Magazine - Fine Living People
Fashion

Fashion - 01/04/2016

Vladimiro Gioia e l’intarsio come marchio di fabbrica

Vladimiro Gioia è uno dei brand che dalla nicchia della pellicceria sta traghettando il suo business verso il total look con successo.

Inserito nel recente calendario Milano Moda Donna, lo stilista (ma anche artista, ci vien da dire) sembra pronto per l’apertura di un monomarca o del debutto in passerella. Vladimiro Gioia è infatti il maestro indiscusso dell’intarsio, che è portato avanti da decenni presso l’azienda di famiglia a Rovello Porro vicino Como. Lì esisteva l’apprezzata realtà pelliciaia Gioia Pelliccia ma poi Vladimiro, penultimo di cinque fratelli, si è lanciato nel patinato mondo della moda milanese con il proprio marchio, cercando strategie vincenti per avere visibilità. E l’audacia sta pagando.

I giornali hanno detto della collezione autunno/inverno 2016/2017 che costituisce una sorta di “premio per le principesse arabe”, nel senso che può piacere a quel tipo di pubblico. Ma Vladimiro Gioia, con l’artigianalità Made in Italy nel suo dna, ha una spinta creativa verso l’opulenza e l’eleganza che può abbracciare un ben più vasto pubblico. Dalla sua, la commistione di materiali estremamente diversi, ma in armonia tra loro.

La recente inclusione nel calendario ufficiale di Camera della Moda arriva dopo un contratto di distribuzione dapprima sul mercato cinese, e segna il passaggio dalle sole pellicce a un cocktail di abiti (50 modelli) che vanno dalle lane al total look che include anche calzature.

Gli intarsi sofisticati (fino a mille pezzi per capo), colori di molteplici ispirazioni sono la cifra di quest’ultimo passo targato Vladimiro Gioia. Vi presentiamo una galleria che potrebbe costituire un vero turning point per questo brand.

Per info: www.vladimirogioia.com



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Society - 03/07/2017

Silvia Olari: “Con la giusta leggerezza si può vivere fuori di testa”

Silvia Olari oggi è una professionsita della musica di 29 anni, 9 dei quali vissuti da personaggio [...]

Leisure - 21/09/2017

Italia, repubblica fondata sul formaggio

L'Italia è una repubblica fondata sul formaggio. O meglio, sull'enorme diversità dell'alimento da [...]

Luxury - 21/03/2018

Carta preziosa, il gioiello che non ti aspetti

Il gioiello è tale se si avvera dopo un'idea geniale. Il materiale colpisce, certo, ma come vediamo [...]

Top