8 Aprile 2022
INGANNI WEB

Il lato oscuro di Internet: ecco le truffe online più frequenti

8 Aprile 2022
INGANNI WEB

Il lato oscuro di Internet: ecco le truffe online più frequenti

8 Aprile 2022
INGANNI WEB

Il lato oscuro di Internet: ecco le truffe online più frequenti

Se da un lato Internet ha cambiato in meglio la nostra vita, sotto molti punti di vista, dall’altro è diventata anche un’arma in più per i malviventi e i truffatori. Oggi si possono contare diverse organizzazioni che si adoperano prevalentemente attraverso la rete e che ingannano il prossimo nei modi più disparati. Ma quali sono le truffe online più diffuse? Vediamolo insieme. 

Appuntamenti fasulli e rapporti a distanza

Tristemente diffusisi in maniera esponenziale negli ultimi anni, si tratta forse delle truffe tra le più infami ed efficaci. Si basano, essenzialmente su due modalità differenti. Nel primo caso, la vittima viene “adescata” tramite il proprio profilo social e viene avvicinata con una battuta o quant’altro, insomma un classico modo per attaccar bottone. Generalmente, il truffatore utilizza dei nomi falsi e delle immagini false (spesso riconducibili poi ad attori famosi all’estero o modelle/i). 

La cosiddetta truffa d’amore si conclude poi con una richiesta di denaro, la quale può essere reiterata e successiva a mesi e mesi di conversazioni, per i più svariati motivi (per esempio, fantomatici interventi medici). Ovviamente, i soldi ceduti sono difatti persi. Nel secondo caso, invece, la truffa avviene tramite chat room o e-mail.

Siti di gioco ingannevoli

Qual è il miglior sito di scommesse sul calcio? Se lo chiedono in molti, visitando i vari portali in Inter. Il problema è che poi può capitare di imbattersi in siti truffa: questi, fondamentalmente, sono fasulli e non permettono effettivamente di giocare e ottenere eventuali vincite, ma servono solo per “rubare” i dati inseriti dall’utente al momento dell’iscrizione. Oltre a questa modalità, le truffe di questo tipo possono anche svilupparsi attorno a delle e-mail che fungono da specchietto per le allodole e che provano ad attirare l’utenza tramite promesse improbabili di vincite sicure o promozioni. 

Finte offerte di lavoro

Un’altra delle truffe più antipatiche che vi siano. Spesso succede, quando inviamo dei curriculum su determinati portali web, che questi cadano poi in mano a persone che utilizzino i nostri dati sensibili per vari scopi. Ma non solo. In molti casi, le offerte di lavoro vere e proprie in cui ci imbattiamo nella rete sono totalmente false. Addirittura, in alcuni casi, la truffa si basa sul fatto che il pagamento del lavoro viene effettuato con assegno, con un importo ben superiore a quello realmente offerto dal datore di lavoro: il fatto è che poi, viene richiesto di rispedire la differenza, arrivando poi a scoprire che l’assegno sia falso. 

Eredità

Infine, un’altra truffa molto diffusa negli ultimi tempi è quella della falsa eredità. In tal caso, difatti, tutto è incentrato su delle e-mail fasulle che arrivano da parte di personaggi particolari, i quali assicurano vi sia una eredità da riscattare in un altro Paese. Ovviamente anche in questa eventualità verranno richiesti i dati sensibili per delle fantomatiche pratiche burocratiche: una volta inviati i dati, questi possono essere poi utilizzati a piacimento dai truffatori. In certi casi, addirittura vengono richiesti i dati delle carte di credito. 

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?