Magazine - Fine Living People

Oggi si celebra nel mondo la scrittura a mano

Iniziative a salvaguardia di un patrimonio millenario in Italia e America. Che potrebbero portare a una “protezione” epocale.

In America c’è una campagna di preservazione, nel mondo si celebra una giornata dedicata, le università pubblicano studi: la scrittura a mano non è assolutamente passata di moda.

Oggi è la giornata nazionale della scrittura a mano e la ricorrenza attrae sempre più interesse per la sua unicità e, diciamolo anche senza fronzoli, per l’enorme carico di romanticismo che essa comporta.

Anzitutto perché l’atto di scrivere a mano, in epoca di Facebook, Instagram e Twitter, è un atto elegante. Che si può anche “regalare”, di fatti, le penne personalizzate con logo rimangono un gadget pubblicitario evergreen per le imprese, non è raro infatti trovarle all’interno di cartelle di presentazione, nelle camere degli hotel o riceverle come gadget da un cliente o fornitore.

Ma è sicuramente una testimonianza di dedizione e comunicazione che non si vuole perdere, nemmeno nel pieno della digital age. Gli studi lo dicono chiaramente: digitiamo parole infinitamente più spesso rispetto al passato, su ogni tipo di apparecchio elettronico. Perché dovremo rinunciare alla comunicazione scritta fisicamente?

Carta e penna sono testimonianza preziosa di comunicazione. Lo testimonia anche il crescente interesse per la grafologia che proprio sulla scrittura a mano fonda molti dei suoi metodi di interpretazione. C’è a tal proprio sito una Campaign for cursive” in atto negli Stati Uniti a cura dell’American Handwriting Analysis Foundation sull’uso della scrittura in corsivo.

In Italia è stata lanciata la “Campagna per il diritto di scrivere a mano promossa dall’Istituto Grafologico Internazionale Girolamo Moretti di Urbino diretto da Padre Fermino Giacometti per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della scrittura a mano.

Salvaguardare la grafia a mano è anche un atto sociale. L’articolo 29 della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sottolinea il diritto individuale e soggettivo ad un’educazione di qualità: nel mondo l’obiettivo di molti è che la scrittura a mano venga riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.



Society - 01/05/2019

Luca Malacrida, uno chef con l’acqua pura

Luca Malacrida, celebre chef dell'APCI Nazionale Italiana Cuochi, oltre a essere un richiesto chef a [...]

Fashion - 03/06/2021

Gianni Chiarini lancia la shopping bag “inclusiva”

Consapevole che è la diversità a rendere unici, il desiderio di Gianni Chiarini è quello di abbr [...]

Fashion - 18/10/2019

A Firenze anche la moda dei giovani talenti omaggia la luna

Da oggi a Firenze gli abiti del progetto di alternanza scuola/lavoro New Moon sono in mostra con l'e [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!