8 Febbraio 2024

Sanremo 2024, c’è un mare tra Allevi e Travolta

Il pianista alla prima uscita pubblica dopo la malattia. La star di Hollywood in un ballo imbarazzante. Exploit di Irama e Geolier al televoto.

8 Febbraio 2024

Sanremo 2024, c’è un mare tra Allevi e Travolta

Il pianista alla prima uscita pubblica dopo la malattia. La star di Hollywood in un ballo imbarazzante. Exploit di Irama e Geolier al televoto.

8 Febbraio 2024

Sanremo 2024, c’è un mare tra Allevi e Travolta

Il pianista alla prima uscita pubblica dopo la malattia. La star di Hollywood in un ballo imbarazzante. Exploit di Irama e Geolier al televoto.

La seconda serata del Festival di Sanremo 2024, il più grande spettacolo d’Italia, è la conferma di un successo: oltre dieci milioni di italiani sono rimasti incollati allo schermo, lo share è sempre sopra il 60% e la platea televisiva è sempre altissima. Nonostante scelte autoriali povere e una durata monstre (è finito all’una e mezza di notte).

Per la presentazione dell’artista Geolier in occasione della 74esima edizione del Festival di Sanremo, Fiorella Mannoia ha indossato un look esclusivo e custom made firmato Luisa Spagnoli, con giacca smoking in crepe di lana e revers in raso di seta, un pantalone dalla linea a zampa e bustier in crepe di lana con coppe di tulle ricamate a mano. Lo styling è curato da Valentina Davoli. Styled by Valentina Davoli @valentina_davoli; Make-up Milena Digirolamo @milenadigirolamo.makeup 
Foto di Alfonso Catalano @alfonsocatalano e SGP Italia @sgpitalia.

Le emozioni e le sorprese sono partite dall’intervista di Giovanni Allevi, che ha ricordato il suo ultimo concerto a Vienna quasi due anni fa. “Ho perso molto, il mio lavoro, i miei capelli, le mie certezze. Ma non la speranza”, ha confessato il celebre pianista alla sua prima uscita pubblica dopo che il melioma gli ha imposto una battuta d’arresto.

Testimonianza autentica e commovente, libera dai tempi televisivi. Un intervento sincero, non scritto, che è arrivato dritto al cuore dei telespettatori. Quello che invece era presumibilmente scritto e preparato (nonché concordato) è stato l’imbarazzante siparietto con John Travolta. L’attore che ha avuto due candidature all’Oscar (1978 e 1995) per due film legati al ballo, è arrivato a Sanremo per promuovere niente se non se stesso.

Una figura mitica di Hollywood si è trovato a ballare (in verità solo accennando), le scene dei mitici film come “La febbre del sabato sera”, “Greese” e “Pulp Fiction” con Amadeus all’Ariston. Niente di creativamente o artisticamente innovativo. Uscito fuori e seguito dalle telecamere, si è ritrovato un eccitato Fiorello contornato da ballerine vestite da papere e si è prestato alla reinterpretazione più insolita della sua carriera: “Il ballo del qua qua”. Il brano del 1982 portato al successo da Romina Power, per un attimo è tornato alla ribalta (anche delle classifiche online). Sufficiente dire che le immagini al momento viaggiano solo sui social, perché Travolta (pentito) non ha dato liberatorie per riusarle in tv.

‘VivaRai2!… VivaSanremo!’, dopo la seconda serata del Festival, con Fiorello, Alessia Marcuzzi, Fabrizio Biggio, Mauro Casciari, e tutta la banda – in diretta dall’Aristonello, il glass allestito all’esterno dell’Ariston.
Fiorello scherza sulla sua gag con John Travolta e Amadeus: “Abbiamo fatto una delle gag più terrificanti della storia della televisione italiana. Amadeus fa codice 01 e io mi prendo gli insulti. Io mentre la facevo già avevo previsto tutto. Travolta non vorrà tornare più in Italia”, ironizza Fiorello.
Assomusica premia ALFA alla 74° edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. Il rapper e cantautore, infatti, ha ricevuto il Premio Assomusica per la Migliore Esibizione Live di un artista esordiente, che premia l’originalità e il talento delle nuove generazioni.
Il prestigioso riconoscimento, assegnato ogni anno dall’Associazione Italiana degli Organizzatori e Produttori di Spettacoli di Musica dal Vivo nell’ambito del Festival, è stato consegnato oggi, presso la sala stampa dell’Ariston, alla presenza del Presidente di Assomusica Carlo Parodi e del Vicepresidente Fulvio De Rosa.
 

