Magazine - Fine Living People
Travel

Travel - 01/02/2019

Il tesoro del turismo mediterraneo è l’archeologia

Francia, Tunisia, Albania, Turchia. Ma anche Sardegna e Calabria tra le mete più ricche per location e scavi di notevole interesse.

Gerusalemme e i luoghi del Vecchio e del Nuovo Testamento, il Colosseo e l’identità italiana, Troia e la sua incursione nel mito: tutto il Mediterraneo è terra d’archeologia da scoprire e vivere.

Il turismo archeologico vive una rinnovata giovinezza grazie a iniziative di promozione come quella di Paestum (l’annuale Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico) che promuovere i siti e le destinazioni di richiamo in tutto il mondo. Ora facilmente organizzabili come tour anche grazie alle tecnologie digitali. Si vedono in anteprima le ricostruzioni e i percorsi di tutti i siti archeologici più importanti del mondo, e la scelta è più semplice.

TURCHIA – L’area archeologica di Troia ha appena inaugurato un nuovo museo dal design moderno, in cui si continua a scavare, soprattutto dopo l’arrivo del nuovo direttore Rustem Aslan, che ha ricevuto una targa per celebrare i vent’anni del sito nella lista dell’UNESCO.

CALABRIA – La Calabria è una delle regioni abitate più antiche del Mediterraneo, con tracce umane risalenti a 700mila anni fa. Ci sono ben 13 itinerari turistici con mete archeologiche da seguire, con la Grotta del Romito che custodisce la più grande collezione naturale d’arte preistorica dell’area centrale mediterranea. I parchi archeologici di Capo Colonna, Scolacium, Sibari, Vibo Valencia e Casignana da soli valgono un viaggio.

ALBANIA – Butrinto si trova al confine tra Albania e Grecia ed è uno dei custodi preziosi dei resti della civiltà degli Illiri che abitavano le città nella penisola balcanica. Nell’antichità era conosciuta come Bouthroton in greco antico e come Buthrotum in latino. Si trova su una collina vicina al Canale di Vivari e ora è parco archeologico coi resti della città. Secondo la mitologia classica, l’antica Buthrotum fu fondata dagli esuli fuggiti dalla caduta di Troia
TUNISIA – Le previsioni per il 2019 vedono la Tunisia posizionarsi come destinazione di prima scelta nel bacino del Mediterraneo. Cartagine è il piatto forte: a nord di Tunisi, fondata dalla regina fenicia Elyssa, conosciuta anche con il nome di Didone, nell’814 aC.. Oggi, della Cartagine punica rimangono solo fragili tracce: i quartieri Magon e Hannibal, i porti punici. Le rovine romane mostrano l’opulenza della città.
Il sito archeologico di Dougga è uno dei più spettacolari della Tunisia. Si tratta di una città romana quasi integralmente conservata.
FRANCIA – L’International Archaeological Discovery Award, il Premio intitolato a Khaled al-Asaad, direttore dell’area archeologica e del Museo di Palmira dal 1963 al 2003, che ha pagato con la vita la difesa del patrimonio culturale, è stato attribuito agli scavi di Vienne, conosciuti come la piccola Pompei francese. Il sito sulle sponde del Rodano, una trentina di chilometri a sud di Lione famosa per il suo teatro romano e per un tempio, è stato premiato lo scorso anno proprio a Paestum, in occasione dell’edizione 2018 della Borsa del turismo archeologico.
Locandina Mostra Civiltà del Mediterraneo a Cagliari

SARDEGNA – Si chiama “Le civiltà e il Mediterraneo” ed è una mostra di oltre 500 resti antichissimi del Mare Nostrum che partirà a metà febbraio nelle due Sedi di Palazzo di Città e del Museo Archeologico Nazionale di Cagliari.

Con un allestimento ideato da Angelo Figus, verranno raccontate le straordinarie affinità e le convergenze tipologiche e iconografiche sviluppatesi nel bacino del Mediterraneo nella Preistoria e nelle successive fasi protostoriche e storiche. Fu proprio il Mediterraneo il principale fattore di connessione tra regioni estremamente distanti tra loro.



Design of desire - 05/09/2019

Turri, design e decor italiani per il lusso in Vietnam

Due nuove aperture italiane in Vietnam, economia in rapida ascesa del Far East, a sottolineare una v [...]

Fashion - 25/03/2019

L.L. Bean, specialista della moda all’aria aperta

Design e materiali per capi e accessori realizzati per durare: L.L. Bean è un'azienda americana di [...]

Leisure - 18/11/2019

“Fantastico Credici” come i vecchi sabato sera, solo che va il lunedì

Quando è stato chiamato per la conduzione di SanNoLo, Lorenzo Campagnari era un apprezzato e conosc [...]

Top