso, incorporare la gelatina precedentemente idratata, aggiungere il cioccolato bianco. Raffreddare sotto i 40 gradi poi aggiungere la panna montata e versare in uno stampo. Congelare per un paio d’ore poi sformare. Passare gli spicchi di mandarini in forno coperti da zucchero.

Coalmining Museum of Slovenia.

SLOVENIA – Se l’esperienza che si vuol fare permette anche uno spostamento nei Paesi limitrofi all’Italia, la Slovenia li batte tutti. Romanticismo underground: cena gourmet a 160 metri di profondità per un’a

Avventura enogastronomica romantica nel ristorante più profondo d’Europa: ci troviamo nella miniera di carbone di Velenje e, una volta ricevuto il saluto dei minatori, entrerete nell’ascensore più antico del paese per intraprendere un viaggio di 160 metri verso il centro della terra. Tuttavia, invece dei misteriosi scenari del romanzo di Jules Verne, troverete ad aspettarvi gli chef pluripremiati di Vila Herberstein e il loro famoso menù “Štajgerjeva južna”, quattro portate di pura arte culinaria.

Accompagnati da intrattenimento musicale e animazione, assaggerete le versioni moderne dei piatti dei minatori che sono dei veri capolavori di cucina. Dopo un giro sul trenino delle miniere, ci sarà anche un bicchiere di spumante ad attendervi nell’ex spogliatoio dei minatori.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Venezia 2023, la moda in Laguna

Parata di stelle in grande stile per l’ottantesima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Con una madrina portatrice di

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”