4 Febbraio 2024

Bit 2024, tante idee per il turismo all’italiana

Visita agli elaborati e sfarzosi stand delle regioni tricolori alla fiera milanese. Spostarsi per vacanza sta diventando sempre più un'esperienza settorializzata.

4 Febbraio 2024

Bit 2024, tante idee per il turismo all’italiana

Visita agli elaborati e sfarzosi stand delle regioni tricolori alla fiera milanese. Spostarsi per vacanza sta diventando sempre più un'esperienza settorializzata.

4 Febbraio 2024

Bit 2024, tante idee per il turismo all’italiana

Visita agli elaborati e sfarzosi stand delle regioni tricolori alla fiera milanese. Spostarsi per vacanza sta diventando sempre più un'esperienza settorializzata.

Per avere idea di dove sta andando il turismo italiano (e quest’anno appena trascorso è stato l’anno del boom), visitare una fiera come la Bit è un buon polso. Perché qui nei padiglioni dell’Allianz MiCo arrivano le regioni e i politici in grande stile, si presentano novità, intenti e soprattutto bellezze nascoste. La sezione italiana quest’anno è particolarmente ricca di settorializzazioni dei percorsi alla scoperta delle incantevoli località in tutta la penisola. Anche il più piccolo dei consorzi o dei comuni si è messo in proprio sotto l’egida della regione o provincia di appartenenza e si racconta. Vediamo come.

Il Lazio ha uno stando avveniristico dove sono distribuiti autentici libri di bellezza. Si va dalla storia in cartolina di Amatrice alle ville patrizie disseminate fuori Roma. Novità: il golf nella regione, con alcuni dei più antichi campi da gioco del paese che si sono messi assieme per farsi scoprire.
Allo stand dell’Emilia Romagna si è fermata il ministro del Turismo Daniela Santanchè che ha parlato di un momento favorevole dell’Italia nello scacchiere mondiale: “Ma dobbiamo ricordarci che esistono più turismi. E le opportunità del digitale devono essere colte dagli operatori”.
Michele Emiliano alla Bit 2024. “Questo è il più bel padiglione della Puglia che abbia mai visto”, ha detto il presidente della Regione Puglia visitando la fiera.
La Puglia alla Bit 2024 ha portato uno stand con le ormai conosciutissime luminarie a festa. E anche l’annuncio dell’apertura di un museo dedicato a questa arte decorativa pubblica, a Scorrano, in provincia di Lecce.
Basilicata e natura, un binomio che si evince fortemente dalla proposta della regione di Matera a Bit 2024. In evidenza una miriade di percorsi turistici alla scoperta di altrettante bellezze.
Dopo la positiva esperienza di Bergamo capitale della cultura 2023 (assieme a Brescia), la città lombarda si riconsegna ai visitatori di Bit 2024 con una attrattiva decisamente aumentata.

Mille metri quadri per lo stand della Regione Sicilia alla Bit 2024. Tra le tante proposte, anche un suggestivo allestimento espositivo con le ceramiche tipiche della regione. Ma non c’è solo Caltagirone, come in molti pensano. I comuni di Burgio (AG), Caltagirone (CT), Collesano (PA), Monreale (PA), Santo Stefano di Camastra (ME) e Sciacca (AG) si sono riuniti sotto l’egida dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (Aicc) e portano in mostra “Le strade della ceramica siciliana”, un percorso sinergico che idealmente unisce i comuni siciliani noti per la produzione di ceramiche artistiche. In visione c’è una preziosa esposizione di pezzi unici molto pregiati provenienti dai sei comuni che oggi promuovono un turismo incentrato su un elemento identitario e fortemente attrattivo come le ceramiche artistiche.

Sempre allo stand Sicilia è stata presentata la strategia univoca di promozione delle isole dell’isola. Giuseppe Saeli, responsabile organizzativo dell’Eolie Music Fest in programma dal 4 al 7 luglio. Non solo musica: saranno anche giorni di incontri culturali e scoperta di tanta arte. La direzione artistica dell’evento è affidata a Samuel dei Subsonica.

