Magazine - Fine Living People
Targets

Targets - 15/12/2016
HOTEL

Chopard firma l’albero al De Paris di Montecarlo

L’Hôtel de Paris Monte-Carlo celebra un Natale “scintillante” con Chopard. Il famoso produttore di gioielli ha infatti creato l’Happy Chopard Christmas Tree decorato con i celebri bracciali “Happy Hearts” della collezione iconica “Happy Diamonds” . I pezzi di autentica arte orafa sono appesi all’albero di sette metri, impreziositi da turchesi, madreperle e onice.

Gli ospiti possono ammirare, nella splendida lobby in stile Belle Epoque, una vera e propria cascata di luci e di diamanti, come gocce d’acqua illuminate dai raggi del sole. Anche le colonne della hall sono armoniosamente decorate da rami di abete e dai preziosi gioielli della Maison Chopard, in un gioco di specchi dall’effetto ottico magico, ingigantito dall’emozione olfattiva provocata dalla purezza dell’abete, che richiama le atmosfere natalizie alpestri

Chi entrerà nelle suite dell’Hôtel de Paris, o sosterà nel mitico Bar Américain e nella sontuosa Salle Empire, potrà gioire dell’abbraccio visivo dei “diamanti mobili” e dei “cuori”, figure emblematiche della Maison Chopard. Questa atmosfera tenera e gioiosa sarà il migliore degli auguri per la fine del 2016.

Fiore all’occhiello del gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer, l’Hôtel de Paris Monte-Carlo Sin dalla sua apertura nel 1864, l’Hôtel de Paris Monte-Carlo ha ospitato una clientela illustre proveniente da tutto il mondo, perché, come afferma François Blanc, fondatore di Monte-Carlo Société des Bains de Mer : “Questo hotel è il migliore che sia mai stato progettato.” Numerosi sono stati gli ospiti nella storia, dall’attore e regista Errol Flynn, che ha celebrato qui le sue nozze hollywoodiane, a Winston Churchill, che pernottava in una suite di 210 m². Ancora oggi, le personalità del gotha si succedono: re, principi, capi di stato, artisti e star internazionali. Il mito dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo ha preservato nel corso degli anni il suo fascino ed è seguendo il percorso della sua terza Plénitude, con un progetto di rinnovamento che si concluderà nel 2018, che verrà trasformato in un boutiquehotel di lusso da 50 camere.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 23/06/2017

Alla Pride week aderisce anche Aluart e Levi’s

Questa settimana in Italia è Pride Week, la settimana dedicata all'inclusione e alla celebrazione d [...]

Design of desire - 27/03/2018

La design week di Matteo Ragni

Matteo Ragni, tra Salone e fuori salone 2018 di Milano, sarà coinvolto in diversi progetti che lo v [...]

Leisure - 08/06/2018

“Scollamenti temporali”, quando la moda contagia i tempi

L'immagine di apertura di un famoso dipinto di Piero Della Francesca (1473 circa) contaminato con pu [...]

Top