Magazine - Fine Living People
Gallery

Gallery - 09/06/2016

I Duran Duran all’Arena di Verona incontrano la lirica

Le leggende del pop inglese hanno ospitato il tenore Matteo Zenatti sul palco del Paper Gods On Tour.

Che l’Arena di Verona sia un posto magico per il pop e la lirica lo si sapeva. Ma che stelle internazionali del pop chiedessero a un tenore locale di partecipare al proprio show da protagonista è successo raramente.

Duran Duran

Simon Le Bon all’Arena di Verona per il Paper Gods on Tour dei Duran Duran. Il cantante ha più volte raggiunto il pubblico attraverso la pedana centrale sotto un’incessante pioggia.

Se queste stelle si chiamano Duran Duran, alfieri del pop anni 80, 100 milioni di dischi venduti e tra le top band inglesi di sempre, l’avvenimento ha dello straordinario. L’elegante scenario del loro Paper Gods On Tour, attualmente di passaggio in Italia (restano le date di Firenze il 10 giugno e Milano il 12), ha accolto Matteo Zenatti, tenore e arpista, per l’augurio a sorpresa a Nick Rhodes. Il biondo tastierista della band ha infatti compiuto proprio nell’Arena (sold out per l’occasione) più famosa d’Italia i suoi primi 54 anni. E sicuramente non gli era mai capitato di sentirsi cantare in inglese “Happy Birthday Mr Rhodes” da un tenore italiano in un teatro romano antico.

Per l’Italia – ci ha detto un’assistente di palco – la band vuole sempre riservare un trattamento speciale al proprio pubblico, che è quello più fedele nel mondo. Ma stamattina è venuta in mente un’idea per spiazzare davvero tutti. Nel tempio della lirica hanno voluto suonare il loro pop e ospitare un tenore italiano per il buon compleanno”.

Matteo Zenatti si è presentato vestito da tenore lirico come richiesto e la band lo ha definito “amazing”. Ha svelato di “aver avuto un contatto in mattinata e ho subito accettato”. Sui suoi profili social ha poi confessato: “Sono solo un poco teso. Dopotutto stasera ho il mio debutto in Arena. Al concerto dei Duran Duran”. E che debutto: 12mila presenti, un’occasione internazionale che verrà ricordata da tutti i fans della band di Birmingham, incastrata tra successi senza tempo come The Wild Boys e Save a Prayer e un omaggio allo scomparso David Bowie.

Zenatti aveva appena suonato in un palco “medievale” e si è ritrovato in mezzo al clamore delle quarantenni che volevano sposare Simon Le Bon. “La vita mi riserva grosse sorprese, sarà un ricordo indelebile” ha detto Zenatti. Nick Rhodes ha indossato un paio di occhiali a la Elton John per il momento della torta e ha solamente detto: “Grazie mille”. Simon Le Bon a quel punto ha ironicamente commentato: “Si è esercitato tutto il giorno per dirlo”.

Per il video del momento clou visitate questo link

Per info sui Duran Duran qui

Per info sulle date da Live Nation qui.

Sfogliate la nostra gallery per tutte le immagini del concerto.

(Testi e fotoreport di Christian D’Antonio)



Top