1 Giugno 2017

Premio Boccioni, a Milano l’arte si mette in mostra a scuola

Gli studenti in esposizione con i loro lavori sino al 16 giugno

1 Giugno 2017

Premio Boccioni, a Milano l’arte si mette in mostra a scuola

Gli studenti in esposizione con i loro lavori sino al 16 giugno

1 Giugno 2017

Premio Boccioni, a Milano l’arte si mette in mostra a scuola

Gli studenti in esposizione con i loro lavori sino al 16 giugno

Si svolgerà mercoledì 7 giugno alle ore 18:00 presso il Centro Alik Cavaliere di via De Amicis, 17 a Milano, la  premiazione della XXI edizione del “Premio Boccioni”.

Organizzato dal glorioso Liceo Artistico “Umberto Boccioni” di Piazzale Arduino (Milano), che si è fatto bandiera delle attività artistiche e culturali e dei percorsi laboratoriali, come espressione artistica concreta, partorita da un’ottima formazione  teorica impartita ai giovani.

Il tema di quest’anno è “Pondus meum – Dal Bit alla sedimentazione, dalla disgregazione alla stratificazione”.

In una società in affanno di memoria e di conservazione, nella cultura dell’usa e getta, gli studenti hanno valorizzato la lentezza come condizione e peso, che è valore aggiunto alla crescita culturale e personologica.

Gli artisti in erba hanno sviluppato la tematica con un plurilinguaggio artistico che vedrà in mostra dipinti, sculture, fotografie, video, installazioni multimediali, il tutto patrocinato dalla Città metropolitana e dal Comune di Milano con la collaborazione del Mufoco, del Centro artistico Alik Cavaliere, oltre all’ autorevole apporto scientifico di professori universitari e dell’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Tra le autorità presenti in giuria, il direttore dell’Accademia di Brera Franco Marrocco, la critica d’arte Jacqueline Ceresoli, la responsabile della galleria Scoglio di Quarto Gabriella Brembati, lo storico dell’arte Gianluca Ranzi, la gallerista Fania Cavaliere, lo scultore Italo Antico, la responsabile del Mufoco Diletta Zannelli, e Matteo Galbiati critico e curatore del “Premio Arti visive San Fedele”.

I premi saranno destinati alle 15 migliori opere tra tutte quelle degli artisti in gara, provenienti non solo dai licei milanesi, ma dal tessuto italiano e europeo. Per chi volesse ammirare questi interessanti lavori, la mostra sarà fruibile nei giorni feriali fino al 16 giugno, dalle ore 11:00  alle  17:00.

Incrementiamo l’arte: come diceva il grande George Bernard Shaw, “si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima.”

Read in:

Cinzia Alibrandi

Cinzia Alibrandi

Autrice messinese ma milanese di adozione, laureata in Lettere presso l'università "La Sapienza" e diplomata all'"Accademia di arti drammatiche" di Roma. Ha un passato di attrice, specialmente teatrale, con qualche incursione nel cinema. Oggi insegna italiano e storia nel triennio di Architettura del liceo artistico milanese "Boccioni", dove ha ideato, organizzato e curato i "giovedì letterari", aperti sul territorio, per la biblioteca, intervistando autori italiani di spicco nel panorama nazionale. È sei volte edita con 'Anna e i suoi miracoli' - Armando Siciliano editore, 'Petali di Marta' - Ensemble e con 'Torna a casa lettera' - Ensemble, Collana Pongo (di cui è stata inventrice e direttrice editoriale), 'Storie di amori e disamori- dalla A alla Z e ritorno’ - Giulio Perrone Editore, 'La vita é così' - Mondadori/Piemme, scritto con la famosa attrice Dalila Di Lazzaro, e sua biografia, e la biografia scritta con il noto stilista lombardo Martino Midali pubblicata da Cairo ‘La stoffa della mia vita-un intreccio di trama e ordito’, presentata a Milano da Jo Squillo, a Roma da Stefania Sandrelli, a Napoli da Marisa Laurito. Cinzia Alibrandi ha promosso e ha girato in Italia e all'estero (Dublino e Londra) con degli happening legati al lancio dei suoi libri, stabilendo un ponte culturale con noti stilisti (Chiara Boni, Maria Grazia Severi, Martino Midali, Cettina Bucca, Josè Lombardi, Gerardo Orlando, e le siciliane Tina Arena, Milena Bonaccorso, Miluna) ed orafi raffinati (Stroili, Stellina Fabbri, Francois Larnè, Pippo Alvaro). I suoi romanzi hanno la prefazione prestigiosa dell’autore internazionale Andrea G. Pinketts; "Petali di Marta" si avvale della copertina a opera della fotografa di moda Agnes Spaak, sorella dell'attrice Catherine. Ha vinto il 'Premio Sicilia'- sezione Letteratura nel 2014; il Premio 'Orgoglio siciliano' nel 2015 - sezione Letteratura; il Premio Speciale alla Carrera al T.A.R.C. Pagliara 8^ Edizione nel 2019. Ha ideato e ha curato per "Assodigitale"per un biennio una rubrica settimanale molto seguita, "tacco & stacco". È giornalista professionista e collabora in modo fisso con i settimanali ORA, VOI, TUTTO, dove intervista le star, e ha una rubrica fissa in cui scrive di amore e tematiche di coppia nel mensile “LEI STYLE”, e intervista i più grandi pensatori italiani.
Ti potrebbe interessare:

Ibrido è bello per Due Soli

Il brand milanese Due Soli per il prossimo inverno 2018/19 presenta una collezione dai mood  opposti  che danno vita a

Tutti pazzi per Dada’

La napoletana Dada’, concorrente di X Factor 2022, è una cantautrice che unisce cultura napoletana e world music con contaminazioni

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”