4 Dicembre 2023

Malta sempre più destinazione di lusso

Non solo servizi al top. VisitMalta è attiva anche nella diversity e inclusion.

4 Dicembre 2023

Malta sempre più destinazione di lusso

Non solo servizi al top. VisitMalta è attiva anche nella diversity e inclusion.

4 Dicembre 2023

Malta sempre più destinazione di lusso

Non solo servizi al top. VisitMalta è attiva anche nella diversity e inclusion.

Era la meta a buon mercato per gli studenti europei che volevano imparare l’inglese. Ma grazie a una politica lungimirante, l’arcipelago in mezzo al Mediterraneo ha virato la sua offerta turistica verso segmenti sempre più alti del business dei viaggi. Malta è una destinazione che ha deciso di crescere e implementare vigorosamente tutto ciò che riguarda il segmento lusso e condivide i valori di Serandipians, il netowork esclusivo dei luxury travel designer a cui possono aderire solo su invito i migliori agenti specialisti del lusso e le proprietà più esclusive del mondo. Oggi l’isola è conosciuta per la cura del servizio, dell’eleganza e per la promozione dell’artigianato altamente qualificato.

In questo è stato cruciale l’operato di VisitMalta, l’ente ha lavorato negli anni affinché le isole maltesi raggiungessero questo tipo di traguardo e fossero riconosciute tra le destinazioni di alta fascia. L’offerta di Malta è unica in quanto a patrimonio, cultura e mare, inoltre la qualità dei servizi di ospitalità continua a crescere e i marchi internazionali più prestigiosi ad aumentare. La collaborazione con Serandipians permetterà sicuramente a Malta di continuare ad espandere e migliorare il settore turistico dedicato al lusso.

Serendipians ha infatti riconosciuto i plus offerti dalle Isole Maltesi, scrigni di tesori di storia e cultura di grande pregio da scoprire con la garanzia di potersi affidare ai migliori servizi e alle strutture più prestigiose. Malta, nel corso degli anni, non solo in periodo estivo, si è impegnata a sviluppare un prodotto lusso ben preciso, incentrato sull’esperienza autentica, legato alle radici del luogo e alla loro scoperta: lo straordinario skyline del Grand Harbour di Valletta, che si può esplorare anche a bordo di una dgħajsa – la tipica imbarcazione maltese – i boutique hotel di charme, i ristoranti stellati Michelin, la capitale Valletta, Patrimonio Unesco, dal carattere raffinato quanto vivace, perfetta per  gli appassionati di storia e per i buongustai, sono solo alcuni rilevanti esempi di quanto oggi Malta possa offrire.

L’Arcipelago maltese vanta, inoltre, un’ottima connettività globale e può essere raggiunta entro tre ore dalle principali città europee e in meno di due da ben 12 città italiane, collegate con Malta da voli diretti, senza dimenticare la possibilità di usufruire del servizio di compagnie di jet privati.

Il mare di cristallo e le viste panoramiche che circondano le isole sono un invito per gli appassionati di sport acquatici e di nautica. Che si tratti di una goletta d’epoca o di superyacht ad alta tecnologia, i servizi delle marine maltesi sono pronti ad accogliere natanti di ogni genere. È ovviamente possibile anche il noleggio in loco di imbarcazioni per esplorare la costa o dedicarsi in tutta privacy ad attività acquatiche come lo stand up paddle, il kayak, il jet ski o il windsurf. Il clima favorevole favorisce infine la scelta di molti proprietari che decidono di far svernare le proprie barche a Malta.

Le temperature miti tutto l’anno rappresentano un ulteriore vantaggio che accresce il fascino della destinazione; così anche il ricco calendario di prestigiosi eventi come la Rolex Middle Sea Race, il Valletta Baroque Festival e il Malta Classic Grand Prix.

La gastronomia nelle isole maltesi, sviluppatasi enormemente negli anni, è allo stesso tempo un piacere e un’avventura. Non c’è niente di simile: frutto dei 7.000 anni di storia e con influenze arabe, fenice, francesi, britanniche e ovviamente mediterranee, offre sia gustosi piatti tradizionali che cucina moderna e internazionale, in ambienti eleganti circondati da contesti di straordinaria bellezza che rendono il cibo anche migliore e i ricordi più preziosi.

