Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 05/09/2019

Jeff Koons, le opere in limited edition da Deodato Arte a Milano

In città si ammirerà dal 16 settembre l'indiscusso erede di Andy Warhol. Le sculture resteranno in galleria per circa una decina di giorni.

Con un evento serale aperto al pubblico lunedì 16 settembre 2019 – ore 18.30 a Milano la Galleria Deodato Arte presenta in anteprima per l’Italia le iconiche opere di Jeff Koons realizzate in nuove accattivanti colorazioni. Si tratta dell’ultima e più recente produzione a tiratura limitata dell’artista.

La mostra di Jeff Koons (presso la sede della galleria a via Nerino, 2 nel distretto delle 5Vie, a pochi passi dal Duomo di Milano) arriva dopo il record di maggio quando il rabbit in acciaio di Koons è stato battuto all’asta da Christie’s a New York per 91,1 milioni di dollari, una cifra mai raggiunta prima da nessun artista vivente.

Questo è il traguardo che l’ha posto nell’immaginario collettivo in contrapposizione con un altro grande vivente, Damien Hirst, il cui teschio tempestato di diamanti For the Love of God di Hirs nel 2017 fu battuto all’asta per 50 milioni di sterline.

Quella di Koons è un’arte che fa molto discutere: qualche giorno fa a Parigi l’installazione Bouquet of Tulips (2016-19) è stato spostato dal Palais du Tokyo in seguito a polemiche e riposizionata vicino agli Champs-Elysées in attesa di essere inaugurata ufficialmente durante la notte bianca francese del 5 ottobre,

Deodato Arte riserva quindi ai milanesi un assaggio di stile unico prima della Fashion Week portando sotto i riflettori della capitale della moda e del design i Balloon Animals Set, i Dogs e lo Split Rocker, ovvero alcune tra le più celebri opere dell’artista che ha saputo magistralmente estrapolare gli elementi essenziali dell’avanguardia e quelli della Pop Art.

 

Le opere

Prodotti da una storica a manifattura di porcellana francese, Balloon Swan viene lanciato per la prima volta in Italia in color magenta, Balloon Rabbit nella versione viola e Balloon Monkey in arancio.

 

Balloon Swan: Koons trasforma un semplice palloncino annodato a forma di cigno in una porcellana riflettente di color magenta. Il cigno è un soggetto al quale l’artista è particolarmente affezionato, essendo il primo realizzato in ceramica quando aveva solo 9 anni. Come lo stesso artista sottolinea: “Baloon Swan armonizza l’energia sessuale”.

 

Balloon Rabbit: ispirato a un palloncino a forma di coniglio, l’originale Baloon Rabbit è una scultura alta 4 metri di tre tonnellate di peso. Presentato oggi nella nuance viola, anche il soggetto del coniglio affonda le sue radici nell’infanzia dell’artista, cresciuto in una comunità rurale della Pennsylvania.

 

Balloon Monkey: la scimmia, da oggi disponibile anche in arancione, oltre che in blu, magenta, rosso e giallo, diventa nell’opera di Koons la rappresentazione di una figra allegorica capace di esprimere temi universali e talvolta contrapposti, come la ricerca del piacere, la sessualità e l’innocenza.

 

In mostra da Deodato Arte per una notte anche l’acclamato Balloon Dog nelle tre versioni magenta, giallo e arancione e lo Split Rocker, che rappresenta la testa di una sedia a dondolo per bambini. Un ibrido, metà pony e metà dinosauro, dal quale escono le maniglie per reggersi.

Una serata da non perdere alla Galleria Deodato Arte per ammirare dal vivo le opere dell’artista contemporaneo adorato dalle star e dalla upper class americana e ritenuto, sotto il profilo della poetica neo-pop, l’indiscusso erede di Andy Warhol. Le sculture di Koons resteranno in galleria per circa una decina di giorni.

 

 



Fashion - 14/06/2018

Yezael torna al primo amore, lo street style

Angelo Cruciani, la mente creativa dietro il marchio Yezael, la strada, o meglio lo street style non [...]

Society - 17/05/2019

Il Foyer riapre come ristorante esclusivo al Teatro alla Scala

Un sofisticato ristorante con alti soffitti e colonne, che propone raffinate ricette milanesi in un [...]

Leisure - 19/11/2016

FotoStorie, il fotogiornalismo in fotografie che sono arte

È la fotografia elevata ad arte quella che si ammira alla Triennale di Milano da questo weekend (fi [...]

Top