2 Marzo 2018

RTF Sustainability Awards, vince il futuro eco

L'acronimo vuol dire Re-Thinking The Future e tutti i premiati sono in linea con questa definizione. Dai parchi alle strategie industriali.

2 Marzo 2018

RTF Sustainability Awards, vince il futuro eco

L'acronimo vuol dire Re-Thinking The Future e tutti i premiati sono in linea con questa definizione. Dai parchi alle strategie industriali.

2 Marzo 2018

RTF Sustainability Awards, vince il futuro eco

L'acronimo vuol dire Re-Thinking The Future e tutti i premiati sono in linea con questa definizione. Dai parchi alle strategie industriali.

“RTF Sustainability Awards 2017” è il premio che riconosce le opere di professionisti e studenti nel campo dell’architettura e del design mondiale.

I premi RTF analizzano e confrontano le opere di architetti e designer per far emergere i progetti più creativi e innovativi sviluppati tenendo a mente le soluzioni ai cambiamenti climatici. Quest’anno si sono candidati oltre 480 progettisti, i vincitori li vedete nella gallery.

In vista degli obiettivi di Shanghai per il 2040, il parco Beicai è stato già premiato come miglior invenzione di creazione auto-sostenibile. Il progetto infatti prevede di ridisegnare l’idea di parco pubblico mondiale.

Tantissimi i progetti avveniristici ma l’orgoglio di avere tra i premiati due italiani resta una pietra miliare in questa occasione. Andrea Tabocchini e Francesca Vittorini, hanno vinto diversi premi con il loro progetto scolastico InsideOut che in Ghana ha visto la nascita in 60 giorni di una scuola che è costata solamente 12mila euro. Il coinvolgimento della forza lavoro locals ha fatto sì che questo progetto architettonico sia un vero caposaldo per il futuro delle iniziative sostenibili.

Da Taiwan le case popolari del futuro.
Da Taiwan le case popolari del futuro.

Tra gli altri premiati, un ritrovato contro il sovrappopolamento delle metropoli. Arriva da Taiwan, precisamente dall’architetto Tai Yuan Huang della National Taiwan University of Science and Technology, il progetto delle case popolari V4. Un’idea “verticale” di abitare e riciclare che forse creerà le più belle case popolari del mondo, al centro città in zone costose (almeno questa è l’intenzione dell’ideatore).

 

Read in:

English English Italian Italian
Francesco D'Agostino

Francesco D'Agostino

Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?