Per un’esperienza più intima e su misura, è anche possibile organizzare lezioni private di cucina o riservare uno chef che prepari i pasti presso il proprio alloggio, magari in un elegante farmhouse – ex case coloniche in pietra, tipiche dell’isola di Gozo.

ANCHE LA DIVERSITY

Nell’ambito dell’assegnazione dei QPrize, VisitMalta ha vinto il premio nella categoria “Destinazioni”. Il QPrize, ormai giunto alla sua quarta edizione, è un riconoscimento rivolto alle destinazioni e alle aziende turistiche che si sono contraddistinte per il supporto sui temi dell’inclusione e la sostenibilità sociale, con particolare attenzione alla comunità LGBTQ+.

Il premio è stato consegnato a Ester Tamasi, Direttore VisitMalta Italia che ha commentato “Sono felice che in questa sede sia stato riconosciuto il profondo rispetto di Malta per la diversità e l’autenticità umana. Malta rappresenta un esempio di come una nazione possa superare i limiti imposti da tradizioni culturali e religiose, promuovendo un ambiente sociale più equo e inclusivo. Da 8 anni Malta è al primo posto nella classifica dell’ILGA-Europe in virtù delle condizioni che l’arcipelago offre in termini di rispetto di diritti umani e uguaglianza. Ciononostante, continuiamo ad impegnarci per diventare un punto di riferimento internazionale sui temi di innovazione politica, inclusione e dignità della persona”.

MALTA IERI E OGGI

LA DOMVS ROMANA – Rabat

Un edificio che racconta la vita privata e le abitudini di un tipico aristocratico romano dell’antichità. Purtroppo di questa nobile casa privata romana  (domvs), non è rimasto molto, ma si possono ancora apprezzare gli intricati mosaici dei pavimenti e altri manufatti che testimoniano la ricchezza della dimora.

FORTRESS BUILDERS INTERPRETATION CENTRE – Valletta

La storia di Malta è legata a doppio filo a quella delle sue fortificazioni. Poche altre isole al mondo possono rivendicare il titolo di “isola fortezza” come Malta. La vasta eredità di forti, cittadelle, torri, batterie, trincee, forti di cemento, bunker e fortini che dominano il paesaggio roccioso di Malta testimoniano gli intensi periodi di attività militare che hanno plasmato la storia delle isole maltesi. Il Centro offre una spiegazione della storia e del significato del patrimonio architettonico militare di Malta, dalla preistoria al periodo britannico. Lo fa attraverso modelli su larga scala, pannelli informativi grafici e vari stand multimediali interattivi. Il centro richiama inoltre l’attenzione sul fatto che di tutte le armi da guerra, le fortificazioni erano forse le uniche destinate a proteggere la vita piuttosto che a distruggerla.

FORT DELIMARA – Delimara

Se vi interessa la strategia militare, l’artiglieria e la guerra storica, oltre ai più conosciuti forti monumentali di Malta come St. Elmo o St. Angelo, questo è un’altra interessante attrazione. Situato a Delimara, il forte faceva parte di un anello di forti e batterie che proteggevano il porto di Marsaxlokk e si trova in una posizione panoramica a picco su una scogliera che si affaccia su un mare di un blu intenso.

CATACOMBE DI TA MITINA – Mqabba

Il complesso catacombale di Ta’ Mitina è costituito da tre ipogei situati nella periferia meridionale di Mqabba. Questo complesso presenta caratteristiche uniche rispetto alle consuete strutture delle catacombe. L’ipogeo centrale è noto soprattutto per il suo triclinio estremamente ben conservato, un ambiente da pranzo scavato nella roccia utilizzato per i pasti commemorativi, e le due file di fori piramidali che lo fronteggiano. I due ipogei laterali sono invece noti soprattutto per la squisita decorazione di cui sono adornate alcune tombe a finestra.

COMPLESSO ARCHEOLOGICO DI Tas-Silġ – Marsaxlokk

Benché sia oggi un sito considerato secondario rispetto ad altri più noti, Tas-Silġ è il complesso archeologico che è stato utilizzato per più tempo sulle isole maltesi. Le varie campagne di scavi condotte qui dalla Missione Archeologica Italiana a Malta, dall’Università di Malta e da Heritage Malta hanno portato alla luce i resti di numerosi templi costruiti in epoche diverse, ma sempre sullo stesso punto.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”