Magazine - Fine Living People
23/01/2020 - A Milano torna 4Ecom, l’evento di riferimento del mondo eCommerce
Targets

Targets - 25/08/2019
DANIELE MENCARELLI VINCITORE

John Fante, il festival letterario d’Abruzzo

Il vincitore del Premio John Fante Opera Prima 2019 è Daniele Mencarelli con “La casa degli sguardi” (Mondadori). Il festival letterario a Torricella Peligna in Abruzzo ha visto la giuria tecnica (Maria Ida Gaeta, Masolino D’Amico e Simona Baldelli), alla presenza del sindaco di Torricella Peligna Carmine Ficca e del direttore del John Fante Festival Giovanna Di Lello, decretare vincitore della XIV edizione Daniele Mencarelli, un giovane poeta che dice di “rifiutarsi di obbedire”.

 

Alla cerimonia di premiazione presenti anche gli altri due finalisti del Premio, Emanuela Canepa autrice del romanzo L’animale femmina (Einaudi) e Sandro Frizziero autore del romanzo Confessioni di un Neet (Fazi).

Il John Fante Festival, fin dalla prima edizione, è organizzato dal Comune di Torricella Peligna per ricordare e omaggiare lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese. Tra gli ospiti presenti in questa XIV edizione che affronta il tema delle migrazioni e celebra l’anniversario degli 80 anni dalla pubblicazione del romanzo “Chiedi alla polvere” di John Fante e i 110 anni dalla sua nascita: i figli dello scrittore Jim e Victoria Fante, Sandro Veronesi, che ha ricevuto ieri il premio alla carriera, Gad Lerner, Elena Stancanelli, Luca Briasco, Eleonora Molisani, Simona Baldelli, Maura Chiulli.

Ieri in programma l’anteprima nazionale italiana del film “Mon chien Stupid” del regista Yvan Attal, anche protagonista del film insieme a Charlotte Gainsbourg, film tratto dall’omonimo romanzo di John Fante, che uscirà nelle sale ad ottobre in Francia. Presenti il regista e il produttore Vincent Roget con il critico cinematografico Fabio Ferzetti.

 

Dal 22 al 25 agosto a Torricella Peligna in Abruzzo, la XIV edizione del JOHN FANTE FESTIVAL “Il dio di mio padre”, diretto da Giovanna Di Lello, ha omaggiato lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese.

Tra gli ospiti presenti in questa edizione, che affronta il tema delle migrazioni e celebra l’anniversario degli 80 anni dalla pubblicazione del romanzo “Chiedi alla polvere” di John Fante e i 110 anni dalla sua nascita: i figli dello scrittore Jim e Victoria Fante, Sandro Veronesi, che riceverà il premio alla carriera, Yvan Attal, Gad Lerner, Elena Stancanelli, Luca Briasco, Eleonora Molisani, Simona Baldelli, Maura Chiulli.

Per il 2019 i tre finalisti del Premio John Fante Opera Prima sono stati Emanuela Canepa, L’animale femmina (Einaudi), Sandro Frizziero, Confessioni di un Neet (Fazi), Daniele Mencarelli, La casa degli sguardi (Mondadori).

Durante la manifestazione è stato consegnato il premio alla carriera allo scrittore Sandro Veronesi che ha tenuto una lectio sul romanzo fantiano Chiedi alla polvere.



Society - 27/11/2017

La storia di Heinz Berggruen, mercante d’arte amico di Picasso

Ci aveva provato con la National Gallery a Londra ma poi, 20 anni fa, tornò a Berlino. Heinz Berggr [...]

Design of desire - 17/09/2018

Camera da letto: arredarla secondo le ultime tendenze del settore

La stanza da letto è un ambiente chiave per la casa, è la camera che, più di tutte, deve rispecch [...]

Leisure - 21/03/2019

Mia Photo Fair 2019, fotografie tra realtà e astrattismo

MIA Photo Fair, nata nel 2011 da un’idea di Fabio Castelli, è la prima e più importante fiera d [...]

Top