Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 01/11/2016

Alejandra, lo yacht del re di Spagna ora è sul mercato

Il brivido impareggiabile del veleggiare nel lusso vintage. Alluminio e legno in stile antico per una barca regale provata per raccontarvela.

Alejandra non è un luxury yacht qualunque. L’imbarcazione iconica di 41 metri è stata infatti costruita per il re di Spagna, Juan Carlos nel 1993.

Adesso che appartiene all’imprenditore del food Ferruccio Fiorucci, l’abbiamo visitata all’ultimo Monaco Yacht Show 2016 e ve ne riportiamo le caratteristiche salienti.

Lo yacht è frutto dell’ingengo di Astilleros Mefasa con il design di Bruce King, premiato già con un Super Yachts Design Award. L’unione di know-how e progettualità spagnola e americana ha prodotto uno stile estremamente classico con rifiniture e tecnologie ultramoderne, per l’epoca.

yacht alejandraCon gli accorgimenti velici con cui è stata concepita, Alejandra ha alte performance anche con venti deboli. Ha vinto varie gare tra cui Maxi e classic yacht regatta. Il suo tratto di design distintivo è senz’altro il mogano cubano che imperversa in ogni angolo del cabinato. All’esterno, un grande salotto con tappezzeria personalizzata accoglie gli ospiti, che poi si accomodano nell’area dining nascosta sotto. Un modo per gustare il fresco di sera e ripararsi dal sole durante le traversate più calde. Alejandra, ci ha detto l’equipaggio, ha già fatto più volte la tratta Europa-Caraibi. accogliendo sui suoi 41 metri fino a 8 ospiti in 4 suite. Ci sono posti fino a 6 per la crew.

Lo scafo, fatto di alluminio interno e teak nella struttura superficiale, è un’opera di design retrò che piace molto ai cultori delle barche a vela dei tempi d’oro della navigazione.

Gli ultimi report la danno in vendita a 6,9 milioni di euro (dai 10 milioni di dollari a cui era stata messa in vendita inizialmente).

Lanciata con un memorabile evento negli anni 90 a San Juan De Nieva, da quando appartiene al suo ultimo proprietario (1996), ha sempre partecipato attivamente alle regate internazionali. Nel 2011 è stata varata in Campania dopo un restauro di 10 mesi a cura del marchio sorrentino Fratelli Aprea.

 



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Fashion - 22/09/2017

Cristiano Burani, alle Hawaii in versione electro

Electro Hawaii è il viaggio di sperimentazione e stile che Cristiano Burani ha portato alla Milano [...]

Leisure - 15/03/2017

Kandinskij al Mudec di Milano, passeggiata tra l’arte astratta russa

"Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l'astrazione" è la mostra al MUDEC – Museo de [...]

Design of desire - 07/11/2016

Gabriele Zago: “I miei Geocarpets per vedere il mondo dall’alto”

Gabriele Zago, da artista giovane e curioso delle sperimentazioni, ha fatto dei viaggi che è riusci [...]

Top