Magazine - Fine Living People
Society

Society - 24/11/2019

Vip e Ambasciatore all’opening di Danila Mancuso a Malta

Alla Renoir Gallery del Cavalieri Art Hotel l'arte materica della creativa di Piazza Armerina ha stregato l'alta società maltese.

Successo e attestati di riconoscenza per Danila Mancuso, l’artista di Piazza Armerina che nei giorni scorsi ha per la prima volta esposto i suoi grandi quadri “materici” al di fuori dell’Italia. L’opening che ha seguito The Way Magazine è stata organizzata alla Renoir Gallery del prestigioso Cavalieri Art Hotel, presso la località marittima di St Julian, a Malta.

Alla serata inaugurale della mostra (visibile gratuitamente fino al 3 gennaio) sono intervenuti personaggi del mondo della politica, finanza e cultura maltese. Presenti erano l’Ambasciatore d’Italia a Malta, Sua Eccellenza Mario Sammartino con il Primo Segretario dell’Ambasciata Andrea Marino. A congratularsi con l’artista anche il famoso architetto di fama internazionale Keith Pillow, fondatore dello studio di design DAAA Haus, che ha sedi in Europa e Asia, il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta, Massimo Sarti, imprenditori e industriali.

Foto di sinistra: l’ambasciatore con uno dei co-direttori del Cavalieri Art Hotel di Malta e Nino Minacapilli, avvocato e titolare della Wine Art Gallery di Piazza Armerina.
Foto di destra: Keith Pillow di DAAA Haus con Christian D’Antonio di The Way Magazine.

La mostra è allestita con lavori prevalentemente di grandi dimensioni negli ampi spazi comuni dell’hotel che da un lato è a picco sul mare. Già dal pomeriggio curiosi e ospiti dell’albergo hanno ammirato le creazioni dell’artista, che usa elementi naturali e tecniche di invecchiamento della materia per dare un tocco di vita a quadri che sembrano in eterno divenire. Come Stromboli, uno dei pezzi mastodontici (285cmx200cm), dove tutta la maestria dell’artista si dipana tra simulazione di terre vulcaniche esplosive e serene pennellate di materia marittima.  Corallo è un omaggio all’eleganza della vita sommersa, così come la percepisce l’artista che torna per un tratto a destarsi su orizzonti più figurativi ma sempre intrisi della mirabile riconoscibilità che caratterizza le sue opere. “Il mare regala sempre qualcosa di straordinario – ha detto l’autrice parlando di questo pezzo – e il corallo qui viene arricchito dal simbolismo dell’albero inteso come asse del mondo, dell’acqua vista come origine del mondo, e del colore rosso del sangue che è il veicolo di vita e generazione”.

Gruppo di famiglia per l’artista Danila Mancuso a Malta per la prima mostra internazionale della sua carriera.

 

Cascate, Ostriche e Conchiglie sono puramente gioia per lo sguardo di chi assiste alla loro epifania, un incontro di sensi in cui probabilmente l’autrice chiama la sensibilità dello spettatore a esercitare la propria abilità nel sognare. Mancuso racconta: “Rappresentano il tempo da deciare alla riflessione sulla natura dei sentimenti. Sono anche il simbolo dell’introversione mentale e del temperamento spirituale”.

Vigneti e Terra sono i due lavori più in accordo con i tempi che viviamo: la flebile perfezione della natura vista dall’alto, che sia verde rigogliosa che arida e rocciosa, ci invita al rispetto e all’ammirazione.

Sahara è un incastro di tecniche e fantasie che effettivamente richiama alcun paesaggi del sud del mondo, dove la vita e l’ingegno umano son riusciti a strappare un sorriso al panorama desertico offerto dal luogo apparentemente inospitale.

Il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Malta, Massimo Sarti con Danila Mancuso e Christian D’Antonio di The Way Magazine.

Il direttore dell’Istituto Italiano di Cultura a Malta, Massimo Sarti con l’artista Danila Mancuso e il marito, Nino Minacapilli

Salgemma è la riproduzione rivisitata del minerale fatto di cloruro di sodio, anche noto come Halite, che naturalmente esalta le screziature concentriche che appartengono simbolicamente a tutte le manifestazioni perfette della natura. “L’idea è venuta riferendomi al dettaglio della cattedrale di sale di Realmonte”, dice l’artista.

Danila Mancuso illustra i suoi quadri all’ambasciatore italiano a Malta, S:E: Mario Sammartino.

Mariella Pisani Bencini di Meander – Arti u Kultura ha intrattenuto gli ospiti con un toccante discorso introduttivo, dove ha anche annunciato che il lavoro dell’artista siciliana sarà protagonista di una puntata del suo programma culturale sulla tv locale maltese.

 



Society - 08/10/2018

Alla Galleria Campari Storie di Moda

La "red passion" di Campari è anche, e soprattutto, amore per il bello e l'arte. Lo sa la giornalis [...]

Leisure - 27/12/2017

Contro il bullismo le foto agli autori di Malena Mazza

La mostra di Malena Mazza Natale con gli autori 2017, progetto benefico ideato da Stefania Nascinben [...]

Leisure - 12/03/2018

Volvo Studio Milano, la nuova idea di lusso in città

La nuova idea di lusso in città è in un hub di relax e metropolitan chic in un angolo tra i più i [...]

Top