Grande risveglio anche per Lampedusa, una destinazione spesso penalizzata dal dramma degli sbarchi dei migranti. E invece nel 2023 l’aeroporto locale, servito da 6 compagnie, ha registrato la cifra record di 140mila passaggeri. Un traguardo mai realizzato che ha rimesso in moto la macchina turistica.

Tra i prodotti gastronomici siciliani, i biscotti al cioccolato di Modica IGP fatti con gli antichi grani locali e commercializzati da GraniSi. L’antico forno Madonia invece è in provincia di Palermo.
Aromatica è la manifestazione a Diano Marina, Liguria, che coinvolge produttori agricoli e trasformatori. Una festa di sapori e saperi, attesa da venerd’ 3 a domenica 5 maggio 2024.
La Scuola di Stresa, sul lago Maggiore, è un corso specialistico di alta formazione, una nuova concezione di Scuola dell’Ospitalità basata sul dualismo tra azienda e scuola.
Dalla Puglia alla Bit 2024: la burrata tipica pugliese ora ha il marchio di riconoscimento dalla UE per tutelarsi dalle imitazioni casearie.
Svolta Benessere per le Marche. In tutta la regione, oltre alle passeggiate in natura, ci sono stabilimenti termali, che utilizzano le acque con proprietà benefiche e curative, per imbottigliamento, cure idropiniche e trattamenti di medicina estetica. In provincia di Pesaro e Urbino si trovano le Terme di Raffaello a Petriano, con centro benessere annesso, mentre in provincia di Ancona, a Camerano, sono presenti le Terme dell’Aspio e, a Genga, le Terme di Frasassi, in località San Vittore. Nel Maceratese si trovano le Terme di Santa Lucia a Tolentino e le Terme di Giacomo a Sarnano; nell’ascolano ci sono le Nuove Terme di Acquasanta

La Campania ha presentato tutto quello che c’è oltre le celeberrime destinazioni regionali (Capri, Amalfi, Positano, Sorrento). Le possibilità di scoperta sono tante e anche la natura è ancora una volta protagonista. Di recente è stato rivelato che il 30% della biodiversità italiana è custodita proprio nel prezioso parco nazionale del Cilento (provincia di Salerno). E in questa stessa zona a novembre ci sarà il primo grande forum sulla dieta mediterranea, un patrimonio Unesco immateriale unico al mondo.

Il sindaco di Pollica, in provincia di Salerno, Stefano Pisani. La dieta mediterranea è stata scoperta proprio lì e oggi diventa un volano per lo sviluppo turistico locale. “Dovete venire a constatare voi stessi – ha detto in un incontro pubblico alla Bit 2024 presso lo stand Campania – perché non sono solo alimenti ma anche modo di vivere a condurci verso la longevità. Ed entro questa estate con una app saremo in grado di dire esattamente ai turisti che benefici hanno avuto nel passeggiare nelle nostre terre e nel mangiare i nostri prodotti”.
La provincia di Salerno per farsi largo tra le mille proposte campane, ha messo in campo la prestigiosa presenza di siti patrimonio Unesco. Nella stessa provincia ci sono perle come Amalfi e Paestum.
Sempre estremamente creativo il generoso spazio con cui la Calabria si presenta a Bit. Quest’anno, c’è stato un incontro dedicato al turismo religioso “Tra cielo e terra sulle orme di San Francesco di Paola”, e tante informazioni su un territorio che offre natura, gastronomia, arte, mare, montagna e benessere ai suoi visitatori. Gli alberghi si sono attrezzati per avere misure economiche a favore dell’ampliamento dei servizi “family” e le rotte e i collegamenti aerei degli aeroporti sono migliorate con molte città italiane ed europee. Tra i “Borghi più belli d’Italia” sono entrati Rocca Imperiale, Oriolo e Gerace.

Read in:

Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”