Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 19/05/2020
AI MAGAZZINI DEL SALE

Shipwreck Crime, una mostra a Venezia per ricordare i rifugiati

Aprirà al pubblico sabato 30 maggio 2020, adottando le opportune misure di sicurezza, Shipwreck Crime, mostra personale del fotografo Italo Rondinella, che avrebbe dovuto inaugurare lo scorso 14 marzo, a Venezia, all’interno degli antichi Magazzini del Sale, messi a disposizione dalla Reale Società Canottieri Bucintoro 1882.

 

La mostra, patrocinata dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), UNICEF Italia, Regione del Veneto, Comune di Venezia, Università Ca’ Foscari (Dip. di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea), Ateneo Veneto – consta di una serie di oggetti personali appartenuti alle centinaia di persone che – nella speranza di raggiungere il territorio europeo – hanno tentato di attraversare il breve tratto di mare che separa la costa turca dall’isola greca di Lesbo. Molti di loro non ce l’hanno fatta.

 

Gli oggetti – abiti, scarpe, biberon, salvagenti e molto altro – sono stati fotografati dall’autore così come rinvenuti sulla riva e successivamente raccolti per formare, insieme alle immagini, il corpus di questa mostra che ha lo scopo di restituire dignità alle storie anonime di coloro a cui sono appartenuti.

 

44 sono le fotografie e 44 i rispettivi oggetti.

 

Il progetto è stato realizzato a più di due anni di distanza da quando il flusso migratorio dalla Turchia all’Europa ha conosciuto il suo picco più alto.

In quel tratto di costa turca tra Babakale e Ayvalık si alternano a singhiozzo spiagge frequentate da vacanzieri a tratti vuoti, dove sono stati trovati gli oggetti dei naufraghi.  Al fine di rappresentare queste due realtà parallele, l’autore ha incluso negli spazi di mostra il sonoro della spiaggia frequentata dai bagnanti, appositamente registrato dal vivo.

In foto:

Shipwreck Crime, costa turca dell’Egeo settentrionale, 2017 © Italo Rondinella



Fashion - 28/02/2019

Bartolotta e Martorana, sfila la moda da belle arti

Pensate che bello avere un brand di moda italiana che ripropone il gusto neoclassico e materiali att [...]

Trends - 05/02/2018

Chi sono i Pivotals e cosa vogliono dalla moda

Da un paio di mesi i trend setters si interrogano sugli style hunters e i sociologi sono in allerta. [...]

Society - 08/05/2018

Lo Stato Sociale: “Su X Factor abbiamo 5 opinioni diverse, ma sul resto è ok”

"Siamo tutti dei musicisti politici, anzi, pensiamo di fare anche meglio". Scherzano i membri del "c [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!