13 Giugno 2022

Miss Dior, la sedia icona ripensata da Philippe Starck

La storia di una stella immaginata di nuovo per i nostri tempi. Il famoso designer la paragona a un ambito vestito nero.

13 Giugno 2022

Miss Dior, la sedia icona ripensata da Philippe Starck

La storia di una stella immaginata di nuovo per i nostri tempi. Il famoso designer la paragona a un ambito vestito nero.

13 Giugno 2022

Miss Dior, la sedia icona ripensata da Philippe Starck

La storia di una stella immaginata di nuovo per i nostri tempi. Il famoso designer la paragona a un ambito vestito nero.

Ci sono icone senza tempo nella storia della creatività popolare moderna che necessitano di ripensamenti, di nuove vesti. E proprio di “vestiti” ambiti parla Philippe Starck, celebrato designer di prodotti di consumo e yacht di lusso, quando si riferisce a Miss Dior, la sedia che ha appena presentato con Maison Dior alla Milano Design Week 2022. Il setting in cui è avvenuto il debutto della collaborazione è quanto di più spettacolare si potesse immaginare. Un palazzo antico nel cuore di Brera che svela un interrato adibito ad hoc in stile cinematografico, con fari puntati sulle preziose sedute ha accolto migliaia di visitatori in estasi. “Alcuni cercano per tutta la vita il vestito nero a tubino perfetto – dice Starck – io invece ho sempre pensato alla piccola sedia perfetta. E mi riferico alla sedia Medallion Luigi XVI e il suo magico ovale che è simbolo stesso di casa Dior. Tutto mi ha riportato a questa sedia e quando mi è stata proposta la collaborazione ho pensato che era il momento giusto per tornare all’iconico simbolo, all’origine del mito”.

Philippe Starck ha indubbiamente spinto sulla leva dell’eccellenza e dell’eleganza minimale per Miss Dior. È un tributo alla femminilità con sicurezza di eleganza, con una passione per lo stile minimale e un concept puro che è sottolineato dall’uso del leggero alluminio. Il designer lo reputa senza tempo e durevole. La semplicità delle forme che ne scaturisce incanta per le linee del modello che sembrano in perfetta armonia con l’essenza eterna della longevità del modello di seduta rappresentato.

Il più celebrato designer francese, 73 anni, è nato quando Christian Dior aveva fondato la sua maison a Parigi da appena due anni. Il matrimonio creativo di cui siamo testimoni oggi è straordinario anche per questo.

In occasione del Salone del Mobile 2022, Dior Maison ha invitato Philippe Starck a reinterpretare l’iconica sedia Médaillon. Con la sua Miss Dior (costo tra i 1700-5000 euro), il designer ha trasformato la quintessenza dello stile Luigi XVI, profondamente amato da Christian Dior, in un omaggio alla femminilità, esattamente a metà strada tra audacia e raffinatezza.

Ci sono tre modelli della Miss Dior, tutti che giocano con i ricordi e i simbolismi delle epoche storiche a cui fa riferimento. Ecco perché sembra parlare al nostro inconscio: una sedia che richiama modelli a cui siamo abituati ma che allo stesso tempo riesce a essere proiettata nella bellezza che associamo al futuro. Satinata o lucida, può essere acquistata in nero, rosa o oro. A Palazzo Citterio a Milano, si è vista l’anteprima, in alcune selezionate boutique in giro per il mondo a marchio Dior arriveranno modelli durante l’anno. Il tutto è acquistabile tramite i canali online e fisici di Dior.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Brescia Photo Festival, ecco i vernissage

La terza edizione del Brescia Photo Festival, rassegna internazionale di fotografia con la direzione artistica di Renato Corsini, si terrà a Brescia da giovedì 2 a domenica 5 maggio

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?