29 Dicembre 2016

La seta di Como nelle nuove cravatte Loïc et giL

Il brand nato per volere di un elegante imprenditore che dalla Svizzera fa realizzare gli accessori in Italia. Ecco l'anteprima.

29 Dicembre 2016

La seta di Como nelle nuove cravatte Loïc et giL

Il brand nato per volere di un elegante imprenditore che dalla Svizzera fa realizzare gli accessori in Italia. Ecco l'anteprima.

29 Dicembre 2016

La seta di Como nelle nuove cravatte Loïc et giL

Il brand nato per volere di un elegante imprenditore che dalla Svizzera fa realizzare gli accessori in Italia. Ecco l'anteprima.

Loïc et giL è un nuovo marchio di cravatte, per la prima volta in mostra a Pitti Uomo nel 2017. Il fondatore Paolo Luban, che ha dato al marchio l’unione dei nomi dei suoi figli, dice di aver messo tutta “l’energia e l’ossessione per l’estetiva nella ricerca di modelli innovativi e artistici”.

E in effetti si vede che nelle cravatte Loïc et giL l’ambizione è di creare un accessorio che possa istigare desiderio ed emozione. L’accessorio è considerato un lussuoso dettaglio per il guardaroba maschile e il brand ha un respiro internazionale ma saldamente radicato nell’artigianato locale.

cravatte Loïc et giL
Cravatte Loïc et giL: lusso su misura nel guardaroba maschile.

Lo studio e il design sono basati a Ginevra ma Loïc et giL si pone come il non-plus-ultra del lusso maschile, il simbolo di uno charme discreto ma irresistibile quello di un accessorio che da secoli rappresenta l’uomo i suoi momenti sociali. Le cravatte che vi presentiamo nelle foto sono esattamente quelle che Paolo Luban cercava per se stesso, essendo un gran conoscitore (e consumatore) di moda, e ha voluto farle con i migliori tessuti e la migliore confezione disponibili. Seta di Como dunque, e confezione italiane, ma il cervello dell’azienda è a Ginevra e i decori delle cravatte provengono direttamente dall’ esperienza di Paolo, nella tradizione dei grandi collezionisti di Zurigo e Basilea e amante dell’arte astratta. Loïc et giL dunque guarda discretamente al mondo dell’arte e del design, discretamente, dicevamo, perché tale è lo charme della grande borghesia che l’accessorio maschile per eccellenza diventa “state of art”, discreto e non monopolizzatore.

Loïc et giL esiste in tanti decori, sempre astratti, in mille raffinate nuances, dal mint green al powder pink, dal military green al magenta, dal cold grey al green tea. Le cravatte vengono realizzate in due taglie (M da 150cm e L, 160cm) per uomini immaginati come discendenti ideali di Lord Brummel, uno che non metteva neanche il naso fuori casa se non era incravattato al meglio.

Per info qui

 

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Casa Sanremo 2024, ancora più eccellenze

Venerdì 2 febbraio alle ore 19.30 si apriranno le porte del Palafiori per il taglio del nastro della diciassettesima Edizione di Casa Sanremo, l’area hospitality ufficiale del Festival della

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”