14 Luglio 2022

Alla scoperta di Palazzo Francavilla a Palermo

Incontro con Antonio Pecoraro: il rapporto col contemporaneo e con la storia eredità al centro della metropoli siciliana.

14 Luglio 2022

Alla scoperta di Palazzo Francavilla a Palermo

Incontro con Antonio Pecoraro: il rapporto col contemporaneo e con la storia eredità al centro della metropoli siciliana.

14 Luglio 2022

Alla scoperta di Palazzo Francavilla a Palermo

Incontro con Antonio Pecoraro: il rapporto col contemporaneo e con la storia eredità al centro della metropoli siciliana.

Qui era tutta campagna. Sembra impossibile pensare a questo scenario mentre ho il piacere di intervistare Antonio Pecoraro, l’erede de centralissimo Palazzo Francavilla a Palermo. Costruito ne 1783 questo gioiello architettonico serviva a nobili che volevano sfuggire all’intensa vita di città. Poi dopo l’ampliamento a inizio Ottocento, l’intervento dell’architetto Ernesto Basile, che aveva lavorato alla facciata del vicinissimo Teatro Massimo. A quel punto la città si era ingrandita e il territorio era già cambiato.

Ho conosciuto Pecoraro in occasione del mio programma televisivo “Chi ha dormito in questo letto?” e oggi sono qui per parlare ancora con lui della sua affascinante dimora. Seguitemi, vi porto a scoprire qualche curiosità in più su Palazzo Francavilla a Palermo. Sono certo che incanterà anche voi.

Che piacere rivederti Antonio! Io e la mia troupe televisiva abbiamo avuto l’onore di essere ospitati nel tuo meraviglioso Palazzo Francavilla, ma sappiamo che oggi l’edificio è aperto anche al pubblico, è vero? Quali progetti tu e la tua famiglia avete per questo dimora di una bellezza unica?

Il nostro sogno è sempre stato quello di poter conservare il Palazzo al meglio. Per questo abbiamo deciso di organizzare visite guidate programmate, aperte al pubblico, e di lasciare che una parte del piano nobile ospiti saltuariamente eventi di un certo tipo.

È da molto tempo che questa dimora appartiene alla tua famiglia?

Il Palazzo appartiene alla mia famiglia praticamente da sempre, stante che non è stato mai venduto dai vecchi proprietari ma sempre trasmesso per via ereditaria.

Cosa non deve mai mancare nella tua casa?

Quello che non deve mai mancare è la cura del particolare, anche del più piccolo e “nascosto”. La cosa cui tengo molto è che chi viene da fuori, entrando, deve avere la percezione di trovarsi all’interno di una dimora storica privata, realmente abitata e, per questo motivo, molto ben tenuta. Su questo penso di essere molto esigente.

Entro un po’ nel personale… Per quanto riguarda la tua vita sociale, preferisci ricevere gli amici in casa, o relazionarti al di fuori?

Non ho dubbi. Mi piace relazionarmi in casa. Punto. Con gli amici e anche con i miei parenti visto che faccio parte di un’enorme famiglia, meravigliosa e unita.

Ci sono delle zone della casa che senti maggiormente tue?Quelle che, come oggi si usa dire, rappresentano un po’ la tua comfort zone?

Si, ci sono delle zone della casa che sento maggiormente mie… Tra queste sicuramente la biblioteca e il giardino d’inverno che rappresentano, probabilmente, anche le zone più particolari e caratteristiche del piano nobile di Palazzo Francavilla.

Le case storiche hanno sempre tanti pezzi d’arredamento d’epoca. Che rapporto hai con il design contemporaneo?

Non ho un gran rapporto con il design contemporaneo. Forse perché sono cresciuto tra oggetti d’epoca di una certa importanza…

Read in:

English English Italian Italian
Damiano Gallo

Damiano Gallo

Damiano Gallo (Siracusa, 15 Giugno 1981) è un imprenditore, editore italiano, autore e produttore televisivo. È noto come “l’immobiliarista dei vip” ma anche come “il Bello del mattone”, come l’omonimo programma tv giunto alla decima edizione. Per The Way Magazine è stato tra i primi contributor a svelare con seguitissime interviste, i segreti delle case dei vip nella rubrica “Vip House”. Tra i suoi altri format televisivi ci sono Il Bello del Benessere con Lorella Ridenti , Melita Toniolo e Marina Graziani, Abc Casa con Alessandra Appiano, giornalista scomparsa nel 2018 e Chi ha dormito in questo letto? quest’ultimo in onda attualmente su Discovery Channel. Ha fondato nel 2019 e dirige Dimora Magazine testata giornalistica sorella di The Way Magazine incentrata sul mondo immobiliare. Cresciuto a Floridia, in Sicilia, col padre Antonio, noto avvocato, la madre Paolinda, imprenditrice turistica e la sorella Fabiana, Damiano si è laureato in Giurisprudenza alla Universita’ Cattolica di Milano nel 2007. Ha fondato due anni dopo Porta Nuova Estates S.R.L. e oggi è titolare di Damiano Gallo Estates S.R.L. Ha ricoperto il ruolo di Assessore al Patrimonio, Centro Storico, Media e Comunicazione della Città di Piazza Armerina, in Sicilia. È proprio per la sua terra che, nel 2018, ha lanciato l’hashtag #adottaunmonumento. Per la prima volta a Piazza Armerina, grazie a Damiano, sono stati raccolti più di 50.000 euro di fondi privati per riqualificare il territorio e restaurare i beni pubblici. È autore del libro: “Il Sussidiario Immobiliare” edito da Tracce per la meta. Dal 2017 è inoltre l’organizzatore e fondatore del “Premio Letterario Alessandra Appiano”, un premio che viene conferito a giornalisti e scrittori italiani. Tra i premiati la giornalista e scrittrice Silvana Giacobini, Dan Peterson, Fuani Marino e Antoine Leiris. È direttore artistico del Siracusa Book Festival ed e’ referente di Plastic Free per tutti i paesi Iblei. È stato referente per Milano e Lombardia di Assocastelli. Cura diverse rubriche tra cui Diritti e Doveri sul Corriere Della Sera all’interno dell’inserto Trovocasa.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?