14 Maggio 2024

Un’opera di Max Papeschi agli Arcimboldi

All’ingresso del teatro una strana figura: metà Buddha, metà Napoleone. Ecco il significato.

14 Maggio 2024

Un’opera di Max Papeschi agli Arcimboldi

All’ingresso del teatro una strana figura: metà Buddha, metà Napoleone. Ecco il significato.

14 Maggio 2024

Un’opera di Max Papeschi agli Arcimboldi

All’ingresso del teatro una strana figura: metà Buddha, metà Napoleone. Ecco il significato.

Ha fatto molto discutere l’opera di oltre 50 gnomi di terracotta alla Porta di Milano dell’aeroporto di Malpensa. Ma ora Max Papeschi, celebre e irriverente artista milanese, porta con una nuova installazione un pensiero “diverso” anche nel tempio dello spettacolo leggero, il Teatro degli Arcimboldi.

La struttura inaugurata nei primi anni 2000 a Milano nel quartiere Bicocca non è nuova a progetti di commistione di creatività.

L’artista ha scherzosamente ironizzato sui suoi social in merito alla vicinanza con la pubblicità del redivivo Tony Hadley. Max Papeschi scrive: “Se negli anni 80 a scuola avessi detto che ero in cartellone di fianco al frontman degli Spandau Ballet avrei rimorchiato molto di più “. La mostra è al Teatro degli Arcimboldi in via dell’Innovazione 20 a Milano.

”Full Metal Karma” porta a teatro, o almeno nel grande foyer del teatro milanese, due visioni opposte sulla verità: quella che non si deve mai tacere, secondo Buddha, e quella travisata dalla storia, secondo una celebre frase di Napoleone. La scultura impiantata richiama i due personaggi ed è un’occasione di riflessione per tutti.

Sopra l’artista Max Papeschi con la nostra inviata in loco, Rosella Verdiglione. Le ha riferito: “Con la mostra precedente ho parlato della razza umana che dichiaravo estinta. Qui parlo degli umani”.
Visibile fino al 5 giugno 2024, l’installazione dell’affermato artista contemporaneo Full Metal Karma risulta uno spin-off del progetto Extinction, a cura di Stefania Morici, che intende far riflettere gli spettatori sull’assurdità della guerra, giocando su simbologie aneddotiche. La statua di marmo con il corpo di Buddha e la testa dai Napoleone, si ammira con due video, uno realizzato da Giorgio Angelico e uno realizzato da Maurizio Temporin, che trascinano lo spettatore in un’atmosfera surreale e mistica.

La curatrice Stefania Morici sottolinea: “Un Buddha Napoleon che ci invita a riflettere sui paradossi della storia. Da quando gli uomini primitivi impararono ad usare il fuoco, si sono mossi attraverso un’adorazione fanatica del futuro trasformando questa forza attrattiva in modello dominante che ha confuso la pace con la guerra”.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Voice, la voce globale di VicenzaOro

La suggestione di VicenzaOro 2020 torna in formato international al quartiere fieristico della città veneta. Una reinterpretazione dell’iconico ciondolo-spilla di

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”