29 Ottobre 2019

Prospettive di design: dal possesso all’accesso, ecco come arriva la fine del “più”

I negozi saranno senza prodotti e condurranno il consumatore in un viaggio sempre più coinvolgente negli acquisti.

29 Ottobre 2019

Prospettive di design: dal possesso all’accesso, ecco come arriva la fine del “più”

I negozi saranno senza prodotti e condurranno il consumatore in un viaggio sempre più coinvolgente negli acquisti.

29 Ottobre 2019

Prospettive di design: dal possesso all’accesso, ecco come arriva la fine del “più”

I negozi saranno senza prodotti e condurranno il consumatore in un viaggio sempre più coinvolgente negli acquisti.

Il design, come attività e cultura del progetto, è un’attitudine mentale e uno schema interpretativo e operativo in grado di leggere la realtà, intervenendo su di essa per migliorarla. I principali trend del design e della creatività e il loro impatto sulle abitudini delle persone e sulle imprese sono stati presentati nella seconda edizione di NEXT DESIGN PERSPECTIVES, la conferenza di Altagamma che si è svolta il 29 ottobre all’interno del Gucci Hub a Milano. I protagonisti hanno condiviso idee, opinioni ed esperienze, fornendo nuove prospettive e uno sguardo sul futuro che ha abbracciato moda, mobilità, food, design e ospitalità.

 

Andrea Illy, Presidente di Altagamma, ha dichiarato: “La seconda edizione di NEXT DESIGN PERSPECTIVES si conferma un momento di riflessione su come interpretare il cambiamento nella strategia progettuale. Ringraziamo il Curatore Deyan Sudjic, Direttore del Museo del Design di Londra, per il coinvolgimento di importanti speaker internazionali – accademici, scienziati, innovatori e designer – che hanno offerto ai partecipanti prospettive inedite per immaginare nuovi percorsi evolutivi e rigenerativi”.

 

Ecco in sintesi i sei trend presentati (approfondimenti in allegato):

 

  1. THE AGE OF SYSTEMS

Ci sposteremo da un design focalizzato sul prodotto verso un design sistemico – per esempio sostituendo le tradizionali supply chain di tipo lineare lineari con modelli circolari. È tempo per i brand di ripensare i sistemi interni per massimizzare le opportunità a lungo termine

 

  1. THE END OF MORE

Dal possesso all’accesso. Le persone non vorranno più prodotti, ma soddisfare i loro desideri. Nascerà un’economia immateriale, basata su emozioni, esperienze e conoscenza. Nei consumi la qualità avrà la meglio sulla quantità e si cercheranno diversi modi per ottenerla (es. rental economy)

 

  1. THE HOME HUB

Il nostro rapporto con l’idea di casa sta cambiando, insieme al nostro modo di utilizzare lo spazio con l’evolvere delle nostre abitudini. La casa è vista come spazio per migliorarsi, prendersi cura di sé e socializzare. In linea con la ricerca di calma e comfort, e sarà un mercato in crescita.

 

  1. THE AGE GAP

C’è uno scontro intergenerazionale, se in alcune parti del mondo le aziende devono tener conto dell’aumento della longevità della popolazione, nelle economie emergenti la popolazione è più giovane e i brand devono cogliere le opportunità offerte da queste generazioni.

 

  1. INCLUSIVE NETWORKS

La domanda per il design inclusivo crescerà e la diversità sarà riconosciuta e celebrata ad ampio spettro da governi, istituzioni e brand, che adotteranno strategie universali al riguardo. Pensiero pluriversale, Respectful Design, lusso locale.

 

  1. DIGITAL CRAFTSMANSHIP

I negozi saranno senza prodotti e condurranno il consumatore in un viaggio sempre più coinvolgente negli acquisti, mentre l’abbigliamento e gli interni, puramente digitali, si apriranno ad una creatività senza limiti per un design digitale e più sostenibile.

 

I trend sono stati elaborati per Altagamma da WGSN, società internazionale che da oltre 20 anni si occupa di analisi e ricerche, che ha presentato le principali tendenze per le industrie culturali e creative, analizzando le strategie aziendali attuali.

 

Ideato da Altagamma in partnership con Agenzia ICE e Fiera Milano, NEXT DESIGN PERSPECTIVES 2019 ha avuto la curatela di Deyan Sudjic, Direttore del Design Museum di Londra.

 

I relatori che hanno partecipato a NEXT DESIGN PERSPECTIVES 2019: Klaus Busse, Head of EMEA FCA Design; Adrian Cheng, Fondatore di K11; Roberto Cingolani, ex Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia e Chief Technology and Innovation Officer di Leonardo; Claudia D’Arpizio, Partner di Bain & Company; Sara Ferrero, CEO di Valextra; Caroline Issa, CEO e Fashion Director di Tank; Philipp Rode, Executive Director, LSE (London School of Economics and Political Science) Cities; i designer David Chipperfield, Ilse Crawford, Tom DixonPiero Lissoni e Patricia Urquiola; Marcus Engman, ex Head of Design di IKEA e Direttore Creativo di Skewed; lo chef Davide Oldani, Nadja Swarovski, Executive Board Member di Swarovski; Vittorio Radice, Vice Presidente di Rinascente; Carlo Ratti, Direttore del Senseable City Lab al MIT di Boston; Hong Zhou, Presidente degli Istituti di Ricerca Huawei in Europa e in Russia e Lisa White, Director of Lifestyle & Interiors and Future Innovations di WGSN.

 

Moderatori: Johanna Agerman Ross, Fondatore di DISEGNO e Curatore del design contemporaneo e del ventesimo secolo al Victoria & Albert Museum di Londra e Tony Chambers, Direttore Creativo, Design Consultant, Editor (ex Direttore di Wallpaper*) e Fondatore dello studio TC & Friends.

 

“Il Made in Italy è un valore: nello specifico è il terzo brand più conosciuto a livello mondiale”, afferma Carlo Ferro, Presidente dell’Agenzia ICE, “E il design rappresenta il cuore pulsante di questo brand. Design vuol dire creatività, manifattura e innovazione. Anche grazie a questo l’Italia è il secondo Paese manifatturiero in Europa. ICE Agenzia sostiene NEXT DESIGN PERSPECTIVES perché vuol essere un importante momento di riflessione su queste tematiche e, in sintonia con il nostro obiettivo di promuovere le eccellenze del Made in Italy, un aiuto nel diffondere sui mercati internazionali la consapevolezza del grande potenziale e della modernità del nostro Paese”.

 

Secondo Fabrizio Curci, AD di Fiera Milano, “Next Design Perspectives rappresenta un appuntamento strategico per il Made in Italy e per le imprese che qui trovano stimoli e strumenti innovativi per sfruttare il loro potenziale di crescita. Fiera Milano, anche attraverso la partecipazione a questo evento, supporta il Made in Italy anche oltre i confini della Fiera”.

 

 

 

 

 

 

Read in:

English English Italian Italian
Greta La Rocca

Greta La Rocca

Nasce come giornalista, appassionata di design e architettura, interessata a tutto ciò che è stile, alla scoperta di nuove tendenze. Cresciuta nel mondo dei social e del web, oggi si occupa di comunicazione a 360°. Scrive, parla, comunica.!
Ti potrebbe interessare:

Sulle strade del vino in Toscana

L’inizio dell’estate apre il programma di attività all’aperto delle più rinomate cantine toscane. Un tour che il mondo ci invidia

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?