Magazine - Fine Living People

Francesco Vezzoli espone “Love Stories” per Fondazione Prada su Instagram

Secondo una tendenza temporanea ma ormai consolidata, anche la Fondazione Prada si allea con artisti di fama mondiale per usare i propri social media e non interrompere il dialogo col pubblico. L’ente di curatela artistica presenta dal 4 maggio 2020 sul proprio account Instagram “Love Stories – A Sentimental Survey by Francesco Vezzoli”.

Con questo nuovo progetto, a cura di Eva Fabbris, l’artista esplora attraverso il linguaggio dei social lo stato emotivo, amoroso e psicologico di una vasta comunità online. Nel 2004 con l’opera Comizi di non-amore, commissionata da Fondazione Prada per la mostra “Trilogia della morte”, Vezzoli aveva reinventato la tradizione del documentario e del cinéma-vérité, contaminando modelli come Comizi d’amore (1965) di Pier Paolo Pasolini e L’amore in Italia (1978) di Luigi Comencini con i canoni televisivi del reality show. Con “Love Stories” si appropria delle strategie comunicative di Instagram, e in particolare della funzione sondaggio delle stories, per sperimentare un nuovo territorio di condivisione di idee, visioni e impressioni sull’amore, il sesso, l’identità, il corpo, la solitudine, l’appartenenza, l’alterità, il futuro.

L’indagine sarà composta da oltre 50 domande poste da Francesco Vezzoli e associate a immagini che creano cortocircuiti visivi e sottotesti interpretativi. I sondaggi di ogni settimana formeranno un nucleo tematico liberamente ispirato a un’aria tratta da opere liriche di compositori italiani come Vincenzo Bellini, Giacomo Puccini, Gioacchino Rossini e Giuseppe Verdi, e dal Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, in omaggio a Pasolini, che aveva usato questo brano musicale come commento sonoro per Comizi d’amore.

Alla fine di ogni settimana i risultati dei sondaggi saranno commentati da una personalità del mondo della cultura, dell’arte, della moda, del cinema, della musica, della televisione e della comunicazione. Attraverso un testo, un video o un altro contributo creativo ognuno di loro tenterà di decifrare le risposte, interpretare le disposizioni d’animo e le emozioni dei partecipanti, abbozzare un ritratto parziale di una comunità di persone unite in questo momento storico da condizioni esistenziali come incertezza, sospensione e desiderio di ripartenza. “Love Stories” forza la natura effimera e istantanea di Instagram trasformandolo in un luogo virtuale di indagine sociale, riflessione artistica e provocazione intellettuale.



Luxury - 21/03/2018

Carta preziosa, il gioiello che non ti aspetti

Il gioiello è tale se si avvera dopo un'idea geniale. Il materiale colpisce, certo, ma come vediamo [...]

Society - 18/10/2019

La Milano Enoica ha il suo Wine Club

All'Emporio Armani Ristorante di Milano presentato il primo Members club italiano dedicato agli ama [...]

Leisure - 29/09/2020

Caleida di Boccadamo, gioielli cangianti

Boccadamo, una delle eccellenze del distretto gioielliero produttivo di Frosinone dal 1998, è un p [...]

Top