12 Giugno 2018

Teresa Iorio, simbolo della pizza napoletana “al femminile”

Il simbolo dell'alimentazione partenopea, famoso nel mondo e protetto dall'Unesco, ha un'ambasciatrice contro la distinzione di genere.

12 Giugno 2018

Teresa Iorio, simbolo della pizza napoletana “al femminile”

Il simbolo dell'alimentazione partenopea, famoso nel mondo e protetto dall'Unesco, ha un'ambasciatrice contro la distinzione di genere.

12 Giugno 2018

Teresa Iorio, simbolo della pizza napoletana “al femminile”

Il simbolo dell'alimentazione partenopea, famoso nel mondo e protetto dall'Unesco, ha un'ambasciatrice contro la distinzione di genere.

C’è una pizzzaiola a Napoli che sta facendo parlare di sè, da quando si è fregiata del titolo Caputo di migliore nel suo campo, nel 2015. Si tratta di Teresa Iorio, in poco tempo in città divenuta non solo simbolo del riscatto femminile, ma molto di più.

Teresa Iorio con Enrico Porzio.

Impostasi come volto e portavoce di una categoria ancora poco folta ma da sempre esistita, quelle delle pizzaiole donne in un ambiente dominato da uomini, ora è anche ambasciatrice di una pizza margherita raffigurante il volto di una donna ed una pizza fritta a forma di cuore per sostenere la lotta contro la violenza sulle donne.

Da sinistra, Monica, Giusy, Antonella Formicola, Teresa Iorio, Lisa, Lucia, Mary.

Teresa Iorio ed Enrico Pozzio, due dei più noti pizzaioli napoletani, hanno lanciato questo messaggio con altri colleghi durante l’ultima edizione del Napoli Pizza Village, appena conclusosi con la partecipazione in 10 giorni di oltre un milione di persone per questo 2018.

Teresa Iorio è stata eletta migliore pizzaiola del mondo nel 2015, forte di una tradizione famigliare che arriva dal padre, Ernesto, che ha avuto 20 figli (lei è la 19esima) quasi tutti impegnati nella ristorazione. Ecco perché la sua pizzeria “Le Figlie di Iorio” in borgo degli Orefici a Napoli, è la sintesi di questa eredità famigliare e del suo essere peculiare figlia d’arte, visto che lavora con una brigata tutta al femminile.

Prima donna napoletana a fregiarsi del titolo di Campionessa Mondiale Trofeo Caputo STG, è stata sulle cronache per aver lanciato anche creazioni fatte apposta per la notte di San Silvestro (quella con datterini gialli e provolone del monaco oppure quella con mortadella, pistacchi ricotta e limone) a tesimonianza del fatto che anche a tavola, i napoletani non hanno confini in quanto a fantasia.

Fotoservizio dal Napoli Pizza Village: Maurizio De Costanzo per The Way Magazine.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Le cattedrali dell’energia

LE CATTEDRALI DELL’ENERGIA Architettura, industria e paesaggio nelle immagini di Francesco Radino e degli Archivi Storici Aem a cura di

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”