Magazine - Fine Living People
Society

Society - 12/12/2019

Da Mark Zuckerberg a Greta, tutte le persone dell’anno nel decennio di TIME

Miss Thunberg ha risvegliato il potere dei giovani partendo dalla Svezia. All'inizio del decennio, il patron di Facebook aveva connesso mezzo miliardo e oltre di persone online. Ora sono 2,3 miliardi.

Che decennio è stato questo degli anni 2010? A giudicare dall’ultima cover di TIME Magazine con Greta Thunberg, possiamo dire che è stato und ecennio che si è concluso con la speranza. La persona dell’anno per il prestigioso periodico americano è l’attivista sedicenne che dalla sua Svezia, ad agosto, ha fatto sentire la sua voce per la salvaguardia del pianeta. E merito dell’eco propagata sui social media, ha trovato tanti consensi in tutto il mondo, tanto che oggi si parla di “effetto Greta”.

Il magazine dice: “Miss Thunberg è riuscita a trasformare vaghe ansie per il pianeta in un movimento mondiale che chiede un cambiamento globale“.

Nel 2010 Mark Zuckerberg aveva connesso online 600 milioni di persone. Oggi sono 2,3 miliardi. La motivazione del TIME fu: “For connecting more than half a billion people and mapping the social relations among them, for creating a new system of exchanging information”. (“Per aver connesso più di mezzo miliardo di persone, mappato relazioni sociale e creato un nuovo sistema per lo scambio di informazioni”).

Ironico, ma sintomatico, il fatto che proprio il re dei social media, l’inventore di Facebook, sia stato in copertina come persona dell’anno esattamente dieci anni fa, nel 2010. Mark Zuckerberg fu incoronato dalla redazione, ma fece scalpore il plebiscito che i lettori tributarono nel poll online per Julian Assange patron di Wikileaks, seguito da Lady Gaga.

Tutti e tre i personaggi non sarebbero assolutamente rilevanti oggi. Ecco come è cambiato il sentiment della popolazione mondiale in 10 anni.

2010 Mark Zuckerberg

2011 The Protester (representing all activists)

2012 Barack Obama

2013 Pope Francis

2014 Ebola fighters

2015 Angela Merkel

2016 Donald Trump

2017 Ashley Judd, Susan Fowler, Adama Iwu, Taylor Swift, and Isabel Pascual “The silence breakers”

2018 dissident Jamal Khashoggi

2019 Greta Thunberg



Leisure - 16/10/2017

Agli albori del Novecento con Toulouse-Lautrec

Si chiama a buon titolo Il mondo fuggevole di Toulouse-Lautrec la mostra fino al 18 febbraio 2018, c [...]

Leisure - 24/05/2018

Anche Monza avrà i suoi Music Awards

Monza Italian Music Awards è il riconoscimento che premia artisti e professionisti che hanno valori [...]

Luxury - 20/03/2018

Il nuovo porto per il Monaco Yacht Show

A sei mesi dalla 28esima edizione del più atteso evento di nautica di lusso nel mondo, il Monaco Ya [...]

Top