Il Premio Assomusica per Sanremo nasce con l’obiettivo di promuovere e sostenere il talento delle nuove generazioni, tema molto sentito dall’Associazione produttori e organizzatori di spettacoli di musica dal vivo. Il presidente Carlo Parodi conferendolo ad Alfa, uno dei più giovani artisti in gara a Sanremo 2024, ha detto: “Non si limita pertanto a premiare la performance televisiva, ma in generale la sua importante presenza scenica e l’abilità di intrattenere ed emozionare il pubblico durante gli spettacoli dal vivo. I vincitori degli scorsi anni ci hanno testimoniato che le scelte sono state molto oculate e promettenti, da Nina Zilli ad Arisa, da Raphael Gualazzi a Rocco Hunt, agli Eugenio In Via Di Gioia“.

Alfa porta in gara a Sanremo 2024 un brano in linea con i gusti della sua generazione, “Vai!”, brano per cui ha girato un video molto suggestivo. “Con Bellissimissima abbiamo iniziato questo concept di video musicali volti a toglierci delle paure. Le montagne russe non le avrei mai fatte, figuriamoci il lancio con il paracadute!. Sono molto contento che il video sposi completamente l’immaginario della canzone. Quando ho scritto Vai! non immaginavo di girare un video come questo ma, ripensandoci adesso, sembra che la canzone sia stata scritta apposta. Andare richiede coraggio e questo è sicuramente il video musicale più coraggioso che abbia mai fatto. E’ stato anche un modo per togliermi un po’ di ansia pre-Sanremo perché ho pensato che l’Ariston mi avrebbe fatto meno paura se fossi riuscito a cantarla nel cielo”. Per la serata delle cover, ALFA duetterà con Roberto Vecchioni, in “Sogna ragazzo sogna”, un brano  dal grande significato contemporaneo scritto dal Professore nel 1999.

Elegante e ammirata: Angelina Mango, al suo debutto al Teatro Ariston, è tra le favorite di Sanremo 2024. Alla 74a Edizione del Festival di Sanremo la cantante ha indossato alcuni degli anelli firmati Atelier VM .
Loredana Bertè con “Pazza” (testi e musiche di Loredana Bertè, Andrea Bonomo, Luca Chiaravalli e Andrea Pugliese) porta a Sanremo 2024 un brano di self-empowerment che ben si addice alla sua personalità. Attualmente è prima per la sala stampa. Nella votazione televoto e radio, è arrivata quarta.
Annalisa con “Sinceramente” è già tra i primi posti delle canzoni più ascoltate (in streaming e radio). Dopo una catena di brani di successo dal sapore electro-dance, la cantante ligure ha portato a Sanremo 2024 un brano dalle tonalità più cupe. Al momento è sia nella classifica dei giudizi della stampa sia in quella del pubblico e radio.
Giorgia in splendida forma ha co-condotto con Amadeus la seconda serata di Sanremo 2024. Ha cantato un medley di successi (molti presentati nelle scorse edizioni del festival) e ha celebrato i 30 anni del suo esordio con “E poi”.

Giorgia con Sanremo ha un rapporto lungo e duraturo. Ha esordito “ingenua ed emozionata” su questo palco proprio 30 anni fa in un festival di Pippo Baudo. Ha raccontato: “Arrivammo con un pezzo che per noi era giusto, ‘E poi’, Pippo ci prese ma ci disse: avete quattro ore per riscrivere l’inciso. E aveva ragione”.

Sul palco in versione co-conduttrice è stata spigliata e precisa, ma le scelte autoriali non hanno ripetuto i guizzi della serata precedente con Marco Mengoni. Un po’ confusionaria anche la scelta di far presentare metà del cast in gara dai colleghi che non erano in esibizione. Poca interazione tra i cantanti, poco spazio per Giorgia e disorientamento tra gli spettatori.

Irama (Filippo Maria Fanti) ha esordito ufficialmente sulla scena musicale partecipando al 66º Festival di Sanremo nel 2016. Nel 2021 era in gara ma è stato mandato in onda con un video delle prove perché era contagiato dal Covid. Quest’anno la rivincita: è secondo nella classifica televoto+radio con il brano “Tu no”.
Fred De Palma, introdotto da Ghali nella seconda serata di Sanremo 2024, aveva già partecipato come ospite nel duetto di Patty Pravo nel 2016. Quest’anno canta “Il cielo non ci vuole”.
Dopo un primo passaggio in vestito vintage effetto metallico, Clara Soccini, vincitrice di Sanremo Giovani, continua a stupire con la sua bellezza e grazia. Alla seconda serata era vestita in Giorgio Armani Privé.
“Apnea” per Emma Marrone è una piccola rivoluzione: la cantante pugliese ha portato a Sanremo un pezzo dance melodico abbandonando il suo passato rock.
Big Mama (Marianna Mammone) fa parte della new wave napoletana che spopola e sta avendo molto successo tra la fascia giovane di pubblico. Un bell’esempio di body positivity e anche grande misura. Si può arrivare dal rap ed essere gentili. Aveva esordito all’Ariston nel 2023 con Elodie nella serata dei duetti (avevano cantato “American Woman” di Lenny Kravitz).

Foto Agi e Ansa per Ufficio Stampa Rai

Read in:

Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”