Magazine - Fine Living People

Ottone e sfarzo, le tendenze da Maison et Objet 2020

Michael Milesi, di Millesimi Design, inviato per un giorno alla fiera francese dove vengono dettati i trend dell'anno. "Molti italiani protagonisti della creazione del gusto".

C’erano molti italiani, tra visitatori ed espositori di brand, all’ultima fiera parigina Maison et Objet. Ce lo assicura con un pizzico d’orgoglio Michael Milesi, di Millesimi Design, il brand che dall’anno scorso commercializza i mori “Re-made” in Sicily, le famose teste di moro rivisitate di cui vi abbiamo parlato qui.

Michael ha accettato di farci da guida a distanza per tutte le novità che ha visto alla fiera dell’home decor francese, e per un giorno si è trasformato in inviato d’eccezione per i lettori di The Way Magazine, fotografando le ambientazioni e i prodotti su cui puntare per i trend dell’anno. “Dovendo riassumere in punti quello che per me è più interessante – ci dice – metterei subito al primo posto il trionfo dell’ottone, declinato in vari modi, che ha soppiantato il cromato in vari utilizzi. I colori dominanti visti negli allestimenti sono oro, verde, rosa e azzurro”.

Anche i mori re-made in Sicily di resina sono stati esposti a Maison Objet di Parigi in questa tornata di gennaio 2020.

Guardando le foto degli ambienti, sembra che ci sia davvero un ritorno allo sfarzo e all’estremo colore negli arredi: “Ho visto spazi surreali che richiamano forme metafisiche. Per i rivestimenti degli arredi il velluto al primo posto, mentre nei complementi o accessori il lino naturale è il materiale più importante e finanche un’area della fiera è dedicata a Home Linen”.

Maison Unique & Ecletic è un’altra sezione della fiera molto ispirazionale: “Lì si è visto uno stile etnico ispirato all’oriente e al deserto, stampe con tigri, pavoni e l’ormai già “affermato” banano”.

Se si potesse portare dietro un ricordo nella valigia per l’Italia, Michael Milesi ha scelto queste preferenze: “Le Feather Lamps di A Modern Grand Tour, con piume colorate che ricordano uno struzzo e Le soffici poltrone fatte di Peluches di Koala AP Collection della serie “Salviamo il pianeta””.

Il tema della “re-generation” di questa 25esima edizione, sia in virtù della rinnovata attenzione alla sostenibilità e sia in riguardo agli stili del passato, è stato ampiamente rispettato a Maison Objet. Resta da vedere quali di questi trend evidenziati si farà largo nelle nostre case in modo duraturo.



Luxury - 21/01/2020

Lusso e innovazione per solcare i mari: le navi da crociera dell’anno

Le crociere continuano ad attirare milioni di turisti ogni anno, sia appassionati di questa tipologi [...]

Luxury - 14/12/2017

Montenapoleone nella top 5 delle strade più costose del mondo

Montenapoleone è la quarta via più costosa del mondo. Lo dice il report annuale di Cushman&Wak [...]

Leisure - 08/07/2018

Filippo Bisciglia conduce Temptation Island ma non ci andrebbe mai

A lui che è stabile in un rapporto duraturo tocca il compito di condurre un programma sulle tentazi [...]

Top