9 Novembre 2022

Stelle Michelin 2022, riconferme delle eccellenze e Cannavacciuolo a quota 3

Cerimonia di assegnazione del prestigioso riconoscimento di nuovo in presenza. Dal Tirolo alla Campania conferme e trionfi. E due bistellati nuovi a Roma.

9 Novembre 2022

Stelle Michelin 2022, riconferme delle eccellenze e Cannavacciuolo a quota 3

Cerimonia di assegnazione del prestigioso riconoscimento di nuovo in presenza. Dal Tirolo alla Campania conferme e trionfi. E due bistellati nuovi a Roma.

9 Novembre 2022

Stelle Michelin 2022, riconferme delle eccellenze e Cannavacciuolo a quota 3

Cerimonia di assegnazione del prestigioso riconoscimento di nuovo in presenza. Dal Tirolo alla Campania conferme e trionfi. E due bistellati nuovi a Roma.

Tutta l’Italia della buona tavola sta esultando in queste ore. E la ristorazione delle eccellenze aumenta la sua compagine prestigiosa, dopo l’assegnazione delle nuove stelle Michelin 2022 appena avvenuta in Lombardia. Villa Crespi di Antonino Cannavvqaciuolo è la conferma dell’upgrade più eclatante: il ristorante sul Lago d’Orta porta a 12 i tristellati italiani. Sono 33 i nuovi locali a una stella, dei quattro nuovi bistellati due sono a Roma. I nuovi due stelle sono: Acquolina di Daniele Lippi, Enoteca La Torre di Domenico Stile, St. George By Heinz Beck di Salvatore Iuliano e Locanda Sant’Uffizio Enrico Bartolini di Gabriele Boffa.

“Sono davvero molto contento, è la giusta ricompensa dopo tanti anni di sacrifici personali e tanto tanto impegno” dichiara il neo-stellato Alessandro Martellini (in foto a sinistra). “Ringrazio molto la proprietà perché mi ha sempre sostenuto e mi ha dato gli strumenti necessari per arrivare a questo grande risultato. Niente arriva per caso e il sostegno di Bibiana e Maurizio è stato per me davvero prezioso”. Nella foto di destra, Bibiana Dirler e Maurizio Micheli, proprietari dell’hotel Tyrol.

In Val Gardena (Dolomiti, Atlo Adige) all’Hotel Tyrol è arrivata la stella. Il fine-dining Suinsom (foto di apertura servizio) e lo Chef Alessandro Martellini sono stati insigniti della prima Stella Michelin. Un riconoscimento che premia il gioco di squadra: dal percorso gastronomico dello chef e la sua brigata alla lungimiranza dei due padroni di casa

Una splendida padrona di casa per la quarta volta: Petra Loreggian ha condotto la cerimonia di assegnazione delle stelle Michelin al Relais Franciacorta in provincia di Brescia.
Chef Alfonso Crescenzo conferma la stella a Il Refettorio, incantato luogo di panorami e gusti internazionali al Monastero Santa Rosa in Costa d’Amalfi in provincia di Salerno.

Al momento, i ristoranti 3 stelle Michelin d’Italia sono:

Norbert Niederkofler al st. Hubertus di San Cassiano (BS);

Chicco e Bobo Cerea Da Vittorio a Brusaporto (Bg);

Nadia e Giovanni Santini del Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio (Mn);

Niko Romito al Reale di Castel di Sangro (Aq);

Riccardo Monco e Annie Féolde all’Enoteca Pinchiorri di Firenze;

Enrico Bartolini al Mudec di Milano;

Massimo Bottura all’Osteria Francesca di Modena;

Heinz Beck al La Pergola di Roma;

Massimiliano Alajmo a Le Calandre di Rubano (Pd);

Mauro Uliassi a Senigallia (An)

Antonino Cannavacciuolo a Villa Crespi di Orta San Giulio (No)

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Ad Hyper Room la moda è 3D

Anche la tecnologia nelle proposte moda di Hyper Room, lo showroom milanese che partecipa con alcuni brand alle proposte fashion

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?